MOLFETTA. CON IL CARATTERE DI SEMPRE. L'EXPRIVIA A VERONA TENTA L'EXPLOIT

Exprivia2301MOLFETTA - Un match che non si può assolutamente definire semplice, ma da disputare con la volontà di far emergere il carattere di sempre. Domani l’Exprivia Molfetta sarà di scena a Verona contro la Calzedonia, quinta della classe, ma in piena lotta per il terzo posto.

La squadra di Montagnani ha iniziato il 2016 con una vittoria e una sconfitta. Dopo la superba prestazione contro Trento, infatti, con la vittoria al tie-break in casa dei campioni d’Italia, è arrivata la sconfitta a Forlì contro la CMC. Una sconfitta che però non ha lasciato strascichi in casa Exprivia. L’obiettivo è sempre lo stesso: allenarsi con convinzione e giocare, pallone su pallone, sino all’ultimo punto.

“Sono stati giorni di recupero – ha detto Daniele De Pandis, libero dell’Exprivia Molfetta – della tranquillità sia mentale che fisica. Dal punto di vista tecnico abbiamo lavorato sulle parti da migliorare venute fuori a Ravenna; d’ora in poi dobbiamo giocare ogni partita come se fosse una finale, a partire da quella di domani. Giochiamo contro Verona che è in ottima forma, ma non dobbiamo avere alibi”.

All’andata finì 3-2 in favore della squadra veneta. Una battaglia in piena regola, che l’Exprivia ha tutte le carte in regola per cercare di rivivere. Pur ammettendo che i padroni di casa rappresentano una delle squadra più forti della Superlega.

Due gli ex del match, uno che ora gioca nell’Exprivia (Michele Fedrizzi, a Verona nel 2012/13), l’altro in quelle di Verona (Luca Spirito, protagonista a Molfetta nella passata stagione). Record in vista per il centrale Davide Candellaro, a cui mancano 2 punti per arrivare a quota 1000 tra campionato e coppa Italia.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Sportube.tv a partire dalle ore 18.

foto allegata di Sara Angiolino

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:46

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino