MOLFETTA. Pietro Augusto De Nicolo candidato alle parlamentarie del Partito Democratico

pietrodenicolo primarieMolfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
Ci sarà anche un molfettese, l’avv. Pietro Augusto de Nicolo, in corsa alle consultazioni primarie lanciate dal Partito Democratico per la scelta dei suoi parlamentari che si svolgeranno, in Puglia, sabato 29. “La decisione assunta dal PD – ha commentato de Nicolo – di ricorrere allo strumento delle primarie per la selezione dei suoi prossimi deputati e senatori rappresenta un fatto di portata straordinaria dal momento che restituisce ai cittadini lo scettro della sovranità popolare, garantendo loro la possibilità di scegliere democraticamente i propri eletti, nonostante la pessima legge elettorale voluta dal centrodestra che prevede le liste bloccate”.

“E’ per me – ha proseguito de Nicolo – una grande responsabilità e un grande onore partecipare direttamente a quella che si annuncia come una nuova festa della democrazia, che mi vedrà impegnato con tutto il mio entusiasmo anche per consentire, finalmente, all’area riformista e progressista di Molfetta di tornare ad avere, dopo molti anni, un rappresentante in Parlamento. Il centrodestra e tutto il suo personale politico ha fallito, a tutti i livelli, ed è finalmente ora di cambiare pagina. Con le primarie si può iniziare a scrivere una storia nuova, sia per il governo del Paese che per la nostra città”.

“Non c’è dubbio – spiega de Nicolo – che nei prossimi mesi saremo chiamati a tre importanti appuntamenti elettorali: per le elezioni politiche, per le consultazioni amministrative e, poi, per eleggere il nuovo Presidente della Regione se, come assai probabile, Nichi Vendola dovesse lasciare il suo incarico per svolgere un ruolo nazionale. Ebbene, il Partito Democratico di Molfetta ha finalmente l’occasione storica di tornare protagonista e vincere la sfida del governo, mandando all’opposizione un centrodestra incapace che, in questi anni, ha fatto solo danni, a Roma come nella nostra città. E’ a tutti chiaro come le elezioni politiche, quelle amministrative e le prossime consultazioni regionali che potrebbero vedere l’assessore Guglielmo Minervini in prima fila come candidato alla Presidenza, siano tra loro profondamente legate e rappresentino un’opportunità che la nostra comunità non può lasciarsi sfuggire, per tornare ad essere protagonista del proprio futuro. Solo con un grande sforzo in termini di entusiasmo e di mobilitazione, che coinvolga tutto il popolo democratico, riformista e progressista della nostra città, questo potrà essere possibile. Le consultazioni primarie del 29 dicembre rappresenteranno il primo tassello di un mosaico ben più ampio, che riporterà il centrosinistra di Molfetta ad essere protagonista a tutti i livelli istituzionali. Perché ora più che mai c’è bisogno del nostro coraggio, delle nostre idee e delle nostre competenze. Io sono pronto a fare la mia parte perché il Partito Democratico torni a svolgere il ruolo che gli compete”.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 10:32

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino