MOLFETTA. Un ex marittimo molfettese commenta l'articolo “Calcoliamo il valore della nostra casa” pubblicato sull'ultimo numero de “il Fatto”

porto molfetta cordeMolfetta - Nell'ultimo numero 85 de "il Fatto", in distribuzione da venerdì 6 luglio 2012, abbiamo pubblicato un articolo dal titolo "Calcoliamo il valore della nostra casa" nel quale si afferma che i marittimi degli anni passati hanno rovinato il mercato immobiliare. Oggi riceviamo e pubblichiamo di seguito la risposta di un vecchio marittimo molfettese ormai in pensione che desidera dire la sua a riguardo: "Mi permetto di fare un appunto sul articolo pubblicato ne "il Fatto" in cui si parla dei marittimi che hanno rovinato la piazza immobiliare a Molfetta. Anche se nell'articolo si parla degli anni passati, qualcuno potrebbe intendere un riferimento a poco tempo fa, mentre invece si parla di 50 anni fa. Io navigavo ininterrottamente dal '70 in poi e sono riuscito a farmi una casa negli anni '90, mentre vedevo quelli che lavoravano a terra che si "facevano le case" (volutamente plurale) e la colpa si dava ai marittimi.

Ancora oggi ci si continua a sparlarne. In seguito si sono viste tante case dei "terrestri" ma non se ne parla e la colpa è sempre dei marittimi. Con questo chiedo scusa della mia puntualizzazione e vi saluto cordialmente."

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:00

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino