MOLFETTA. IL SINDACO INTERVIENE SULL'AGGRESSIONE AI MEDICI DELL'OSPEDALE DI MOLFETTA

sindacominervini1192019Molfetta. «È deprecabile quanto avvenuto, ieri mattina, nell’ospedale di Molfetta, dove un genitore, poi denunciato dai carabinieri, ha aggredito i medici che avevano visitato suo figlio e che ne ritenevano opportuno il trasferimento in altra struttura».

Così il sindaco Tommaso Minervini, all’indomani dell’aggressione subita da due medici dell’ospedale di Molfetta, durante l’orario di lavoro, che ha portato all’intervento dei carabinieri prima e alla denuncia di un 41 enne poi.

«Questo episodio – continua il Sindaco – è la fotografia dei giorni in cui viviamo dove la dialettica e il rispetto dell’altro hanno ceduto il passo all’aggressività, alla intolleranza, alla prevaricazione. Per questo è importante la collaborazione di tutti, a cominciare dalle agenzie educative, per evitare che atteggiamenti, che non sono degni di una società civile, possano essere assimilati alla normalità. Esprimo la mia più totale vicinanza ai medici aggrediti e al personale tutto dell’Ospedale di Molfetta che, ogni giorno, è in prima linea, per tutelare il diritto alla salute di tutti. Auguro un pronta guarigione al piccolo e – conclude il sindaco - un profondo esame di coscienza all’aggressore».

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 12:34

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino