MOLFETTA. La forza, motore dell’universo

Conferenza pesistica mar2013 2Molfetta - Si è tenuta sabato 9 marzo la conferenza dibattito sul tema “La Forza: l’essenza della vita” che ha avuto come relatore il dott. Antonio Urso Presidente della Federazione Italiana ed Europea di Pesistica. Una relazione, quella del dott. Urso, che ha sorpreso tutti i presenti, per l’impostazione e la chiarezza con la quale il relatore ha tenuto “in pugno” l’intero uditorio. Presenti, tra gli altri: l’Assessora allo Sport della Regione Puglia, ing. Maria Campese, il dott. Enrico Prandi, Past President Internazionale e Commissario Distretto Italia del Panathlon; il dott. Michele Barbone , Vice Presidente Vicario della Fipe e l’ avv. Oronzo Amato, Segretario Distretto Italia e Governatore 8^ Area Puglia –Calabria – Basilicata del Panathlon. 

Era attesa una relazione basata sulla forza “muscolare”, sulla fisicità ed invece il dott. Urso ha parlato della vera forza, di quella che genera e rende viva la forza fisica. “La forza spesso viene intesa come muscolarità di un atleta che si manifesta attraverso un gesto fisico finalizzato a sollevare, spostare, ecc.. Ma questa forza è sola una parte del concetto di forza e non è la parte determinante”.

L’intera relazione del dott. Urso ha sviluppato il concetto secondo il quale la forze del pensiero è quella decisamente più importante, semplicemente perché è quella che fa muovere l’intero universo.

La forza è vita, la vita è una manifestazione di forza. Prosegue il relatore: “C’è bisogno di forza per essere procreati (la lotta tra gli spermatozoi…), c’è bisogno di forza per partorire, c’è bisogno di forza per crescere, per innamorarsi, per amare, per odiare, per separarsi, per avere coraggio, per ridere, piangere, lottare, ed anche…uccidere.” Ed ancora: “C’è bisogno di forza per vivere assieme, per pregare, per cambiare (lasciare le certezze e andare verso l’ignoto), per vedere (i musici, i fotografi, i pittori, i poeti). Insomma, chiaro il messaggio del dottor Urso: “L’impegno delle Federazione è quello di presentare la Forza come concetto positivo e non solo come capacità di vincere la forza di gravità e portare il peso sopra la testa”.

“Una relazione fuori dall’ordinarietà, originale, una lettura affascinante ed umanistica della Forza”. Questo l’esordio dell’intervento di saluto portato dell’Assessora Regionale allo Sport Maria Campese, che ha anche espresso apprezzamento per i risultati conseguiti dalla Fipe nella lotta contro il doping che, nel settore della forza, negli anni scorsi, in diverse occasioni ha mostrato di essere in grado di inquinare i risultati sportivi.

Si è quindi proceduto ala premiazione di due atleti particolari: Ignazio Binetti e Ilario Samarelli. Ignazio è un bambino diversamente abile che, con la forza della volontà, è riuscito a rimanere nel gruppo degli amici di scuola e a frequentare, con profitto e risultato, una palestra di pesi della nostra città. Ilario, di 13 anni, “brevilineo”, ha avuto la forza di laurearsi Campione Italiano di lotta libera, nella sua categoria. Entrambe le premiazioni hanno confermato il contenuto del messaggio della relazione tenuta dal dott. Urso: la forza di volontà batte tutte le altre forze.

E’ quindi intervenuto il dott. Prandi che si è complimentato con il dott. Urso per l’originalità della relazione svolta e con il Club di Molfetta per la capacità, più volte dimostrata, di organizzare iniziative che portano lustro e forniscono un concreto contributo per l’affermazione delle pratiche sportive come strumento che favorisce l’arricchimento culturale dell’intera società.

Il dott. Barbone, nella sua nuova qualità di Presidente Vicario della Fipe ha sottolineato i successi riportati dalla Federazione nella lotta contro il doping e sul ruolo di servizio svolto dalla Fipe, a favore di tutte le altre Federazioni Sportive: “Ormai in tutte le discipline sportive, gli allenamenti prevedono una o più fasi di allenamento con i pesi e noi, come Federazione, siamo impegnati a garantire il miglior servizio possibile”.

Il dibattito è proseguito con interventi da parte dei Soci del Club, e richieste di chiarimento e di approfondimento, puntualmente soddisfatti.

Ha concluso i lavori della Conferenza il Presidente del Club, Mimmo Valente, che ha voluto esprimere vivo apprezzamento per la relazione svolta dal dott. Urso che ha rappresentato un “esempio alto ed originale di divulgazione dello Sport e della pratica sportiva come momento di arricchimento culturale e di maturazione della personalità individuale dello sportivo e collettivo della società nel suo complesso.” 

Conferenza pesistica mar2013 1 Conferenza pesistica mar2013 3 Conferenza pesistica mar2013 4
Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino