Redazione_Online

Redazione_Online

COMITATOMOLFETTA - Con il presente comunicato stiamo ad informare la città di Molfetta e la comunità residente nella zona di nuova espansione Madonna della rosa che il giorno 18 DICEMBRE dalle ore 18.00 alle 20.00 ci sarà la conferenza di fine anno 2015.

L’invito all’evento intitolato DALLE PAROLE AI FATTI , è rivolto a tutta la comunità residente del quartiere, tutta la cittadinanza  ed istituzioni che desiderano parteciparvi.

Verranno elencati un anno di lavoro :

-          URBANIZZAZIONE

-          SICUREZZA

-          IGIENE

-          PROGETTI

-          EVENTI CULTURALI

-          PROPOSTE 2016

Il Presidente

DAMIANO FAVUZZI. 

logouiciMOLFETTA - La Sezione Provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS di Bari, nell’ambito delle proprie iniziative rivolte alla prevenzione della cecità, sta attuando da qualche giorno l’iniziativa “Occhio ai bambini”, promossa dalla Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità – (IAPB ITALIA ONLUS).

L’iniziativa “Occhio ai bambini”, è senz’altro quella che più di tutte riscuote successo  e solo nell’ultimo anno ha permesso di effettuare un check up visivo a circa 8000 bambini frequentanti la scuola dell’infanzia in  oltre 50 province italiane. I risultati conseguiti hanno quindi spinto a proseguire l’iniziativa anche nel 2015.

L’obiettivo del check up è l’individuazione precoce delle patologie nella fascia d’età 3-11 anni, che interferiscono con il processo di acquisizione dell’immagine compromettendo il normale sviluppo dell’apparato visivo. Vi sono, infatti, anomalie visive che si presentano precocemente e che possono rimanere sconosciute: prime fra tutte, l’ambliopia (“occhio pigro da non uso”). Come è noto, non sempre i bambini riferiscono di avere dei disturbi; sottoponendoli, invece, a un esame che prevede dei semplici test di valutazione del normale sviluppo dell’apparato visivo, del suo corretto funzionamento sia in termini di acuità visiva che di motilità, ogni anomalia che si presenti può essere corretta precocemente evitando che permanga per tutta la vita. Questa iniziativa nasce dalla consapevolezza che in Italia, nonostante le diverse campagne informative di profilassi visiva, esistono ancora sacche di popolazione dove la cultura della prevenzione non è pienamente arrivata e, dunque, il progetto “occhio ai bambini”, attraverso l’informazione e un controllo visivo, mira proprio a tutelare la vista dei più piccoli.

In relazione a tutto ciò, comunichiamo che la nostra UMO (Unità Oftalmica Mobile) nelle settimane dal 23 novembre  al 12 dicembre 2015, sarà presente presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO “DON COSMO AZZOLLINI” a Molfetta e nello specifico:  

DAL 23 NOVEMBRE 

SCUOLA PRIMARIA “AZZOLLINI”

VIA CADUTI SUL MARE

tel 080 3381564

MOLFETTA
 

SCUOLA DELL’INFANZIA

 “PAPA GIOVANNI XXIII”

VIA PAPA GIOVANNI XXIII tel 080 3384814

MOLFETTA

FINO AL 12 DICEMBRE SCUOLA DELL’INFANZIA “SALVEMINI”

VIA VICTOR HUGO

Tel 080 3385682

MOLFETTA

La prevenzione e la riabilitazione visiva possono salvare la vista.

Linea verde di consultazione oculistica gratuita: 800-068506 (lun.-ven., 10-13) www.iapb.it

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Bari - Viale Ennio n.54 – tel. 0805429082-0805429058 

il monMOLFETTA - Giovedì 3 Dicembre, alle 18.30 presso la sede storica della pelletteria – modisteria Cecchini dal 1919,  sita in via F.Cavallotti, 5 a Molfetta (Ba), in sinergia con l’associazione “Con Don Tonino per la Solidarietà”, si festeggiano  i 96 anni di attività presentando gli allestimenti natalizi realizzati dalle volontarie dell’associazione no profit.

Il connubio nato dall’idea della titolare della ditta Cecchini dal 1919 , Elena Altamura, e dalla presidente dell’associazione “ Con Don Tonino per la Solidarietà”, Francesca Altamura, vuole essere un appuntamento nel quale promuovere , in una location insolita, della beneficenza.

Nonostante il non facile periodo storico, la perseveranza della longeva attività Cecchini, e la tenacia di una associazione volta a portare sollievo in situazioni di disagio, trovano un denominatore comune nella frase : “ NON LASIATEVI RUBARE LA SPERANZA” (Cit. Papa Francesco).

000avisMOLFETTA - La direzione del centro trasfusionale dell'ospedale di Molfetta ha richiesto a questa sezione Avis urgentemente sangue di qualsiasi gruppo.

Per lo scopo è stato deciso di effettuare una raccolta straordinaria di sangue per domenica 26 luglio.

Quindi, questa Avis - sezione di Molfetta invita tutti i donatori avisini e cittadini che si trovano in buona salute a recarsi presso il centro trasfusionale di Molfetta per effettuare una donazione di sangue.

 


000000000000000miragicaMOLFETTA - Miragica SpA, il parco divertimenti di Molfetta (Ba), con attrazioni, spettacoli ed eventi, alla luce del ricco calendario della stagione 2015, è alla ricerca di personale dinamico e motivato da inserire, da subito, nel settore ristorazione.

000asmMOLFETTA - Si informa che questa notte sarà effettuato il trattamento di disinfestazione dell’abitato della città di Molfetta.

00000000000000000000000colosseoMOLFETTA - Il Forum Molfetta Accogliente, che riunisce diverse espressioni associative e di volontariato attive sui temi dei diritti delle persone migranti e dell'impegno dì solidarietà e di accoglienza, aderisce all'appello internazionale.

“Fermiamo la strage subito! L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo” condividendone i principi e sottolineando l'importanza della sensibilizzazione di tutti i cittadini, soprattutto a livello locale.

000000000000000bandaMOLFETTA - La Gazzetta Ufficiale nr. 40 – (4^ Serie Speciale del 26 maggio 2015) pubblica le norme del concorso per il reclutamento di nr. 9 Esecutori della Banda musicale del Corpo della Guardia di Finanza.

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere compilate esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito internet www.gdf.gov.it – area “Concorsi Online”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato entro il termine perentorio del 25 luglio 2015. Le istanze compilate secondo la predetta procedura saranno stampate a cura del Centro di Reclutamento della Guardia di Finanza e sottoscritte dai candidati all’atto della presentazione per l’effettuazione della prova preliminare di cui all’art. 10 del bando di concorso.

00000000000000000SCUOLAMOLFETTA - Noi alunni della classe 1^A della scuola secondaria di 1° grado Michele Santomauro di Molfetta abbiamo realizzato una ricerca fotografica su un fenomeno purtroppo molto diffuso nella nostra città e nelle campagne circostanti.

11146524 10204134446738192 834744125086841831 nMOLFETTA - Incuria, abbandono e degrado al Cimitero di Molfetta. Continuano a pervenire immagini sulla scandalosa situazione di degrado del Cimitero di Molfetta. Non solo. I lettori e le lettrici, accompagnano l'invio delle foto, anche con lettere dai toni abbastanza forti. Il degrado inizia a diventare intollerabile (Leggi anche: "MOLFETTA. CIMITERO ASSEDIATO DALLE ERBACCE, LA SEGNALAZIONE DI UN LETTORE").

Urta molto di più vedere le tombe dei propri cari coperte di erbacce, la situazione di totale decadimento complessivo del Cimitero che vedere un parco urbano, non curato (Leggi anche: "MOLFETTA. ERBA ALTA AL CIMITERO: CHE VERGOGNA, CHE SCANDALO"). 

Le motivazioni sono intuibili, almeno per le persone che hanno sensibilità, che si recano al Cimitero per un momento di raccoglimento sulle tombe dei propri familiari che non ci sono più, e invece restano scioccate per lo scempio che è sotto i loro occhi. Le foto che pubblichiamo ci sono state inviate da una lettrice. Dicono già tutto, rappresentano qual è oggi la reale situazione del Cimitero. Pubblichiamo di seguito la missiva che la stessa lettrice ha inviato a questa testata (Leggi anche: "MOLFETTA. CIMITERO: SITUAZIONE CATASTROFICA. LA DENUNCIA DI UNA LETTRICE").

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino