MOLFETTA. Danneggiati da ignoti i manifesti dell'UDC Molfetta

udc manifesti 1Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
L’UDC Molfetta, denuncia un’atto gravissimo di censura, perpetrato da ignoti, che nella notte del 19 dicembre hanno danneggiato i manifesti 6x3, da qualche giorno sulle plance comunali, vandalizzandoli ed oscurando i nominativi presenti sugli stessi con uno spray di colore nero.

"L’ennesima brutta pagina si è consumata in questa città; il danneggiamento dei nostri manifesti, che menzionavano alcuni personaggi della passata amministrazione e non, rei, secondo il nostro giudizio politico, di aver governato per interessi personali, sta a testimoniare che abbiamo colpito nel segno qualche soggetto che vuole cancellare, dalle menti dei cittadini, la memoria storico-politica recente di questa città. Noi questo non lo permettiamo, non accettiamo nessun tipo di censura, in passato siamo stati bersaglio della critica politica della parte avversa e lo abbiamo accettato rispondendo con le nostre idee e con i fatti, essendo coerenti e facendo opposizione negli interessi della città; a questo grave gesto noi risponderemo con l’affissione di altri 2 manifesti tali e quali ai precedenti, in modo che i cittadini non smettano di rinfrescarsi la memoria.

Siamo convinti, inoltre, che questo becero tentativo di censura sia l’ennesimo segnale di nervosismo di qualcuno e la conferma che si ha paura di essere giudicati per il proprio precedente operato politico; ancora una volta Molfetta ed i molfettesi prenderanno atto di tale gesto, ed al momento opportuno siamo sicuri terranno conto anche di questo al momento del voto.

L’UDC Molfetta, pertanto, rilancia e raddoppia con i suoi manifesti, attendendo l’ennesimo nuovo gesto di censura."

udc manifesti 2

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 10:32

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino