MOLFETTA. Segnalazioni acustiche dei treni sempre più moleste, la denuncia di un lettore

stazione audioMolfetta - Giovanni, un nostro lettore, ci scrive per denunciare la situazione di disagio che nell'ultimo periodo stanno causano le segnalazioni acustiche della stazione ferroviaria di Molfetta ai condomini delle abitazioni a ridosso della stessa:
“Abito in un condominio a ridosso della linea ferroviaria e negli ultimi tempi ho notato con un certo fastidio che le segnalazioni acustiche dei treni in partenza, in arrivo o semplicemente in transito, si stanno facendo sempre più moleste, in particolar modo nelle ore del primo pomeriggio quando la gente prova a riposare.

Ovviamente non mi riferisco al breve squillo di tromba utilizzato per far allontanare qualcuno dal marciapiede, ma a numerosi fischi prolungati, ripetuti e apparentemente

inutili; addirittura può capitare, come ho avuto modo di vedere, che i macchinisti utilizzino il segnale acustico per "salutare" i colleghi in transito sul binario opposto,
come nelle peggiori abitudini dell'automobilismo urbano.

Vivo da molti anni in questa zona della città e come i miei vicini sono da sempre abituato ai rumori provenienti dai binari, anche in piena notte; questi però risultano particolarmente insopportabili proprio perchè  privi di un significato evidente.

In attesa di un riscontro vi saluto, ringraziandovi per aver innalzato il livello di "democraticità" della città.”

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:00

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino