MOLFETTA. LA CIOCIARA DIRETTA DAL MAESTRO MOLFETTESE GIUSEPPE FINZI IN TV

By Gennaio 18, 2018

laciociara160118Molfetta. Tutti sintonizzati su Rai 5 il 18 gennaio alle ore 21.15. Sarà infatti trasmessa la Ciociara di Marco Tutino, spettacolo diretto dal maestro di fama internazionale Giuseppe Finzi, in prima esecuzione europea presso il Teatro lirico di Cagliari nei mesi di novembre e dicembre scorsi.

Per la Stagione lirica e di balletto 2017 del Teatro Lirico di Cagliari, è andata in scena con grande successa La Ciociara, opera in due atti su libretto di Marco Tutino e Fabio Ceresa, dalla sceneggiatura di Luca Rossi e dal romanzo omonimo di Alberto Moravia e musica di Marco Tutino (Milano, 1954 - vivente), uno dei più prolifici ed apprezzati compositori contemporanei.

Si è trattato di un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con la San Francisco Opera (USA), in prima esecuzione assoluta in Europa. Le sinergie tra teatri sono proseguite con un percorso di collaborazione, scambio e internazionalizzazione che ha giovato certamente alla riuscita dello spettacolo ed al dialogo interculturale, oltre che ad ottimizzare energie e risorse.

A ricreare il drammatico clima in Italia, in particolare a Roma e in Ciociaria, durante la seconda guerra mondiale, ha contribuito la regia di Francesca Zambello, artista statunitense di origine italiana, formazione europea e fama internazionale, le scene di Peter Davison, i costumi di Jess Goldstein, le luci di Mark McCullough, i video di S. Katy Tucker e la coreografia di Luigia Frattaroli.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono stati guidati da Giuseppe Finzi, direttore pugliese, molfettese per la precisione, ora cittadino del mondo, anch’egli al suo debutto a Cagliari ed apprezzato “direttore residente” della San Francisco Opera dal 2011 al 2015. Il maestro del coro è stato Donato Sivo.

La Ciociara, rappresentata per la prima volta, con il titolo di Two Women, il 13 giugno 2015 alla San Francisco Opera (USA), con la direzione di Nicola Luisotti e con Anna Caterina Antonacci nel ruolo della protagonista, si ispira al romanzo di Alberto Moravia ed al celeberrimo film omonimo del 1960 di Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar nel 1962 a Sophia Loren, straordinaria protagonista. La vicenda, come noto, narra la drammatica storia di Cesira e Rosetta (madre e figlia) che, scampate agli orrori del secondo conflitto mondiale, restano vittime della malvagità di soldati marocchini che le violentano. I Goumiers, divisioni di truppe marocchine che, dal 1943 al 1945, combattono nell’Italia centrale al fianco degli alleati, contro fascisti e nazisti, si macchiano infatti di una sequela di crimini di guerra, omicidi, saccheggi e di oltre 7.000 stupri, soprattutto durante la battaglia di Montecassino (1944) che è il periodo nel quale è ambientata l’opera.

La Ciociara è la prima opera, dopo 105 anni, a debuttare negli Stati Uniti, dopo la prima di La fanciulla del West di Puccini del 1910, ed è stata definita, dai protagonisti di allora, un “primo esempio di neo-verismo musicale”.

L’opera, della durata complessiva di 2 ore e 30 minuti circa compreso un intervallo, viene, ovviamente, rappresentata in lingua italiana, ma, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, viene eseguita con l’ausilio dei sopratitoli che, scorrendo sull’arco scenico del boccascena, favoriscono la comprensione del libretto.

Lo spettacolo ha riscosso il plauso del pubblico e della critica.

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:49

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino