Print this page

SICUREZZA VS OPPORTUNITA’. INVESTIRE O PROTEGGERE?

By Gennaio 27, 2017

saveriodigioia270117

Siamo Tutti alla ricerca del rendimento ma nessuno vuole sentirsi dire che il capitale è a rischio.

Quindi la prima domanda che ci poniamo è: investire o proteggere?

Sia in uno che nell’altro caso la maggior parte delle persone chiede principalmente una cosa molto semplice: RITROVARE “ALMENO” I PROPRIO SOLDI ! ! !

Siete proprio sicuri che chi gestisce i vostri soldi sia stato abbastanza chiaro e/o onesto nello spiegarvi il contenuto finanziario dei prodotti sottoscritti? E quale sarebbe la garanzia che avete sottoscritto che tutela il vostro risparmio a fronte di semplici fluttuazioni di mercato?

Proverò a semplificare dei concetti che ai più sembrano materia astrale: è ovvio che essere consapevoli è l’unica armatura che possiamo usare contro chi vorrebbe clienti ignoranti.

Nel mondo finanziario esistono due regole che un risparmiatore deve avere sempre a mente:

  1. Rischio e rendimento sono due facce della stessa medaglia;

  2. Sottoscrivi quello che capisci.

A fronte di queste due semplici regole cerchiamo di comprendere al meglio le differenze che esistono tra SICUREZZA ed OPPORTUNITA’!

Quando si decide di investire e/o risparmiare i propri soldi l’offerta è molto ampia e spesso ci si rivolge alla persona che reputiamo più sincera e più semplicemente applichiamo la regola del così fa tutti. Ma dobbiamo avere bene a mente la distinzione che esiste tra la SICUREZZA contrattuale che garantisce la restituzione dei propri capitali e l’OPPORTUNITA’ di godere di rendimenti interessanti.

La SICUREZZA, di ricevere i propri soldi (a scadenza dell’investimento), la troviamo genericamente nelle polizze che investono in GESTIONE SEPARATA.

L’OPPORTUNITA’ la troviamo in tutti quegli strumenti (tra cui anche le polizze) che investono in fondi (monetari obbligazionari e azionari).

Anche la gestione separata è un fondo composto da titoli di stato, obbligazioni e azioni, ma, a differenza di tutte le altre modalità di gestione, vi è una garanzia contrattuale (rendimento minimo garantito) che permette al risparmiatore di dormire notti tranquille e veder incrementare i propri soldi anno dopo anno grazie al meccanismo del consolidamento e della capitalizzazione. Questa caratteristica fa si che la gestione separata sia un fondo ad ESCLUSIVA competenza delle compagnie di assicurazione che, per vocazione, proteggono il patrimonio del cliente.

ATTENZIONE!!! Il prezzo della sicurezza ci costringe però a subire delle penali nel caso i cui decidiamo di riscattare prima della naturale scadenza la polizza oltre che a godere di rendimenti bassi ma sicuri nel tempo. Vanno considerati anche i costi di gestione non proprio economici.

Viceversa ci rimane scegliere polizze o altri strumenti bancari e/o postali nel mondo delle opportunità dove però il rischio finanziario è sulle spalle del cliente, perché, se i mercati vanno male, nessuno garantirà nessuno. Al contrario di quanto accade nella gestione separata nella famiglia delle opportunità il cliente conserva la liberta di prendere i suoi soldi quando vuole senza subire grandi penalizzazioni al netto dei costi e dei caricamenti sostenuti. Il vero rischio è quello di uscire in momenti in cui il mercato è poco favorevole il ché potrebbe produrre delle perdite di capitale: questo potrebbe accadere anche con semplici obbligazioni dove se l’emittente dovesse fallire potremmo rimanere molto delusi: vi ricordate cosa è accaduto a Lehman Brothers? Oppure ai risparmiatori greci che hanno visto dimezzare i loro risparmi causa ritrattazione del debito Greco con l’Europa (cosa che potrebbe accadere anche in ITALIA: vedi DECRETO 7 dicembre 2012 Introduzione di clausole di azione collettiva (CACs) nei titoli di Stato. (GU Serie Generale n.294 del 18-12-2012 di cui parleremo in seguito)? O le ultime cronache italiane che hanno visto le banche truffare i propri clienti con la vendita di servizi non garantiti? La stessa cosa potrebbe accadere a voi!!!

Dovete prestare attenzione alle offerte proposte dalle varie compagnie di assicurazione e/o Banche e/o Poste e/o intermediari del momento, perché non tutti vi offriranno la sicurezza, molti, però, vi diranno di stare tranquilli che non è proprio la stessa cosa!!!

Diffidate da chi vi vende il rendimento ma cercate chi vi offre spiegazioni semplici ma esaustive su ciò che vi viene offerto o che state ricercando.

Tuttavia è sempre utile leggere attentamente il fascicolo informativo e capire fino in fondo cosa state firmando.

Trattate i vostri soldi come se fosse la vostra salute e non fermatevi mai al primo medico/professionista.

 Saverio Claudio Digioia

Seguimi sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/saverio.digioia.professional/?ref=bookmarks

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 11:24