SOLD OUT E STANDING OVATION PER L'AVARO DI MOLIÈRE FIRMATO ANDREA BUSCEMI E CARRO DEI COMICI

By Oriana de Gennaro Novembre 21, 2022

Molfetta. Lo spettacolo andato in scena lo scorso sabato 19 novembre ha aperto la rassegna di teatro di prosa della stagione 2022-2023 della Compagnia il Carro dei Comici

molfettaarpagoneC211122Si è aperta con uno strepitoso successo, la rassegna di teatro di prosa della compagnia Il Carro dei Comici, dal titolo Il Fuoco Centrale, quest'anno giunto alla sua decima edizione. Sul palco del Nuovo Teatro del Carro per il primo appuntamento di una lunga stagione, un grande classico, l'Avaro di Molière, una produzione della Compagnia Tiberio Fiorilli, con la regia di Andrea Buscemi, veterano del teatro e grande interprete molieriano.

È sempre magico andare a teatro e lo è ancor di più quando sul palco ci sono attori che con maestria mettono in scena e fanno rivivere i grandi e intramontabili personaggi, come nel caso dell'Avaro, regalando al pubblico momenti di eccellente teatro.

Una scenografia semplice ed essenziale quella scelta da Andrea Buscemi che ha interpretato un Arpagone degno di nota, riuscendo con quella bravura da commediante dell'arte a mettere in risalto, con la sua fisicità e con loquaci espressioni del volto, gli aspetti più truci di uno dei vizi capitali più urticanti e beceri che possa colpire l'umanità.

La semplicità della scenografia, eredità della Commedia dell'Arte, è stata utile per mettere in risalto la bravura delle attrici e degli attori che sabato sera hanno recitato sul palco del Nuovo teatro del Carro e che alla fine dello spettacolo si sono meritati il lunghissimo, interminabile applauso da parte di un pubblico attento, preparato e divertito.

Il grande Molière con la regia e l'interpretazione di Buscemi ha trovato pane per i suoi denti. E che dire poi del resto della compagnia. Doveroso, infatti, menzionare Livia Castellana, fantastica interprete del servitore arlecchinesco Saetta, Francesco Tammacco nel ruolo di Valerio, innamorato della figlia di Arpagone, Elisa, interpretata da Gabriella Caputi. E poi ancora Martina Benedetti nel ruolo di Mariana, giovane donna contesa dall'Avaro e da suo figlio, Cleante, interpretato da Pantaleo Annese. Bravissima e degna di nota l'interpretazione di Rosa Tarantino nel ruolo di l'intraprendente Frosina.

Una serata di alto profilo artistico quella che Buscemi e la compagnia del Carro hanno portato a Molfetta. Una performance che è servita a ricordare l'importanza dei classici che hanno reso grande e unico il Teatro.

Arpagone è un personaggio indimenticabile e la commedia un capolavoro assoluto di comicità che Molière ha regalato all'umanità e che Buscemi, con la sua rilettura, ha reso tremendamente e amaramente contemporaneo.

La rassegna del Carro continua con altri appuntamenti che ci accompagneranno per tutto il freddo inverno fino al prossimo 22 aprile 2023. Il secondo appuntamento con la Rassegna di teatro di prosa vi aspetta venerdì 25 novembre con Come è chiara la notte - vita di uno scienziato illuminato dalle stelle, una produzione il Carro dei comici. 

Per informazioni e prenotazioni 339 775 8173 - 3336259112. 

Last modified on Lunedì, 21 Novembre 2022 11:53

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino