MOLFETTA. Attivisti 5 Stelle Puglia verso una organizzazione matura

movimento5stelle molfetta2011Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
C’erano anche gli attivisti di Molfetta (Antonio, Giacinto, Ignazio e Sergio) tra i circa centocinquanta partecipanti (oltre a 370 collegati in diretta streaming) provenienti da tutta la Puglia domenica, a Corato, presso il Corato Executive Center, per l’incontro regionale tra gli amici pugliesi del Movimento 5 Stelle. Cinque i punti all’ordine del giorno per discutere, ad un mese dall’assemblea tarantina, di questioni organizzative, problematiche legate alla sperimentazione della piattaforma di comunicazione interna, delle prossime iniziative da mettere in campo a livello regionale. Quattro i gruppi di lavoro tematici che, ricalcando l’organizzazione delle commissioni consiliari delle Regione Puglia, avvieranno iniziative a supporto di tutti gli attivisti pugliesi in base alle loro materie di competenza, con il compito di proporre iniziative a livello regionale, sviluppare idee e proposte fornite dai cittadini, concorrere a redigere il programma regionale per la Puglia in vista di una nuova stagione di impegno politico territoriale.

Al centro delle attività di studio, oltre alla lotta ai privilegi della casta, le attenzioni saranno rivolte alle questioni ambientali, alle tematiche collegate al disagio sociale vissuto da famiglie, anziani, giovani, disoccupati. L’assemblea degli attivisti del Movimento 5 Stelle pugliese, si è sviluppata con grande partecipazione democratica utilizzando gli ormai collaudati meccanismi di coinvolgimento e condivisione. Non ancora affrontate le questioni relative alle candidature, per le quali, molto probabilmente e sulla scorta di esperienze già realizzate in altre regioni, sarà realizzato un Regolamento. Numerose le proposte di attività da sviluppare prossimamente nelle strade e nelle piazze della Puglia. L’evoluzione del Movimento in Puglia sta procedendo velocemente verso una organizzazione matura e pronta ad affrontare le sfide del futuro. Il compimento della "democrazia liquida" (forma di controllo democratico nell’ambito del quale il diritto di voto spetta a delegati, piuttosto che a rappresentanti) passa attraverso la realizzazione di incontri territoriali tematici e l’utilizzo di una piattaforma di comunicazione dedicata, che renda disponibili meccanismi di discussione e votazione snelli ed efficienti che garantiscano al tempo stesso la partecipazione. Liquid Feedback, piattaforma di e-democracy (già utilizzata dal partito dei Pirati tedesco e sperimentata dal Movimento 5 Stelle in alcune regioni italiane) attraverso cui già migliaia di persone in Europa propongono leggi, regole, iniziative e prendono decisioni nelle proprie Assemblee, è in avanzata fase di sperimentazione ma il suo utilizzo è ancora incerto. Ben presto, comunque, a prescindere dagli strumenti da utilizzare, gli attivisti di Beppe Grillo pugliesi saranno in grado di esprimersi e votare proposte e progetti. La gente ha bisogno di difendersi dalla disinformazione, dalle mistificazioni, dalla politica incolore e cerca riferimenti e risposte collegate alla qualità della vita e ai temi ad essa connessi: inceneritori, acqua pubblica, energia rinnovabile, ambiente, legalità, turismo. Sono questi gli argomenti che gli attivisti del Movimento 5 Stelle proporranno prossimamente. Il sicuro interesse dei cittadini sarà sintetizzato in proposte operative da raccogliere nel programma per la Regione Puglia.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 10:32

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino