MOLFETTA. EXPRIVIA: O(Kay) Molfetta: l’ A1 è tua!

ciocia1Molfetta - “Vince solo chi è convinto di farlo” afferma Virgilio. Mercoledì 1 maggio 2013: una data che difficilmente una città intera dimenticherà. Dopo 2 soli anni di A2, Molfetta soffre, lotta, vince e vola diritta in A1 nell’élite del volley italiano. Palazzetto gremito in ogni ordine di posto, circa 2000 spettatori ; un palazzetto biancorosso per intero a spingere i propri beniamini verso il grande sogno. Per i biancorossi Juan Manuel Cichello manda in campo Davide Saitta al palleggio fresco di convocazione in nazionale con “Kayghlandes” Van Dijk in sua diagonale; Delvecchio e Castard laterali, Giosa ed “Elevator” Giglioli. Libero Rizzo. Dall’altra parte della rete coach Gigi Schiaven manda in campo Mattera-Giannotti; Vedovotto-Rosso; Salgado-Leonardi, libero Balaso.

 

Pronti, via, Molfetta non vuole sfigurare davanti al suo meraviglioso pubblico. Un aces di Castard porta Molfetta avanti 8-2 al primo timeout tecnic; Molfetta allunga con i colpi di Van Dijk e Castard: Van Dijk porta Molfetta 16-9 al secondo timeout tecnico. Si spegne la luce nella metà campo biancorossa. Punto dopo punto Padova comincia una “remuntada” sotto i colpi di Vedovotto e Rosso, rosicchiando parecchi punti ai biancorossi. Il gigante italocubano Salgado scrive la parola fine a questo rocambolesco set con la battuta vincente che fissa il punteggio sul 22-25.

Il secondo set inizia punto a punto e solo una battuta in rete di Vedovotto porta il Molfetta in vantaggio 8-7 al primo time out. La battaglia punto a punto tra le due squadre continuerà per tutto il set e per tutta la durata del match: un fallo di Giannotti consegna il secondo time out tecnico all’Exprivia. La pausa fa bene al Padova che entra in campo più vogliosa: dopo un muro su Delvecchio (19-20), Cichello chiama il timeout. Fuori Castard e Delcvecchio, dentro Verhanneman e Ippolito. Verhanneman timbra con un aces il 22-21, Van Dijk con un diagonale chirurgico pareggia i conti: 25-22 per l’ Exprivia.

Il terzo set comincia con la conferma in campo del duo Ippolito-Verhanneman. Come detto in precedenza si procede punto a punto. Van Dijk rompe l’ equilibrio con l’ attacco del 5-4 e l’ aces del 6-4. La battuta out di Leonardi porta l’ Exprivia in vantaggio 8-7 al primo timeout tecnico. Si addormenta l’ Exprivia e sull’ 8-10 per Padova, Cichello chiama la pausa. Un attacco di Giosa murato da Leonardi porta Padova in vantaggio 13-16 al secondo timeout tecnico del set. Verhanneman sta bene e lo dimostra con il muro del 18-18 che segna l’ inizio della rimonta e del sorpasso biancorosso. Ippolito mura (20-19), Verhanneman pesca un aces dal suo cilindro (21-19) e il neoentrato “Pupone” Mattei mura Leonardi fissando il punteggio sul 25-22. 2-1 Molfetta e -1 set al grande sogno.

Il quarto set inizia alla grande per l’ Exprivia Molfetta che mette subito la quinta portandosi 5-1 grazie all’ aces di Saitta. Il muro di Van Dijk su Giannotti fissa il punteggio 8-3 al primo timeout tecnico del set. Ippolito è in forma e lo dimostra in campo murando Giannotti (10-6), attaccando buoni palloni (11-9) e timbrando aces (12-9). Vedovotto spara out per il 16-14 Exprivia al secondo timeout.

Gli ultimi punti sono al cardiopalma: i tifosi in estasi intonano cori richiamando la serie A1 sempre più vicina; dall’ altro canto Molfetta e Padova si sfidano senza esclusioni di colpi. Una magia di Saitta fissa il punteggio sul 23-20, Verhanneman porta i suoi sul 24-22, Giglioli (ottima la sua prova) spara out di pochissimi cm la possibile palla del 25-23 che diventa la palla della parità: 24-24. Si va ai vantaggi dove il muro del “Pupone” Mattei porta i biancorossi sul 28-27 e l’ attacco di Van Dijk vuol dire 29-27, vittoria del match e approdo in A1.

Apoteosi al PalaPoli: fiumi di gente in campo per vivere momenti di gioia con i propri beniamini: lacrime di gioia, abbracci sinceri tra giocatori, tifosi e dirigenza, Molfetta è nel gotha del volley per la prima volta in assoluto!

EXPRIVIA MOLFETTA - TONAZZO PADOVA 3-1 (22-25, 25-22, 25-22, 29-27) - EXPRIVIA MOLFETTA: Morelli, Aprea, Castard 9, Van Dijk 29, Del Vecchio 3, Mattei 2, Verhanneman 9, Rizzo (L), Giglioli 10, Ippolito 5, Giosa 3, Saitta 2. Non entrati Tamborra. All. Cichello. TONAZZO PADOVA: Garghella, Leonardi 6, Vedovotto 9, Volpato 2, Giannotti 27, Balaso (L), Rosso 18, Mattera 4, Salgado 6. Non entrati Moretti, Maniero. All. Schiavon. ARBITRI: Goitre, Simbari. NOTE - durata set: 30', 29', 30', 39'; tot: 128'.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino