MOLFETTA. Lame e comparti: la Legambiente di Molfetta presenta le sue idee per la città che verrà

legambiente logo 2012Molfetta - Giovedì 28 giugno presso la sala Turtur, nel centro storico di Molfetta, il circolo Legambiente di Molfetta, proseguendo un confronto avviato lo scorso maggio con le forze sociali, culturali e politiche cittadine, presenterà alla città le sue “idee” per il governo delle trasformazioni territoriali della città.

“Vogliamo dare una risposta” afferma il presidente del circolo Cosimo R. Sallustio “ ai continui e persistenti attacchi al nostro territorio ed alla nostra costa che in questi ultimi anni si sono tradotti in pesanti espansioni edilizie e commerciali a discapito del suolo agricolo, nella realizzazione di quell’ecomostro del nuovo Porto, nell’abbandono delle coste e nel degrado urbanistico ed ambientale del nucleo storico della città”.

La Legambiente, partendo da una attenta analisi delle scelte urbanistiche avvenute negli ultimi vent’anni, proporrà “un progetto urbanistico” ecologicamente sostenibile che, innanzitutto, fermi l’ulteriore consumo di suolo agricolo in periferia, adotti le Lame che lo solcano in buona parte, riveda subito i rimanenti comparti edificatori e punti ad una riqualificazione urbana del centro cittadino e delle periferie.

Ma tutto questo necessita di un controllo democratico da parte dei cittadini, ovvero del contrario di quanto è accaduto con la gestione amministrativa della giunta Azzollini.

Legambiente invita, quindi, tutti i cittadini pronti a sostenere queste scelte al dibattito pubblico che si terrà, dalle ore 18.30 alle 20.45, giovedì 28 giugno 2012 presso la sala Turtur.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 21:09

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino