MOLFETTA. Al via i lavori per “La ricotta sul caffè”: a Giovinazzo e Molfetta le riprese

La ricotta sul caffeMolfetta - In preparazione un importante progetto cinematografico dedicato alla figura di Giuseppe Fava, giornalista catanese uccisodalla mafia nel 1984, a Catania, il 5 gennaio, con 5 colpi di pistola, alla guida della sua Renault 5. Draka Production, mette in campo una squadra di professionisti per la realizzazione di un corto cinematografico di altissimo livello.La Draka Production srl, un caso unico in Italia: una società che ha unito alla discografia l'impegno nella produzione cinematografica. Azienda che ha sede legale ed operativa a Giovinazzo (Ba) e da pochissimo anche su Milano. Creata dalla volontà di giovani professionisti e facente parte del gruppo Amra del già noto imprenditore Corrado Azzollini.

Nomi importanti del cinema, del teatro e della fiction italiani comporranno il cast e la troupe, per il corto che avrà titolo La ricotta sul caffè.

Confermato infatti a Luca Word attore proveniente dal recente successo della fiction di Canale 5 "Le Tre Rose di Eva", notissimo al pubblico anche come doppiatore di numerosi volti famosi di Hollywood, attore di cinema e teatro, sarà il volto di Pippo Fava.

Questo il titolo dell'opera scritta dalla sceneggiatrice calabrese Camilla Cuparo, è l’immagine di una società che si mescola ad un’altra società e la sovrasta, per intimorirla e per dominarla, un atto criminale riuscito eppure non completamente, purché se ne parli, purché si ricordi e ci si lasci ancora interrogare, smuovere e commuovere.

Il corto riporta la figura di Fava letta e vissuta attraverso gli occhi della figlia Elena, legata al padre da amore e ammirazione profondi e che del padre condivide tutte le scelte artistiche, professionali e intellettuali, sposandone spirito critico e amore per la verità e la giustizia.

Giuseppe Fava, direttore del Giornale del Sud e poi fondatore della rivista I Siciliani, espressione forte del movimento antimafia, è stato simbolo della denuncia giornalistica della connivenza tra mafia e politica. Scrittore, drammaturgo, artista, Fava è diventato un eroe della verità e del pensiero libero.

Il corto è destinato alla partecipazione nei più importanti festivals nazionali e internazionali, alla messa in onda durante trasmissioni o canali specializzati. E' prevista anche la realizzazione di un dvd che verrà distribuito tramite i canali tradizionali, dove verranno inseriti contenuti speciali. La Draka sta già vagliando l'ipotesi di realizzare sul tema un telefilm in due puntate in collaborazione con un importante emittente televisiva nazionale. Nel cast compaiono nomi illustri come  l'ottimo regista Sebastiano Rizzo, alla fotografia addirittura Blasco Giurato plurimpremiato con numerosissimi films tra cui lo storico "Nuovo Cinema Paradiso", alla scenografia il bravissimo Domenico di Cillo. Una sfida importante per la nostra regione, un'azienda la Draka che si proietta nel panorama nazionale con decisione e obiettivi chiari ed illustri. Da sottolineare il sodalizio sancito con questa produzione con l'importante azienda Milanese, Crespi Bonsai srl.

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 22:03

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino