Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Il Dirigente Sportivo Cuocci: «Sarà un girone molto equilibrato e competitivo»

molfettaaquile080822Le Aquile Molfetta ancora nel girone C di serie A2 ma con un composizione leggermente differente rispetto allo scorso campionato. Il raggruppamento sarà composto da sedici squadre, vista la riduzione dei quattro gironi della passata stagione ai tre di quella in arrivo.

Il club del presidente Donato de Giglio dovrà scendere in campo nei derby pugliesi, ma anche in Campania, Calabria e Sicilia.
La Puglia avrà sei squadre, Aquile Molfetta, Canosa, Capurso, Giovinazzo, Itria e Manfredonia, la Campania avrà due compagini, Sala Consilina e Benevento, la Calabria cinque, Bovalino, Catanzaro, Cormar Reggio Calabria, Cosenza e Futura e le tre della Sicilia, Canicattì, Piazza Armerina e Regalbuto.

«Sarà un girone molto equilibrato e competitivo. - Commenta il D.G Michele Cuocci - Dai movimenti di mercato non sembra ci sia una squadra in particolare che dovrebbe dominare il campionato, poi ci sono sempre grandi sorprese».

Che campionato sarà e come si è lavorato nel mercato estivo? «È molto presto per dirlo - chiosa Michele Cuocci- mancano diversi giorni all'inizio della preparazione: c'è stata una rivoluzione quasi totale dei parco giocatori, un nuovo tecnico e con il presidente Donato de Giglio e vice presidente Sergio Valente abbiamo lavorato molto sull'organizzazione e per rendere tutto perfetto.

Devo sottolineare che c'è stata una sintonia perfetta anche con il Dirigente Sportivo Gianluca de Simone e tutto ha reso le cose più semplici. Sarà un roster totalmente nuovo e ci vorrà un periodo di rodaggio, per assimilare tutti i meccanismi di mister Giampiero Recchia.

Siamo onestamente molto contenti del mercato, siamo fieri e contenti di ogni singolo giocatore della rosa, e non vediamo l'ora di vederli all'opera. Ci sono tutti gli elementi per raggiungere il nostro traguardo prefissato- conclude il D.G delle Aquile- il rettangolo di gioco come sempre sarà il giudice».

Molfetta. Dopo aver potenziato la base societaria con l'ingresso di cinque nuovi soci, la società biancorossa rinforza i vertici dirigenziali

molfettacalciodg070822È ufficiale l’ingresso di Beppe Camicia nel ruolo di Direttore Generale. Per l’ex di Bari, Fortis Altamura e Fidelis Andria si tratta di un gradito ritorno. L’ Altamurano Camicia non nasconde l’ottimismo: «Sono felice di tornare ed entusiasta dell’incaricoNon ho esitato un solo secondo nella scelta.

Molfetta oggi è una realtà solida e ambiziosa, proiettata a traguardi societari e sportivi importanti. Ho una gran voglia di ricominciare, ho forti stimoli e, come sempre faccio, mi dedicherò a questo progetto con massimo impegno, con massima professionalità e assoluto rispetto del ruolo.

Voglio mettere a disposizione la mia esperienza, la mia passione e le mie idee. Siamo consapevoli dell’importanza di programmare nei dettagli la stagione ormai alle porte e abbiamo già cominciato.

L’obiettivo condiviso a tutti i livelli ed in tutti gli ambiti è, da una parte, quello di alimentare l’entusiasmo e coinvolgere sempre più i tifosi, dall’altra, quella di dimostrare che la società, da sempre considerata esempio e modello di gestione virtuosa, può, vuole e deve posizionarsi ai livelli che oggi merita. Io voglio ritornare nel professionismo dalla porta principale e mi piacerebbe farlo con i giusti tempi e con questi colori».

Una nomina nel segno della continuità, così come sottolinea il Presidente Bufi: «Con il suo insediamento nel 2018 abbiamo iniziato a gettare delle basi importanti. Con il suo ritorno ribadiamo fermamente che quelle basi e quelle ambizioni, non solo continuano ad animare il nostro operato, ma danno linfa ad un progetto totalmente nuovo, che vede la società del Molfetta Calcio sempre più ambiziosa e strutturata da seri professionisti».

La Molfetta Calcio, mentre accoglie il nuovo Direttore Generale, saluta e ringrazia Danilo Scardigno per i suoi cinque anni di Team Manager della società calcistica, augurandogli le migliori fortune e importanti successi professionali.

Molfetta. Una meravigliosa esecuzione dal vivo tra il fascino delle luci dell'alba e la bellezza mozzafiato del Duomo di San Corrado

molfettalechiavidellalba070822Ha avuto inizio questa mattina, alle ore 5, l'evento alla sua seconda edizione, Le chiavi dell'alba.

L' iniziativa promossa da Evolve Molfetta e Fondazione Biagio Abate ha avuto luogo a Cala Sant'Andrea a ridosso del Duomo.

Le chiavi dell'alba è un omaggio al cinema, un excursus tra gli spartiti musicali più belli e conosciuti della cinematografia internazionale. Con Le chiavi dell'alba nel fascino delle prime luci di un nuovo giorno e sulle note del Mattino di Grieg, eseguita dall'orchestra della provincia Bat, diretta dal maestro Benedetto Grillo, con il primo violino magistralmente suonato dal M°Carmine Scarpati, Molfetta ha salutato una nuova giornata.

Prima e dopo il sorgere del sole, il pubblico presente è stato coccolato con le musiche delle più famose colonne sonore composte da Ennio Morricone e da John Williams.

Quest’anno l’iniziativa si è avvalsa della partecipazione straordinaria di Francesco Tammacco e Pantaleo Annese della compagnia teatrale Il Carro dei Comici, voci narranti, che di pari passo alla musica, hanno accompagnato gli spettatori nell’ascolto.

«Molfetta – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini – è in grado di esprimere grandi professionalità nel campo artistico e culturale e, quando nascono felici collaborazioni riesce a dare il massimo. Lo spettacolo offerto al pubblico presente è stato unico emozionante. E’ vero il sole sorge ogni giorno tramonta ogni giorno, ma quanti si fermano a riflettere sulla grandiosità di questo evento. Bene, scoprire che centinaia di persone, convintamente, decidono di alzarsi prima dell’alba per assistere al sorgere del sole, accompagnati dalla musica eseguita da grandi professori di orchestra e da talenti della musica – conclude - è sicuramente rappresentativo di quanto ci sia bisogno di coltivare il bello, di riscoprirlo».

L'iniziativa, patrocinata dal Comune, rientra nel cartellone dell'Estate molfettese 2022.

Molfetta. La società biancorossa rinforza il team con il giovane e promettente difensore

molfettacalcio060822La Molfetta Calcio si tiene stretto il promettente e bravo Giovanni Monno.

L'atleta, giovane difensore, nato l'1 gennaio del 2005, ha esordito, nella passata stagione, in prima squadra con la maglia biancorossa. Le sue capacità hanno convinto mister Bartoli che ha confermato la presenza del ragazzo in squadra.

 

Molfetta. Le ragazze biancorosse del futsal femminile molfettese sono state inserite nel raggruppamento meridionale con Basilicata Calabria e Sicilia

molfettanoxc060822È la prima, sostanziale differenza per il team allenato da Alessandra de Bari rispetto alla scorsa annata, quando le biancorosse furono inserite nel raggruppamento del centro Italia.
Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia sono le regioni, reduci dalla vittoria schiacciante della Futsal Irpinia, di provenienza delle tredici squadre che comporranno il Girone D.

Assieme alla Nox Molfetta, nel Girone D anche la Virtus Cap San Michele, Città di Taranto e Soccer Altamura. Tutte squadre che la Nox Molfetta ha affrontato lo scorso anno.

Con la Virtus, nella passata stagione, la Nox diede vita a un bellissimo testa a testa per i playoff promozione, poi conquistati da Capitan Narsete e compagne. Il Taranto, dopo essere stato ripescato, salutò ufficialmente la Serie A2 proprio al PalaFiorentini, dove maturò la netta vittoria della Nox che incontrò anche le murgiane con le quali da anni ci si incrocia sui palcoscenici più importanti del futsal.

Sempre pugliesi sono le avversarie Woman Futsal Club, Levante Caprarica e New Team Noci. Flacco Venosa, Futsal Ragusa, Reggio Sporting Club, Royal Team Lamezia, Segato, Team Scaletta saranno le altre avversarie tra Basilicata, Calabria e Sicilia.

 

 

 

Foto di Martina Camporeale

Molfetta. L'Open Day si svolgerà presso i campetti da calcio in viale Gramsci 

molfettaaquile060822Le Aquile Molfetta sono pronte per la Scuola Calcio con un progetto innovativo e alla portata di tutti, realizzato insieme al Sermolfetta.

Per questo la società di calcio a 5 maschile è lieta di comunicare che venerdì 26 e sabato 27 agosto si terranno due giornate di incontri riservati a tutte le ragazze e i ragazzi dai 5 fino ai 16 anni interessati a questa disciplina sportiva.

L'Open Day si svolgerà dalle ore 16 alle ore 20, presso i campetti da calcio situati in viale Gramsci a Molfetta, vicino la chiesa di San Pio X.

Queste due date daranno l'opportunità ai bambini di poter conoscere gli istruttori ed essere guidati alla pratica sportiva attraverso occasioni di gioco e divertimento.
Animazione, musica e tanti gadget gratuiti per tutti.

Per info 3461322827.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Mokhtar da Pixbay

Molfetta. È andata in scena ieri sera la prima della seconda edizione di Pulo Infernum. Stasera la replica

molfettapaolofrancesca060822Si è svolta nella serata di ieri, venerdì 5 agosto, la prima messa in scena di Pulo Infernum, quest'anno alla sua seconda edizione. Assistere alla declamazione di alcuni tra i versi più belli della magistrale opera dantesca, in una location come il Pulo è un'esperienza da non trascurare.

Pulo Infernum è una pièce che coinvolge e nutre i cinque sensi. Pulo Infernum è uno spettacolo che tocca e ti tocca il cuore.  Accompagnati dal Sommo Poeta pian piano, tra versi e passi di danza, gli spettatori – visitatori, pagato l'obolo al traghettatore Caronte, giungono nel cuore della dolina, in un percorso in cui si incontrano le anime più umane dell'opera di Dante.

Eccezionali gli attori, tutti. Tra loro impossibile non menzionare, il fiore all'occhiello del nostro teatro, Felice Altomare, la cui interpretazione di Minosse, il giudice dei dannati, ha fatto accapponare la pelle.

Il tutto reso ancora più verosimile dal protagonista indiscusso della performance, il Pulo. La dolina carsica, infatti, con la sua selva selvaggia e oscura assieme ai suoi variegati profumi ha avuto un ruolo fondamentale, non semplice scenografia, ma quasi un deus ex machina. Impossibile per gli attori non recitare all'unisono con quel microcosmo di vita che è il Pulo. Pure sinergie.

Anche la musica di Nicola Nesta e Federico Ancona ha contribuito, insieme ai dolci suoni regalati dalla fauna del Pulo, a rendere speciale questa rilettura dell'Inferno, perfettamente diretta dal regista Francesco Tammacco in scena, nel ruolo del Sommo Poeta, insieme a Pantaleo Annese nel doppio ruolo di Caronte e Ulisse, Francesco Consiglio – Conte ugolino, Marco Sallustio e Azzurra Panunzio nel ruolo di Paolo e Francesca con i giovani allievi del Carretto Teatro.

Uno spettacolo difficile da descrivere, perché da provare e sentire, lasciandosi inglobare e attraversare dalle ataviche energie vitali del luogo delle nostre origini, il Pulo.

Questa sera si replica a partire dalle ore 19, con spettacoli a seguire alle ore 20-22 e 23. Si suggerisce di indossare scarpe comode per poter passeggiare più agilmente all'interno della dolina. Pulo Infernum sarà poi rimesso in scena venerdì 26 e sabato 27 agosto.

Si accede solo con prenotazione e non sarà possibile acquistare i biglietti ormai sold out sul posto.

Pulo Infernum nasce dalla collaborazione con l'agenzia di comunicazione, marketing ed eventi Evlove, di Daniele Sancilio e fa parte del cartellone Estate Molfettese 2022 ed è patrocinato dal comune di Molfetta ed è stato.

 

 

Molfetta. Dal 2012 uno spazio culturale dove si esalta la bellezza e la cultura chiavi di volta per la libertà

molfetta54artecontempranea050822Lo spazio creativo 54 Arte Contemporanea compie dieci anni. Nata nel 2012 per iniziativa della famiglia Vitulano, la Galleria d'arte contemporanea è un spazio creativo dell'Associazione Bottega 54, pensato per "promuovere l'amore e la passione per l'Arte nelle sue molteplici manifestazioni".

Negli anni è diventata un importante punto di riferimento proponendo iniziative artistiche di alto livello. Molti gli artisti molfettesi e non che in questi dieci anni si sono avvicendati nelle sale di Arte 54 esponendo le loro opere intrise del sapore della nostro territorio e della nostra Puglia.

Per festeggiare i dieci anni della galleria 54 Arte Contemporanea, officina dispensatrice di bellezza e colori, i maestri molfettesi rendono omaggio con una mostra collettiva che sarà visitabile per tutto il mese di agosto.

Il pubblico potrà perdersi tra le meraviglie di noti artisti molfettesi Natale Addamiano, Cosmo Allegretta, Vito Brattoli, Gaetano Grillo, Paolo Lunanova, Michele Paloscia, Paolo Sciancalepore, Pino Spadavecchia, Franco Valente, Michele Zaza.

La Galleria è aperta tutti giorni dalle 18.30 alle 20.30. Giorni di chiusura domenica e mercoledì. È possibile visitare la Galleria nelle ore mattutine, ma è richiesta la prenotazione al numero 080 3348982.

Per info, approfondimenti e curiosità www.arte54.it e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Galleria 54 Arte Contemporanea si trova in via Baccarini, 54 a Molfetta.

 

 

Foto: pagina Facebook 54 Arte Contemporanea

 

Molfetta. Seguirà l'accensione delle luminarie e l'intronizzazione del simulacro nella Basilica

molfettamadonnabarca050822A un mese esatto dall'inizio della festa della Madonna dei Martiri, domani domenica 7 agosto, alle ore 10, presso l'Assopesca di Molfetta si terrà il sorteggio del peschereccio che l'8 settembre ospiterà l'effige della Santa Patrona dei lavoratori del mare.

Alle ore 19.30, presso l'atrio dei Pellegrini si assisterà all'uscita del simulacro della Madonna SS dei Martiri. La santa effigie verrà condotta sul sagrato della Basilica e al suo arrivo si procederà con l'accensione delle luminarie della ditta Di Pierro Salvatore. Seguirà la celebrazione della Santa Messa celebrata da Padre Nicola Violante.

Terminata la cerimonia verrà annunciato il nome del peschereccio che nel giorno della festa patronale avrà l'onore di ospitare e condurre il simulacro della Madonna nel caratteristico giro nel porto di Molfetta, poi si procederà con l'intronizzazione in Basilica.

Dopo gli eventi di domenica 7 agosto, Molfetta inizierà il conto alla rovescia nell'attesa di tornare a celebrare e rivivere una delle feste più sentite e seguite dai molfettesi locali e sparsi nel mondo.

 

Foto: Gegè Gadaleta

Molfetta. Con l'avvio del nuovo mandato amministrativo la neo Presidentessa Giusy Evangelista evidenzia i punti di forza e di debolezza del settore

molfettagiusyevangelista040822«Facciamo i nostri migliori auguri al Sindaco Tommaso Minervini e a tutta la giunta per questa nuova avventura amministrativa. In particolare rivolgiamo i nostri auguri di buon lavoro all’assessora Carmela Minuto, a cui sono state affidate, tra le altre, le deleghe strategiche al commercio e al DUC.

Molfetta Shopping sarà un interlocutore attento, propositivo e collaborativo.  Ci impegneremo a mettere al centro i problemi dei piccoli e medi imprenditori urbani, promuovendo l’ascolto come metodo di lavoro. Siamo sicuri che con l’Assessora Minuto possa inaugurarsi una stagione di dialogo e confronto sui contenuti».

Saluta così il varo della nuova giunta comunale Giusy Evangelista, neo Presidentessa di Molfetta Shopping. «La vitalità del commercio nel centro urbano è strettamente collegata alla vitalità della città - continua Giusy Evangelista. - La crisi profonda del commercio di prossimità, aggravata dalla pandemia e dall’affermarsi di altri canali di vendita per soddisfare le esigenze dei consumatori, rende necessario un impegno serio e rigoroso sia nell’analisi, che nella predisposizione delle contromisure.

Non c’è spazio per la superficialità e l’arroganza a cui siamo stati abituati negli ultimi mesi del 2021 e nei primi del 2022. Molfetta si è dotata di un piano strategico del commercio, ma all’interno mancano le indicazioni sulle priorità del settore.

Molfetta Shopping ne ha indicate alcune con precisione. La prima è, senza dubbio, il tema dell’accessibilità del centro urbano e del traffico. La situazione è insostenibile. Così come il tema del decoro urbano, della sicurezza e del presidio del territorio, non sono più aspetti trascurabili.

Duole sottolineare che, nonostante le proposte argomentate nell’assemblea del DUC, durante il periodo dei saldi estivi, che avremmo preferito fossero posticipati, Molfetta non ha saputo mettere in campo delle politiche attrattive per i consumatori.

Per non incorrere nuovamente negli stessi errori sarà importante impostare il lavoro del Distretto Urbano del Commercio con maggiore trasparenza e sguardo prospettico. Ci auguriamo, infine, che le eventuali vicissitudini politiche non compromettano più la necessaria pianificazione delle iniziative a sostegno del comparto. Molfetta Shopping, lo ripetiamo, sarà attenta, propositiva e collaborativa».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino