TELEFONIA E DATI, IL COMUNE DI MOLFETTA INDICE ASTA PUBBLICA PER LA CESSIONE TRENTENNALE DI SETTE AREE

Molfetta. La scadenza per la presentazione delle offerte è al 28 dicembre prossimo, mentre il prezzo posto a base d'asta è di 950mila euro

molfettacessionedirittosuperficietelefoniadatihomeUn bando d'asta pubblica è stato indetto dal Comune di Molfetta per la cessione del diritto di superficie su sette aree cittadine di proprietà dell'Ente, sulle quali insistono stazioni radio base di telefonia mobile.

Occupate da impianti di trasmissione radio cellulare, come antenne Umts, 4G e 5G, le otto aree sono oggetto di una concessione di durata trentennale. Il prezzo posto a base d'asta, infatti, è fissato a 950mila euro, oltre IVA ed eventuali tasse.

Il procedimento contempla la cessione del diritto di superficie su otto siti collocati nelle seguenti posizioni: via Respa, presso l'ex Comando di Polizia Locale; Stadio Comunale "P. Poli"; via Balice, presso l'ex mercato ortofrutticolo, via Cimitero, Piazza Catecombe con il lastrico solare di Palazzo Dogane; Zona Artigianale presso la sede ASM; via Salvo D'Acquisto presso lo Stadio di Atletica "Cozzoli".

"Il diritto di superficie – recita il bando di gara – sarà finalizzato al mantenimento degli esistenti impianti per il servizio di telefonia mobile e trasmissione dati, ovvero la loro implementazione,nel rispetto della vigente normativa a tutela della salute pubblica, direttamente a cura del Concessionario".

Chi si aggiudicherà la gara, a partire dalla sottoscrizione della convenzione, subentrerà a tutti gli effetti al Comune di Molfetta nella posizione di locatore dei contratti di locazione attualmente in essere, fino alla naturale scadenza dei contratti stessi.

La scadenza per la presenzatione delle offerte è fissata alle ore 12 del 28 dicembre prossimo. La cauzione da versare al Comune di Molfetta a garanzia provvisoria ammonta a 95mila euro, costituita a scelta tra contanti o titoli di Stato, oppure con fidejussione bancaria o assicurativa, secondo le modalità descritte nel bando.

La presentazione delle offerte è segreta, oltre che al rialzo, quindi la gara verrà aggiudicata al concorrente che avrà offerto il prezzo più elevato. In caso di offerte uguali, l'aggiudicazione avverrà con un'ulteriore offerta al rialzo.

Last modified on Venerdì, 09 Dicembre 2022 10:07

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino