MOLFETTA. PALLACANESTRO BEFFATA SULLA SIRENA

vittoria lecceMOLFETTA - Sconfitta che brucia per la Pallacanestro Molfetta che perde con il punteggio di 84-82 sul campo dell’Aurora Brindisi, decide un  canestro oltre il suono della sirena dei padroni di casa, tante le recriminazioni per i biancorossi che non sono riusciti a controllare un margine di tredici punti di vantaggio dopo il primo quarto.
Coach Azzollini inizia la partita con: Maggi,Azzollini, Sallustio, Spadavecchia e Binetti; Coach Patera risponde con Colucci, Rollo, Pulli, Longo e Assentato; Molfetta parte subito bene con le triple di Maggi e Azzollini che costringono la panchina brindisina a chiamare time-out dopo cinque minuti con il punteggio di 9-16, al rientro in campo uno scatenato Andrea Maggi, autore di sei triple nel primo quarto, porta i suoi sul più 17 prima del gioco da tre punti di Longo che  fissa il punteggio sul 22-35.
Nel secondo periodo Molfetta non riesce a trovare la stessa fluidità in attacco, ne approfittano i ragazzi brindisini che rientrano in partita grazie ad  un asfissiante difesa a tutto campo e con la tripla di Colucci e il gioco da tre punti di Rollo costringendo coach Azzollini a chiamare time-out (38-44),  i biancorossi tornano a segnare con il solito Maggi e chiudono in vantaggio la seconda frazione per 44-48.
Nel terzo periodo Brindisi prima pareggia i conti con Rollo poi passa in vantaggio con Colucci e Assentato costringendo la panchina molfettese a fermare il gioco con un minuto di sospensione (53-48), ma Molfetta non ci sta e ritorna in vantaggio con sei punti in fila di Maggi (56-58) prima del canestro di Longo che fissa il punteggio sul 59-58.
Nel quarto periodo Molfetta vuole vincere la partita e torna in vantaggio a cinque minuti dalla fine con Azzollini (63-64), prima del nuovo allungo di Brindisi firmato da Pulli e Longo (68-64); si arriva negli ultimi quattro minuti e Spadavecchia con la seconda tripla di serata  riporta i biancorossi sul meno uno ma tutto viene vanificato da un gioco da tre punti di Longo viziato da una clamorosa infrazione di passi che fa infuriare la panchina molfettese a cui viene sanzionato anche un fallo tecnico (76-69).
Ma Molfetta non vuole proprio mollare e con un gioco da tre punti di Maggi si rifà sotto, ma un canestro di Assentato riporta i padroni di casa sul nuovo più 6 con un minuto e venti da giocare (78-72), i biancorossi riescono ancora una volta a rientrare in partita e con la palla recuperata e il canestro di Maggi ritornano sul meno due con 35 secondi da giocare(80-78); dopo una grande difesa Azzollini ha anche la possibilità di pareggiare ma fa 0-2 dalla lunetta, si ricorre al fallo intenzionale Assentato fa 1-2 e Maggi 2-2. Siamo sul punteggio di 81-80 a 19 secondi dal termine con il possesso per i brindisini che perdono una sanguinosa palla,  la Pallacanestro Molfetta ha il tiro per vincere la partita e Andrea Maggi in penetrazione segna un incredibile canestro a cinque secondi dalla fine, Coach Patera non ha più time-out per disegnare l’ultima rimessa ma dopo un’azione confusa i padroni di casa trovano il canestro della vittoria con Colucci a tempo ampiamente scaduto, ma gli arbitri dopo alcuni secondi di indecisione convalidano incredibilmente il canestro.
Sconfitta difficile da digerire per la Pallacanestro Molfetta che aveva recuperato nell’ultimo minuto  una partita che sembrava persa, ora bisogna rimboccarsi le maniche e tornare a lavorare duro in allenamento durante la settimana in vista del prossimo impegno Domenica 17 Gennaio alle ore 18 al Pala Poli contro l’Assi Brindisi.

Aurora Brindisi: Longo 29, Rollo 15, Assentato 16, Pulli 6, Colucci 12,Trabacca 1, Pisani, Passante 1, Guadalupi, Quaranta 4. Coach Patera.
Pallacanestro Molfetta: G.Azzollini ne, Sallustio, Spadavecchia 8, Murolo 2, Petruzzella, P. Azzollini 19, Binetti, Del Rosso 4, Solimini ne, Maggi 49. Coach Azzollini.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino