MOLFETTA. Exprivia: A1passo dal sogno

exprivia 29apr2013Molfetta - Domenica dal sapore dolcissimo per la Pallavolo Molfetta e per i suoi supporters con il fiato sospeso fino all’ ultimo secondo per una gara emozionante quanto bella. Cuore, grinta e determinazione sono da sempre state le arme in più dell’ Exprivia Molfetta; armi sfoderate contro una signora Tonazzo Padova, armi che hanno permesso all’ Exprivia Molfetta di aggiudicarsi gara 2 della finale playoff e di portarsi 2-0 nella serie dell’ atto conclusivo dei playoff.

Parte male l’ Exprivia Molfetta che nel primo set è costretta a inseguire l’ avversario; 8-6 per Padova al primo timeout tecnico del set e del match. Salgado, centralone italocubano del Padova timbra il punto numero 16 per Padova consegnando ai bianconeri il secondo timeout del set. L’ Exprivia non è quella vista nelle precedenti partite e accusa il colpo perdendo il primo set 25-17.

L’ Exprivia decide allora di mettere subito la quinta e aggredisce i bianconeri della Tonazzo Padova portandosi avanti subito per 4-8; Padova reagisce e annulla il gap con l’ ace di Giannotti timbrando il 15-15 ma il solito Van Dijk porta i biancorossi ancora avanti al secondo timeout tecnico con il punteggio di 15-16. Padova si innervosisce e Molfetta ne approfitta chiudendo il set sul 20-25.

Il terzo set si apre con la novità Castard al posto di Verhanneman (cambio peraltro effettuato già durante il secondo set). Prorpio il francese, oltre al bomber Van Dijk, si dimostrerà arma in più dell’ Exprivia con 14 punti in 2 set e mezzo. Molfetta dimostra che vuole fare suo il match e si porta avanti al primo timeout tecnico aggiudicandoselo con il punteggio di 6-8; si ripeterà qualche minuto dopo ma con le distanze raddoppiate: 12-16 Molfetta. Padova recupera qualche punto ma Molfetta alla fine ha più “fame di vittoria” e si porta a casa il set con il punteggio di 25-22.

Il quarto set è un autentico show vietato ai deboli di cuore: Molfetta deve subito rincorrere e il Padova è in vantaggio 8-5 al primo timeout tecnico del set; Padova è ancora avanti al secondo timeout per 16-14, ma Molfetta è li e non molla; sul 21-22 arriva il sorpasso firmato “Kayghlander” Van Dijk. I punti finali del match sembrano non finire mai, sul 22-24 per Molfetta chi pena che il match sia già concluso si sbaglia di grosso; Padova annulla due palle-match al Molfetta. Chiude il match un attacco vincente di Van Dijk, mostruosa la sua prova con 26 punti vincenti. Il tabellone è fermo sul 25-27 per l’ Exprivia. Giocatori e staff tecnico si abbracciano.

Vincere a Padova era fondamentale perché si sa Padova in casa è molto temibile e ha fatto fuori due corazzate come Sora e Atripalda. Molfetta dal canto suo ha una fame incredibile e lo ha dimostrato ribaltando lo svantaggio iniziale con una prova tutta cuore e determinazione.

L’ appuntamento con per gara 3 dei playoff è Mercoledì 1 maggio alle ore 17.45 al PalaPoli. Una vittoria significherebbe A1. Tutti al Palapoli, sarA1spettacolo!

Tonazzo Padova – Exprivia Molfetta 1-3
(25-17; 20-25; 22-25; 25-27)

Tonazzo Padova: Leonardi 4, Vedovotto 11, Giannotti 20, Rosso 15, Mattera 2, Salgado 6, Balaso(L); Moretti 2, Volpato 4, Garghella. Non entrati: Pedron L., Maniero. Coach: Luigi Schiavon.
Exprivia Molfetta: Van Dijk 26, Del Vecchio 3, Verhanneman 5, Giglioli 11, Giosa 2, Saitta 3, Rizzo (L); Morelli, Aprea, Castard 14, Ippolito 3. Non entrati: Mattei. Coach: Juan Manuel Cichello.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino