RIAPRE L'EREMO CLUB, MOLFETTA TORNA EPICENTRO DELLA MUSICA DAL VIVO

Molfetta. L'atteso annuncio arriva via social con un post consiviso sulla pagina Facebook dell'Eremo Club a tre anni dalla chiusura

molfettariaperturaeremoclubRiapre a Molfetta l'Eremo Club. L'annuncio arriva via social con un poetico post condiviso sulla pagina Facebook, in cui si legge: «Il viaggio è stato più lungo di quello che avrei pensato, che avrei voluto. Ho attraversato tempeste travolgenti. Ora che il viaggio è quasi finito, mi sembra già di vederti, brillare».

Il tempio della musica dal vivo tornerà presto ad accogliere gli artisti più intreressanti del panorama locale e nazionale, riaprendo le porte al suo eterogeneo e devoto pubblico. La data di riapertura non è ancora stata stabilita, ma ci si aspetta a breve una ripartenza in grande stile.

Nei tanti anni di attività l'Eremo Club ha ospitato artisti del calibro di Coez, Giovanni Lindo Ferretti, Calcutta, Miss Keta, Nada, Donatella Rettore e tantissimi altri.

Curati gli ultimi dettagli e assolti gli adempimenti burocratici del caso, la struttura tornerà ad essere il cuore pulsante di una movida composta da un pubblico proveniente da tutta la Puglia.

L'Eremo è stato aperto in via del tutto eccezionale lo scorso sabato 19 novembre in occasione della festa di matrimonio di Caparezza, che ha sposato la sua fidanzata storica Albina. Blindatissima, la festa in onore dei novelli sposi ha segnato simbolicamente un nuovo momento di svolta per l'amatissimo locale sul mare di Molfetta, dove Caparezza ha dato il via alla sua brillante carriera musicale.

La gestione ha optato per la chiusura nel 2019 per vari motivi, tra cui la vincita di un bando regionale prima e la pausa forzata dovuta alla pandemia poi. Una pausa di tre anni che finalmente volge al termine l'Eremo Club è di nuovo pronto ad animare le notti pugliesi.

 

Foto: Eremo Club

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino