MOLFETTA. Allarme randagismo: la richiesta di aiuto di un lettore

via_spadolini_ott2011_1Molfetta - Un cittadino molfettese ci scrive per riportare alla nostra attenzione un problema che ormai da anni affligge la nostra città: il randagismo. "Il problema sempre più crescente, -scrive nell'e-mail di denuncia il nostro lettore- non ha mai trovato risoluzione e ci ritroviamo a trascorrere notti insonni a causa del bivacco di branchi di cani sotto la finestra che specie di notte impazziscono letteralmente.

Si è persa la libertà di far scendere bambini in autonomia per strada. Al mattino ci sono sacchi di spazzatura sbranati dai cani per la ricerca di cibo e, come se non bastasse, bisogna difendersi dall'attacco e dal tentato azzannamento quando si cerca di salire o scendere dalla propria vettura.

La situazione è diventata ormai insostenibile. A nulla è servita l'azione tanto pubblicizzata dal Comune di sterilizzazione (vera?), in quanto lo spettacolo per strada non è cambiato.

Il mio desiderio e quello dei miei concittadini è di rimuovere questi cani dalla strada sensibilizzando il Comune anche in vista del fatto che prima o poi verrà chiamato al risarcimento danni causato da questa incuria."

"Il Fatto" ha deciso di accogliere il grido d'allarme di questo cittadino: nel prossimo numero del giornale infatti, ci occuperemo in maniera approfondita del problema randagismo nella città di Molfetta, sperando di sensibilizzare le istituzioni ad un intervento rapido ed efficace.

 

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:00

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino