MOLFETTA. LA MOLFETTESE MARILISA MASTROPIERRO PROPONE A ROMA UN NUOVO APPUNTAMENTO CON L’ARTE

By Ottobre 11, 2017

mastropierro101017Molfetta. Gustav Klimt e i ritratti di donna, nuovo appuntamento del “Circolo d’Arte” alla “Casa d’Inchiostro” condotto da Marilisa Mastropierro.

Il “Circolo d’Arte” nasce dal desiderio di confrontarsi e ampliare i punti di vista in merito all'arte. Durante ogni singolo incontro verranno proiettate alcune opere dell’artista proposto e ognuno dei partecipanti avrà modo di soffermarsi, confrontarsi, riflettere su dettagli che altrimenti sfuggirebbero, inquadrando l’opera nel contesto storico in cui è stata realizzata, saziando la curiosità intellettuale sull’artista, sulle sue idee, le emozioni e sulle tecniche utilizzate.

Il “Circolo d’Arte” è un luogo aperto a tutti, a chi è curioso, appassionato, e a chi ha voglia di incontrarsi per stare insieme. Un luogo interamente dedicato alla visione di opere d’arte, dove promuovere l’arte stessa e la sua cultura in tutte le sue forme. Un luogo dove ci si scambia idee, punti di vista, opinioni, facendo dell’arte una comune passione, un punto di vista da cui partire per leggere il mondo.

L’artista di questo nuovo Circolo è “Gustav Klimt e i ritratti di donna".

Gustav Klimt nasce il 14 luglio 1862 a Baumgarten, un sobborgo di Vienna. Dotato di una naturale predisposizione al disegno, entra alla Scuola d’arte e mestieri di Vienna e impara a padroneggiare diverse tecniche artistiche, dal mosaico alla ceramica.

Padre dell’Art Nouveau e del Secessionismo viennese, ha prodotto una infinità di opere aventi come protagonista la donna, nelle sue sfumature più affascinanti e contorte. In un certo senso, è come se Klimt rappresentasse quella parte del mondo femminile che, fino ad allora, l’arte aveva celato: la forza, l’audacia, la consapevolezza.

Un percorso, quello dell’artista viennese, che dal mero studio stilistico della forma femminile, si trasforma in una rappresentazione più consapevole e realistica di un mondo femmineo potente e conturbante. Con Klimt si abbandona la figura addomesticata della donna-angelo, per passare a quella più realistica della donna-vampiro: un essere che, attraverso la consapevolezza della propria forza, agisce sugli altri un fascino spietato e crudele.

È proprio così che nascono figure memorabili come la Giuditta o la Danae. Figure, quindi, decise ed indipendenti, che operano una netta cesura con la produzione artistica dell’epoca proprio per la loro potenza. Elemento chiave dei lavori di Klimt è la figura femminile.

In questo nuovo evento del “Circolo d’Arte” si osserverà e si rifletterà sul significato della figura femminile nel percorso artistico e psicologico di Gustav Klimt.

Il “Circolo d’Arte” condotto da Marilisa Mastropierro è aperto a tutti, come sempre non è importante conoscere le opere o l’artista, ciò che è richiesto e la voglia di osservare, confrontarsi e condividere la passione per l’arte.

L’incontro prevede una quota di partecipazione di 10,00 euro (5,00 euro per gli studenti).

L’appuntamento è per il 22 Ottobre 2017, alle ore 18.30, presso la sede di Piazza del Fante, 10 (Casa d’Inchiostro c/o ISIPSé) interno 6 – primo piano- prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (n.25)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.casadinchiostro.it

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:49

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino