MOLFETTA. Insieme si può: nasce la “MolfettaRuvo”

molfettaruvo calcio logoMolfetta - È stato presentato lunedì 9 luglio presso l'azienda Tiffany Cart, sita lungo la strada provinciale Ruvo-Terlizzi, il progetto della scuola calcio dell'ASD Ruvo. Esso nasce in collaborazione con la F.C. Fabio Di Domenico. "È un progetto nel quale crediamo fortemente -ha dichiarato Vito Ippedico, Presidente dell'ASD Ruvo- il progetto è stato affidato alla direzione tecnica di Fabio Di Domenico che sarà affiancato da tecnici preparati in sinergia con diverse società sportive di categoria".

Il calcio a Ruvo di Puglia oggi deve ripartire dal basso con un programma credibile il quale programma deve dettare i tempi di crescita del giovane calciatore, non si può improvvisare.
Oltre al  menzionato progetto, sarà presentata la società MolfettaRuvo, formazione che nasce dall'unione (non fusione) dei due sodalizi della Nuova Molfetta e dell'ASD Ruvo. In testa al sodalizio i coopresidenti Vito Ippedico e Saverio Bufi.

La MolfettaRuvo parteciperà al Campionato di Prima Categoria; le gare interne saranno disputate sul campo in sintetico del Comunale di Ruvo di Puglia, riomologato dalla L.N.D (lega Nazionale Dilettanti).

Un progetto ambizioso che vuole riportare il grande calcio nel distretto territoriale di Molfetta e Ruvo, unendo le forze per l’intento comune di ottenere grandi risultati dal punto di vista sociale e sportivo. Molti degli atleti della Nuova Molfetta saranno riconfermati, formando la base della formazione che dovrà ben figurare nella prossima stagione. Alla guida mister Lucio De Censo.

Oltre alla prima squadra una particolare attenzione sarà rivolta all'Under 18, la società chiederà di iscrivere la squadra dei neo maggiorenni al Campionato Regionale di Categoria.
Alla Presentazione del Progetto interverranno autorità politiche e sportive nonchè imprenditori che non faranno mancare il proprio contributo al progetto.

Inoltre verrà posta attenzione per manifestazioni di beneficenza e a carattere sociale come il Memorial “Marco Messina” e un trofeo dedicato al giovanissimo portiere Vito Zefferino, scomparso a soli 18 anni per una leucemia fulminante. Ogni anno, infatti. la seconda domenica di Giugno, ad Andria, città natale del giovane portiere si tiene una manifestazione che vede protagonisti giovani portieri locali.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino