Print this page

MOLFETTA. Mercoledì nuovo appuntamento con "Sulle ali della bellezza"

By Giugno 04, 2012

sulelalidellabellezza2012Molfetta - I suoni, la luce e lo spazio per provare a raccontare il Dies Irae. È la storia di un'attesa, di un'inquietudine che è la vita stessa e che si scioglie nel giorno dello sguardo e della bellezza: il giorno di un ricongiungimento folgorante, desiderato e sperato per alcuni, imprevisto per altri, improvviso per tutti.

Mercoledì 6 giugno alle ore 21.00, il Duomo di Molfetta si carica di tensione spirituale nuova per raccontare attraverso l’emozione un testo antico e sempre presente, il Giorno del giudizio, l’Ora di Dio, tratto dal Libro del profeta Sofonia.

L’opera, scritta e diretta da Girolamo Samarelli si avvale della collaborazione di artisti di primissimo livello, il musicista Gianvincenzo Cresta, il light designer Marco Policastro e i Corpicrudi con la loro installazione vivente.

Il linguaggio musicale di Gianvincenzo Cresta è composto da una base strumentale definita e ben caratterizzata, che attraverso una costante, variamente articolata manipolazione elettronica per accumulo e sottrazione, disegna una densità sonora capace di dare spessore grafico al testo attraverso la spazializzazione del suono e ne descrive tutti i passaggi tematici nella gamma variegata dei sentimenti che vanno dal terrore alla paura, dal dolore all’angoscia fino a sfociare nella speranza.

La luce disegnata da Marco Policastro consente di percepire in modo sensoriale la tensione filologica e musicale del giudizio. L’intera architettura si destruttura sotto il divenire della luce nel limite dello spettro visibile all'occhio dello spettatore in una dimensione aperta dello spazio fisico del luogo.

Centro focale e sublimazione eterea della scena è la presenza di una modella che col suo candore immobile e inquieto, guiderà idealmente lo spettatore alla soglia della porta che dà accesso all’incontro.

Informazioni su www.digressionemusic.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattando il 347/4250444.


Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 21:09