PIAZZA GRAMSCI, IN VISTA LA RIQUALIFICAZIONE DI UNA DELLE STRUTTURE PIÙ FREQUENTATE DI MOLFETTA

Molfetta. Oltre agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, si prevede di prolungare l’apertura fino a mezzanotte nei giorni di venerdì e sabato

molfettapiazzagramscicontentAnno nuovo, vita nuova. Piazza Gramsci a partire dal prossimo gennaio sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, volti a migliorare la fruibilità di una delle strutture mercatali più frequentate di Molfetta, diventata negli ultimi anni un importante centro di aggregazione.

Sono partiti lo scorso giovedì 17 novembre gli incontri con gli esercenti di Piazza Gramsci, che l’assessore al Commercio Carmela Minuto ha avviato per rendere più mirati gli interventi programmati dall’amministrazione comunale guidata da Tommaso Minervini. Si prevede di ripulire le zone in cui si accumula il guano ed eliminare definitivamente il problema, di realizzare una griglia di scolo centrale in modo da ridurre lo scarico su quelle laterali e di rendere più omogenea l’estetica tra le singole strutture interne. Non solo, nel weekend si prevede di prolungare l’orario di apertura fino a mezzanotte.

Ad entrare nel merito degli interventi annunciati è l’assessore Carmela Minuto, che spiega: «La riqualificazione di Piazza Gramsci si inserisce in un discorso più ampio, che prevede il miglioramento strutturale e funzionale di tutte le aree mercatali della città. Dopo una serie di sopralluoghi e di incontri con i commercianti, che continueranno a tenersi nelle prossime settimane, abbiamo messo a punto la lista degli interventi che, d’intesa con il sindaco, con l’assessorato ai lavori pubblici e all’urbanistica, avranno inizio a partire dal prossimo anno.

Tra le priorità, c’è sicuramente la rimozione del guano e, al tempo stesso, l’installazione di aghi di acciaio e dissuasori simili per impedire ai piccioni di trovare riparo. Rimanendo in tema di igiene pubblica, è previsto il ripristino della griglia centrale per il deflusso delle acque di scarto, collegata direttamente al dotto fognario, che renderà finalmente funzionante il sistema di scolo. A ciò si aggiunge il miglioramento del decoro della Piazza, con l’utilizzo di ombrelloni, sedie e tavolini uguali per tutti, una pulizia più frequente e un servizio di controllo più efficiente.

Piazza Gramsci, soprattutto negli ultimi anni e in qualche modo grazie al Covid – continua l’assessore Minutoè diventata un punto di aggregazione per tanti giovani, perciò è nata l’esigenza di prolungare in via sperimentale, il venerdì e il sabato, l’apertura della Piazza fino a mezzanotte. Questo comporterà la rimozione di tutti i lucchetti e i cilindri, conseguente alla disposizione di un servizio di controllo h24 che sarà intensificato durante le ore serali e notturne.

All’interno di Piazza Gramsci ci sono poi tre strutture ancora libere che intendiamo affidare con un bando pubblico, che favorisca magari l’imprenditoria giovanile, o a conduzione femminile. Siamo aperti a tante idee, perché la Piazza si presta a tanti tipi di fruizione. Penso a un bistrot che serve il crudo di mare, oppure ostriche e prosecco come fanno al nord, per esempio. Penso a un negozio di fiori, che potrebbe essere del fioraio che staziona all’esterno, come anche alla creazione di un laboratorio con punto vendita di prodotti di artigianato, ma la lista delle attività da poter integrare in quel contesto è lunga. Si tratta tutto sommato di piccole cose da realizzare con l’impegno di tutti, ma sono proprio le piccole cose che fanno fare alla comunità dei grandi passi avanti».

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino