MOLFETTA. Il liceo statale "Vito Fornari" raggiunge nuovi e importanti traguardi

vitofornari 21feb2013 1Molfetta - Lasciare la parola ai numeri può essere utile per rendere noti i gratificanti e soddisfacenti traguardi raggiunti dal liceo “Vito Fornari” in occasione dello svolgimento delle prove INVALSI, che ha coinvolto le classi seconde del suddetto istituto. Con un punteggio pari a 76,6 nella prova di italiano e a 57,2 nella prova di matematica, gli alunni hanno superato di gran lunga la media dei punteggi del Sud Italia pari a 69,0 e 45,1 nelle stesse materie.

Sono decisamente dati incoraggianti questi, che rendono variopinta e sorprendente la fotografia accurata della scuola italiana e dei livelli di apprendimento raggiunti dagli studenti nella comprensione della lettura e della matematica che viene annualmente “scattata” dall’Istituto Nazionale di Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e Formazione. Gli esiti nazionali dimostrano che la regione Puglia con un punteggio pari a 69.1 e 46.6, rispettivamente alle suddette materie, supera la media di tutto il Mezzogiorno. Essere consapevole che gli alunni del proprio istituto abbiano contribuito, con le loro competenze, alla realizzazione di questo successo rende orgoglioso e soddisfatto il dirigente scolastico Rodolfo Nicola Azzollini, che ha potuto esser lieto anche degli insegnanti del “Vito Fornari” che hanno ridotto, o meglio, azzerato i livelli di cheating (comportamenti opportunistici) pari allo 0,0%.

Un istituto al passo con i tempi che dimostra la validità delle conoscenze trasmesse ai propri alunni capaci di rendere queste ultime concrete capacità da applicare anche in prove altre dalle abituali interrogazioni o verifiche scritte.

La versatilità e la ricca formazione degli alunni del liceo molfettese è emersa anche dalla partecipazione all’iniziativa “Mi.Mo-cittadini che Migliorano la Mobilità”, realizzata da FormezPA in collaborazione con l’Assessorato alle Infrastrutture strategiche e alla Mobilità della regione Puglia, all’interno del progetto E.T.I.C.A Pubblica nel Sud. Nell’ottica di un progressivo e continuo miglioramento della qualità dei servizi pubblici di trasporto locale, gli studenti del liceo delle scienze umane e del liceo linguistico, avvalendosi della specificità dei loro indirizzi di studio e, quindi, della metodologia della ricerca, hanno effettuato un’attenta e originale indagine conoscitiva sul territorio, tesa al rilevamento dei bisogni dei cittadini. Impegnandosi per la realizzazione di obiettivi di pubblica utilità, quali il miglioramento delle qualità dei servizi, la partecipazione attiva e consapevole dei cittadini e il raggiungimento di una sempre maggiore trasparenza dell’Amministrazione pubblica, gli studenti hanno realizzato video di denuncia sull’esperienza quotidiana degli studenti pendolari, rilevazioni periodiche della qualità dei servizi sulla tratta Molfetta-Bisceglie e volantini, cartoline e flash mob che hanno sollecitato l’attenzione degli automobilisti sui diritti dei pedoni.

Un ottimo lavoro conseguito dal liceo “Vito Fornari”, pronto sicuramente ad affrontare le nuove sfide e opportunità che si celano sempre dietro ogni risultato.

vitofornari 21feb2013 2
Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 22:09

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino