MOLFETTA. Il museo diocesano promuove il patrimonio culturale ed architettonico della comunità diocesana

madonnadellerose 1 5mar2013Molfetta - Si sono appena concluse le prime Giornate Nazionali dei Musei Ecclesiastici del 2 e 3 marzo ed al Museo Diocesano sono già pronti per nuove iniziative. Sono stati oltre 180 i visitatori che, provenienti in buona parte delle città limitrofe, gratuitamente hanno varcato la soglia di ingresso della struttura di via Entica della Chiesa, lasciandosi ammaliare da una dimensione del bello che conquista lo sguardo ed ancor più accarezza l’animo umano.

Non sono mancati visitatori di altre regioni e stranieri, grazie alla richiesta dell’IPSIAM di Molfetta che, nell’ambito del progetto Comenius, ha accolto studenti turchi e li ha anche condotti, con l’ausilio della FeArT, alla scoperta del centro storico e del duomo antico. Il Museo Diocesano di Molfetta è referente regionale dell’AMEI (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani) dal 2011 ed ha coordinato la partecipazione di altre 13 strutture, su tutto il territorio regionale, visitate da migliaia di visitatori in due giorni.

Negli obiettivi degli organizzatori la volontà di rendere visibile la realtà dei musei di natura ecclesiastica che, al di là del pregiudizio di cui sono investiti, spesso sono strutture assolutamente in linea con gli standards internazionali previsti per i musei, talvolta più di alcuni musei pubblici, e molto spesso sono impegnati in una promozione ad ampio raggio del patrimonio locale storico, artistico ed ecclesiastico.

Va in tal senso la conferenza di presentazione del nuovo complesso parrocchiale Madonna della Rosa, che avrà luogo giovedì 7 marzo 2013, alle ore 19.00 presso l'Auditorium "A.Salvucci".
L'iniziativa, che si profila come un'anteprima dell'evento di dedicazione del manufatto architettonico di recente ultimazione, previsto per il 9 marzo, è organizzato dalla Soc. Coop. FeArT in collaborazione con la comunità parrocchiale, il servizio Diocesano per l'edilizia di Culto e l'Ufficio Liturgico diocesano.

Il progetto sarà presentato dall'Arch. Eliana de Nichilo - coordinatrice dell'equipe dei progettisti, alla presenza del Vescovo, S. Ecc. Mons. Luigi Martella e del parroco don Girolamo Samarelli. Durante la serata sarà offerta alla comunità diocesana, oltre che parrocchiale, la possibilità di apprendere la logica che sottende la costruzione della nuova chiesa, le sue valenze spaziali, i simbolismi e le necessità di carattere liturgico con le quali è stata progettata, prima e realizzata, poi. Intereverranno: don pietro Rubini, responsabile Ufficio Litrugico, per riflettere sugli spazi liturgici; il dott. Francesco Triggiani, responsabile Servizio Edilizia di Culto, sulle indicazioni nazionali in materia.

Prossimi appuntamenti:

  • Venerdi 8 marzo 2013, ore 17.30 presso l'Auditorium "A.Salvucci" - Presentazione del libro Storie di donne. Aspetti della vita femminile a Molfetta tra '800 e inizi '900. Introduce Lucrezia d'Ambrosio, Gazzetta del Mezzogiorno, reading teatrale a cura de Il Carro dei Comici.
  • Sabato 9 marzo, ore 20.45 secondo appuntamento della rassegna Vexilla, Musiche di Passione. La serata con Fabrizio Piepoli si profila come un’occasione straordinaria di connubio tra la musica colta e la tradizione musicale locale, in un luogo unico come l’auditorium del Museo.
  • Domenica 10 marzo, ore 16.00 ripartono le iniziative di fotografia del 2013 con un Corso di Fotografia base organizzato dalla Coop. FeArT e tenuto dal Maestro Cosmo Mario Andriani con il patrocinio Olympus, partner la Gadaleta Grafica e Stampa. Previste cinque lezioni, un workshop di storia e critica della fotografia, che sarà tenuto dalla fotografa Maria Pansini, escursioni e concorsi fotografici.
  • madonnadellerose 2 5mar2013
Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 21:15

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino