MOLFETTA. FRANCESCO SACCENTE PRESENTA PER IL SALOTTO “DOWLOAD FINALE”

By Settembre 25, 2017

saccente250917Molfetta. Presentazione del romanzo Download Finale (Adda editore Bari 2016) di Francesco Saccente venerdì 29 settembre alle 19 nella sala conferenze del Museo Diocesano di Molfetta. Oltre all'autore, interverrà la psichiatra dell'ASL Ba Maria Pina Santoro. Modereranno i giornalisti Paola Copertino e Tommaso Forte. L'evento è organizzato dall'Associazione Culturale Il Salotto di Molfetta. L'ingresso è gratuito.

Scheda del libro e dell'autore.

Download Finale è il terzo episodio della collana di cyber-thriller di Francesco Saccente che, ebbe principio con il romanzo Scambio Fatale” (Adda 2013) – Premio letterario nazionale “Osservatorio” Bari 2014 seguito da Doppia Trappola (Adda 2015) – Premio letterario internazionale Napoli Cultural Classic 2016 e Premio letterario nazionale “Fortuna d’Autore” Bari 2016.

Saccente non si fa attendere troppo, eccolo con Download Finale (Adda 2016). Francesco Saccente, dopo l’esordio letterario con testi umoristici : “Mòòò c’ si zamp – Mòòò quanto sei grezzo” e “I segreti di Cesare”, sempre per Adda editore, cambia registro, e ci stupisce cogliendoci di sorpresa, con una trilogia ricca di suspense sulle insidie del web. Il telereporter di Palo del Colle (Ba), tra i più noti ed esperti freelance nazionali vanta tra i tanti riconoscimenti, il Premio Giornalistico Nazionale "Leonardo Azzarita" come miglior cameraman italiano 2013, inizia giovanissimo la sua attività professionale nel 1985 a Telebari. Dal 1997 è un libero professionista e collabora con le testate giornalistiche nazionali ed estere.

Se cerchiamo sul web la definizione di cyber criminale è: “Persona che attacca privati e organizzazioni esclusivamente a scopo di lucro. Spesso il cybercriminale fa parte di vere e proprie organizzazioni criminali. Questa figura sta sostituendo l’hacker, il quale agiva principalmente per la notorietà”. Da ciò si evince che il cyber criminale opera utilizzando un computer (o uno smartphone che può collegarsi a internet) e una rete. L’argomento è molto vasto e complesso, in quanto, come il crimine tradizionale, anche quello cibernetico ha molte sfaccettature e va dal furto dei dati, all’accesso non autorizzato a informazioni riservate, alla pedopornografia e al pedinamento informatico. Nel nuovo libro il protagonista è un White Hacker ovvero uno dei tanti esperti informatici che collaborano (segretamente) con la Polpost, la Cyber Crime Unit di Scotland Yard, Fbi, Europolice etc. I White Hack di fatto fanno contro hackeraggio e nel web contrastano i Black, individuano pedopornografi, stalker online, truffatori e tutti coloro che utilizzano internet a  scopi criminali.

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:49

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino