MOLFETTA. LA NORMA DI BELLINI A SAN FILIPPO NERI

By Novembre 08, 2017

lanorma071117Molfetta. Domenica 12 novembre alle ore 19,30 la Chiesa Parrocchiale di San Filippo Neri ospiterà l’esecuzione della “Norma” di Vincenzo Bellini, la tragedia lirica dal libretto di Felice Romani.

Nel ruolo di Norma, sacerdotessa dei druidi il soprano Marilena Gaudio; la giovane ministra Adalgisa sarà interpretata dal soprano Giulia Calfapietro; il tenore Nicola Cuocci sarà il proconsole romano Pollione; il ruolo del padre di Norma Oroveso sarà del basso Onofrio Salvemini. Nel ruolo dei Druidi, dei sacerdoti e delle sacerdotesse i cantori dell’Alter Chorus di Molfetta diretti dal maestro Antonio Allegretta, mentre al pianoforte ci sarà il maestro Alessandro Giusto.

Norma è un'opera in due atti di Vincenzo Bellini su libretto di Felice Romani, tratto dalla tragedia "Norma, ou L’Infanticide" di Louis-Alexandre Soumet.

L'Opera debuttò al Teatro alla Scala di Milano il 26 dicembre del 1831, inaugurando la stagione di Carnevale e Quaresima 1832.

Il debutto dell'Opera fu un fiasco, dovuto a circostanze artistiche (l'indisposizione del soprano Giuditta Pasta) e alla presenza in Teatro di una claque avversa a Bellini e a Giuditta Pasta.

Il soggetto, è ambientato nelle Gallie, al tempo dell'Impero Romano, e presenta espliciti legami con il mito di Medea.

L'opera, incentrata sulla protagonista, divenne il cavallo di battaglia di alcuni grandi soprani del passato, tra cui Maria Callas, Joan Sutherland e Montserrat Caballé. Tuttavia la poliedricità del personaggio e della sua vocalità ne fanno uno dei ruoli più impervi per voce di soprano, tanto che l'opera è oggi più famosa che rappresentata.

Il ricavato della serata sarà devoluto per le opere parrocchiali.

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:49

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino