ONORIFICENZA DELL’ORDINE AL MERITO E MEDAGLIE AL VALORE CIVILE, PREMIATI TRE PROFESSIONISTI DI MOLFETTA: BRATTOLI, BUFI E PANSINI

Molfetta. Tra i trentuno Cavalieri premiati, i professionisti molfettesi Roberto Pansini, Pasquale Brattoli e Nicola Michele Bufi

molfettapremiatiprefettura1Ci sono anche tre professionisti di Molfetta tra i trentuno cittadini insigniti dal Prefetto di Bari, Antonia Bellomo, delle Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana e di due Medaglie di Bronzo al Valore Civile. La cerimonia, che si è svolta lo scorso 5 dicembre in Prefettura, ha visto protagonisti l'imprenditore Pasquale Brattoli, l'avvocato Nicola Michele Bufi e il libero professionista Roberto Pansini. Presente all'evento, in rappresentanza del Comune di Molfetta, l'assessore Caterina Roselli

Il Prefetto Bellomo, ha espresso parole di gratitudine e di compiacimento nei confronti degli insigniti che hanno meritato l’ambita onorificenza. I trentuno cittadini, civili e militari di questo territorio, si sono particolarmente distinti verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e del disimpegno di pubbliche cariche, ma anche nelle attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Le due Medaglie di bronzo al Valor Civile, sono state consegnate a due Agenti della Polizia Municipale di Bari, Nicola Leone e Edoardo Malcesi, che in data 17 gennaio 2005, su segnalazione della Sala Operativa, nel recarsi sul Lungomare Di Cagno Abbrescia, a seguito di sinistro stradale, avevano riscontrato che un’auto era terminata in mare con 2 persone a bordo. Giunti sul posto, incuranti del pericolo, non hanno esitato a gettarsi nelle acque gelide ponendo in salvo il conducente rimasto intrappolato all’interno dell’autovettura. Gli stessi, nonostante le difficoltà, hanno tentato di portare in salvo anche la seconda persona a bordo, anch’essa rimasta intrappolata. Tuttavia questo secondo tentativo non ha prodotto gli esiti sperati, essendo la stessa nel frattempo deceduta.

La cerimonia, partecipata dalle massime autorità del territorio, è stata allietata dall’esibizione canora da parte del Soprano Vittoria Didonna del brano “Ave Maria” attribuito a Jacqes Arcadelt, che ha reso ancora più solenne la manifestazione.

A complimentarsi con i tre professionisti molfettesi e, in particolare, con l'avvocato Bufi, sono i membri dell'associazione Eredi della Storia – ANMIG che, attraverso le parole del presidente Sergio Ragno, commentano: «L'associazione Eredi della Storia, unitamente alla confederazione combattentistiche e D'arma si congratula con i neo cavalieri della repubblica porgendo i migliori auguri. Rivolgiamo le nostre speciali congratulazioni all'avvocato Nicola Bufi, presidente delle sezioni ANMIG di Bari e Molfetta, impegnato costantemente a promuovere la memoria storica e i valori fondanti della Costituzione italiana attraverso il ricordo del sacrificio dei tanti militari italiani caduti o mutilati a causa delle due guerre mondiali. L'avv. Bufi collabora con Autorità civili e militari ed Enti morali, promuovendo iniziative per la valorizzazione dei principi di Pace e Democrazia sanciti dalla nostra Costituzione. Tra queste, di recente, la Giornata Nazionale del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Guerra, tenutasi al Sacrario dei Caduti d'Oltremare di Bari lo scorso 15 ottobre, promossa dall'Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra».

Last modified on Martedì, 06 Dicembre 2022 16:57

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino