Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. La partita valevole per la quarta giornata della prima fase della Coppa Italia Regionale d'Eccellenza si giocherà questo pomeriggio alle ore 15 presso lo Stadio Paolo Poli

molfettacalciofemminile251122Ventitré ragazze” che inseguono i loro sogni, “ventitré ragazze” che scendono in campo, nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, per dare il loro contributo all’iniziativa della lega nazionale dilettanti #non mi nascondo perché: «La violenza non si combatte con la violenza, ma con la cultura. Lo sport, il calcio, possono e devono essere palestra non solo del corpo, ma della persona tutta, insegnando i valori del rispetto di sé e dell’altro, mai diverso, mai più debole, mai inferiore».

La gara tra Molfetta Calcio e Phoenix Trani, valevole per la quarta giornata della prima fase della Coppa Italia d’Eccellenza femminile regionale, racchiude tantissimi particolari in questo week-end di novembre. Non è la solita partita ma è la “classicissima” fra due realtà calcistiche della regione dove in palio, per le biancorosse, ci sono i tre punti, per sognare un primato consolidato in classifica. Per ben sei volte le due squadre si sono affrontate in competizioni ufficiali, escludendo gli allenamenti congiunti, con un bilancio favorevole alla squadra tranese che ha conquistato ben tre vittorie, contro una sola del Molfetta per 4-1.

Due le sfide finite in parità. Le premesse per una gara spettacolare ci sono tutte: da una parte le biancorosse pronte a dimostrare la loro crescita e per centrare la terza vittoria su tre gare stagionali, dall’altro il Phoenix Trani che scenderà in campo con la voglia di ridimensionare i sogni delle ragazze allenate da Vincenzo PetruzzellaMa sarà lo sport e l’amicizia a vincere in questo week-end particolare dove: «La partita più importante si gioca su un campo grande quanto il mondo: accettare la vita e contrastare la violenza. Perché le donne non sono proprietà di nessuno, se non di loro stesse, non sono la metà di nessun cielo, sono persone».

A presentare la gara è stata il capitano biancorosso, Angela Di Grumo. «Sarà una partita dai risvolti particolari – ha commentato – non soltanto perché affrontiamo le nostre rivali di sempre, ma perché è un match che coincide con la settimana dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne. Noi donne che giochiamo a calcio siamo l’esempio di una discriminazione che si può affrontare e vincere, ma siamo sempre noi donne che possiamo e dobbiamo dire basta ad una violenza che può pregiudicare per sempre le nostre vite».

Dunque l’appuntamento tra Molfetta Calcio Femminile e Phoenix Trani è per oggi 26 novembre al “Paolo Poli” con calcio di inizio alle ore 15. Ad arbitrare la gara sarà la signora Anna Rubino della sezione di Barletta.

Molfetta. La Dai Optical Virtus Basket Molfetta ancora alla ricerca dI punti e continuità. Domenica 27 novembre i molfettesi sono attesi in casa Sunshine Basket Vieste

molfettadaibasket251122Sfruttare l’onda dell’entusiasmo e i progressi visti durante l’ultima vittoriosa partita casalinga. Tutto questo per provare ad inanellare una serie di risultati positivi partendo proprio dalla trasferta contro il Sunshine Basket Vieste programmata per oggi, domenica 27 novembre, alle ore 18.

Sul parquet dell'Omnia sport di Vieste c’è bisogno della stessa Virtus vista lunedì contro il Mola, soprattutto in termini di agonismo e voglia di portare a casa i tre punti. Per le importanti capacità del roster biancoazzurro quei 4 punti in classifica iniziano a stare un po’ stretti al team guidato da Sergio Carolillo, ma per bissare il secondo successo consecutivo c’è bisogno anche di migliorare la precisione dal campo. «C’è ancora molto da lavorare».

In questo modo, seppur fiducioso, si era espresso l’assistant caoch Guido Vittorio al termine del match contro il Mola. Ed è qualcosa che la Dai Optical Virtus Basket Molfetta sta facendo già da qualche settimana, nonostante i tanti infortuni che hanno condizionato l’avvio di stagione biancoazzurra.

Si può migliorare nella precisione sui tiri liberi, così come su quelli da tre, dove la percentuale di realizzazione è ancora molto bassa: performance migliori, in questo senso, potevano determinare uno score più ampio già lunedì scorso contro i molesi. Approfittando del fatto che, finalmente, l’infermeria è un po’ più vuota, è necessario ingranare quella marcia in più per raggiungere prestazioni migliori. Magari iniziando da un’autocritica: è chiaro che la Virtus è ancora molto lontana dall’essere al 100% sia fisicamente che tecnicamente. Tuttavia, ripartire dagli errori commessi, seppure in una gare vittoriosa, può essere determinante proprio ai fini dei risultati futuri.

La presentazione della prossima gara è stata affidata alle parole del Direttore Sportivo Mauro Lot. «Dopo l’ottima vittoria in casa con Mola non dobbiamo abbassare la soglia di attenzione – ha fortemente rimarcato il DS biancoazzurro - non abbiamo fatto ancora nulla, siamo ancora nella parte bassa di classifica e una sola vittoria non significa che siamo usciti dal periodo di difficoltà delle ultime settimane. Abbiamo ancora tantissimo da lavorare sotto tutti i punti di vista, ci serve continuità».

Una trasferta lunga e dalle tante insidie. Questa è in poche parole la sintesi di quello che ci si aspetta dalla sfida odierna. Anche il Sunshine Basket Vieste viene da una vittoria importante, ottenuta in trasferta contro il Castellaneta per 66-59 in suo favore. Una sfida nella sfida, determinata dal fatto che, chi fra le due squadre prevarrà nella match di domenica prossima supererà l’altra in classifica. Sia il Vieste che la DAI Optical Virtus Molfetta hanno gli stessi punti in classifica. Il Sunshine Basket Vieste è una squadra giovane che sta prendendo fiducia , punta molto su energia e atletismo, ed è un team assolutamente da non sottovalutare.

Il match tra DAI Optical Virtus Basket Molfetta e Sunshine Basket Vieste sarà trasmesso in diretta streaming accessibile al link : https://youtu.be/DclWdlyT4ME

E’ inoltre è prevista un’ampia copertura sui social del club (Facebook e Instagram) con aggiornamenti sul risultato alla fine di ogni quarto e interviste post match ai protagonisti della gara.

Molfetta. Il consueto concerto in onore di Santa Cecilia patrona della musica e dei musicisti si terrà questa sera presso l'Auditorium della Madonna della Rosa

molfettasantacecilia251122Lo scorso 22 novembre la Chiesa ha festeggiato Santa Cecilia, patrona della musica, dei musicisti e dei cantanti. Per omaggiare la loro patrona l'Associazione Culturale Musicale Santa Cecilia ha promosso un evento concertistico che si terrà, oggi sabato 26 novembre alle ore 19.45 presso l'Auditorium Madonna della Rosa. Il concerto si aprirà con l'esibizione della Junior Band composta da giovani allievi musicisti della scuola di musica Sogni in Musica e dell'Accademia Musicale Girolamo Scarasciullo.

Seguirà il concerto del Gran Complesso Bandistico Santa Cecilia Città di Molfetta che accompagnato da un ospite d'onore, l'attore e musicista Pantaleo Annese e diretto dal Maestro Pasquale Turturro faranno sognare il pubblico con una delle più celebri fiabe sinfoniche della storia il cui titolo per il momento rimane un mistero e che si potrà scoprire solo andando al concerto.

Il concerto completamente gratuito sarà preceduto alle ore 18 da una celebrazione eucaristica, presieduta dal parroco don Giuseppe de Ruvo che si svolgerà nella Parrocchia Madonna della Rosa.

L'Associazione Culturale Musicale Santa Cecilia invita la cittadinanza a partecipare per omaggiare insieme una santa molto amata Cecilia, protettrice dell'arte della musica e del canto. Ingresso 19.15. Inizio concerto ore 19.45. 

Molfetta. Lo scorso lunedì 21 novembre il noto centro studi e Documentazioni molfettese ha conferito all'attrice siciliana in città per le riprese di un film il Premio Speciale Leonardo Azzarita

molfettapremioazzarita251122Una cerimonia rigorosamente privata ha sancito un altro momento importante per il Premio AzzaritaPer la Sua attenzione al sociale e per questo nuovo rapporto professionale con la città di Molfetta, dove sta girando, proprio in questi giorni Gli agnelli possono pascolare film targato Draka Production del molfettese Corrado Azzollini, il comitato organizzatore ha deciso di conferire all'attrice italiana Maria Grazia Cucinotta il Premio Speciale.

Alla cerimonia privata, il Presidente Giuseppe Pansini ha ricordato come Maria Grazia sia impegnata da anni sui temi importanti legati al sociale ed alla solidarietà e nel contempo, è spesso ospite della nostra città che è diventata location per tanti film che la vedono protagonista.

Maria Grazia Cucinotta nel ringraziare gli organizzatori ha ricordato il che il cinema deve comunque trasmettere dei messaggi educativi, e non deve essere solo un momento di svago ma deve anche sensibilizzare il pubblico riguardo le tematiche sociali, come quella della famiglia e delle relazioni con i figli.

A Maria Grazia Cucinotta è stata consegnata una Targa e un pendente-scultura dell'artista molfettese Michelangelo de Virgilio ottenuto dalla lavorazione di una forchetta in acciaio inox.

Le foto ricordo hanno sancito la splendida serata alla quale hanno preso parte tutti i soci del centro.

Molfetta. La gara valida per la nona giornata di campionato si disputerà domenica 27 novembre a San Severo con fischio d'inizio alle ore 14.30

molfettavirtus251122La Virtus Molfetta torna in terra dauna. Dopo la bellissima prestazione offerta contro la Polisportiva Sammarco, che ha visto condurre i biancorossi di mister Presutto, per 3-0, fino alla sospensione causa meteo avverso, i molfettesi tornano in trasferta.

Anche se la classifica dei virtussini è bloccata a due settimane fa, prestazioni come quella di domenica fanno morale e aiutano. Nel turno domenicale, i biancorossi affrontano la Gioventù San Severo, team che vanta 8 punti in classifica, uno in più dei biancorossi che, come detto, devono terminare il match contro la Polisportiva Sammarco.

Per i dauni due vittorie, due pari e quattro sconfitte. Nell'ultima giornata, il San Severo ha strappato un prezioso punto a Peschici, mentre nel corso dello score stagionale, è da segnalare la vittoria casalinga contro Stornarella.

Un team da non sottovalutare, una sorta di derby del cuore per mister Presutto. E la classifica biancorossa invita a fare punti, nonostante la probabilissima vittoria contro Sammarco. Serve vincere e convincere, serve continuare la striscia positiva, partita a Bisceglie, proseguita a Vieste e, con probabilità nel match casalingo sospeso per pioggia. Adesso la tappa di San Severo, con fischio d'inizio fissato per domenica alle ore 14.30.

Molfetta. La Dinamo Cab Molfetta pronta a sfidare le avversarie del Farm. Mastrolonardo Turi. In occasione della “Settimana di Federica” le atlete indosseranno sulla maglia di gara il simbolo delle scarpe rosse emblema della lotta contro la violenza sulle donne

molfettadinamocab251122Sfruttare quanto di positivo visto nell’ultima trasferta di Potenza per mettere in difficoltà il prossimo avversario. Può essere considerato proprio questo il leit motiv della prossima sfida che attende oggi, domenica 27 novembre, alle ore 18 la Dinamo CAB Molfetta impegnata nella terza trasferta consecutiva contro Farm. Mastrolonardo Turi. Ad ospitare il match sarà il Palazzetto dello Sport di Turi contro una formazione che ha fatto, sinora, molto bene in campionato, ma che dista soltanto un punto dalle ragazze allenate da Francesco Marzocca.

Ghiotta è, infatti, l’occasione di poter scavalcare con una vittoria proprio le turesi reduci da una sconfitta, per mano dell’Orta Nova, la scorsa settimana per 3 set a 0. Nell’ultima partita le ragazze in maglia arancio hanno fatto vedere importanti progressi e soprattutto una maggiore concentrazione che le ha permesso di liquidare la pratica senza andare oltre il terzo set. Dinanzi un’avversaria insidiosa che rappresenta a sua volta un’incognita.

Farm. Mastrolonardo Turi è una neopromossa che ha in parte confermato il roster della scorsa stagione, introducendo elementi importanti per affrontare l’attuale campionato di serie C. Un’operazione che al momento sta premiando la società visti i risultati sinora ottenuti.

La partita che si giocherà questo pomeriggio tra Dinamo CAB Molfetta e Turi sarà una sfida molto particolare in quanto cade nella settimana dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne. Infatti da lunedì 21 a domenica 27 novembre 2022 la Federazione Italiana di Pallavolo, unitamente ai Comitati Territoriali Foggia Bari, Taranto e Lecce, organizzano “La Settimana di Federica”, nel ricordo dell’arbitro nazionale di Taranto Federica De Luca e del suo figlioletto Andrea, tragicamente scomparsi nel giugno 2016 per mano del marito della giovane donna.

A proposito di questo tema si sono espresse due atlete della Dinamo CAB Molfetta, Cristina d’Agostino e Serena Abbattista. «È il momento di dire basta alla violenza di genere – hanno commentato – e al di là di eventi come quello di questa settimana, la risposta di noi donne deve essere altrettanto forte nel denunciare e rispondere ad episodi che non vanno solo condannati, ma completamente estirpati». A dimostrazione di quanto sia sensibile la Dinamo CAB Molfetta a questo tema, è la maglia di gara 2022/2023 indossata dalle atleta che reca il simbolo della scarpe rosse, emblema della lotta contro la violenza sulle donne.

 

 

Molfetta. Per il mese dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne la prima squadra femminile della Molfetta Calcio si presenterà alla cittadinanza presso il CAV Anna Maria Bufi in onore della giovane donna amante del calcio barbaramente uccisa trenta anni fa

molfettacavpandpora251122Ti presento …l’altra donna”. E’ questo il titolo che la Molfetta Calcio, società calcistica da sempre impegnata nel sociale, ha voluto dare all’evento che si terrà martedì 29 novembre alle ore 18 presso il Centro Antiviolenza “Anna Maria Bufi” gestito dall’Associazione “Pandora” (con competenza territoriale Molfetta e Giovinazzo) e situato in Piazza Luxemburg 33.

Protagonista dell’evento sarà la prima squadra femminile della Molfetta Calcio che verrà presentata alla città in una modalità tutta particolare. Sport e interesse sociale, ancora una volta, si incrociano per dar vita ad un momento di riflessione. Ed infatti, la presentazione della squadra femminile della Molfetta Calcio, attualmente impegnata nella Coppa Italia Regionale d’Eccellenza e dal prossimo mese anche nel Campionato di Eccellenza Femminile, si terrà proprio nel mese dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne.

La Molfetta Calcio Femminile, concepita nel rispetto assoluto di valori dentro ma soprattutto fuori dal campo, anche quest’anno si fa promotrice della lotta contro la violenza di genere. La scelta del centro antiviolenza dedicato ad Anna Maria Bufi (divenuto in questi anni punto di ascolto per donne vittime di violenza fisica e psicologica) non è casuale. Quest’anno ricorre il 30esimo anniversario dalla barbara uccisione della giovane donna molfettese, il cui corpo fu trovato, all'1,30 del 4 febbraio del 1992, sul ciglio della SS 16 all'altezza dello svincolo Molfetta zona industriale.

A distanza di oltre 30 anni, Molfetta non ha dimenticato quel barbaro omicidio e soprattutto non ha dimenticato come i sogni di una giovane ragazza siano stati spezzati dal gesto di un autore mai punito dalla giustizia. Da qui il forte legame con il mondo del calcio: Anna Maria amava il calcio e ci sapeva giocare. Per questo motivo, si è scelto di presentare la squadra femminile in un luogo simbolo della lotta contro la violenza, perché oggi delle ragazze dell’età di Anna Maria Bufi possono praticare uno sport che a Molfetta, finalmente, non è più soltanto una prerogativa maschile ma coinvolge entrambi i sessi.

Alla serata sarà presente anche la prima squadra maschile della Molfetta Calcio militante in serie D i cui atleti, simbolicamente, per ruolo, presenteranno le atlete della squadra femminile.

La serata vedrà, inoltre, la presenza della dirigenza della Molfetta Calcio a partire dal Presidente Saverio Bufi, del Direttore Generale Beppe Camicia e dell’ex Direttore Generale Loredana Lezoche, colei che ha fortemente voluto e creduto nel progetto di una squadra femminile di calcio a 11 in città. A fare gli onori di casa sarà l’avv. Valeria Scardigno Presidente di Pandora, a cui farà seguito l’intervento dell’Avv. Giovanna Vista Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Molfetta. Quella della lotta contro la violenza sulle donne è un tema affrontato anche tra i più piccoli. Ed infatti, nel corso della serata, importante sarà il coinvolgimento degli alunni della Scuola Secondaria di 1grado “Corrado Giaquinto” di Molfetta protagonisti di una performance.

Attesa anche la partecipazione di un rappresentante della FIGC regionale. A moderare la serata sarà Matteo Diamante giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno. L'evento si terrà martedì 29 novembre presso il Centro Antiviolenza Anna Maria Bufi, piazza R. Luxemburg a Molfetta. L'evento avrà inizio alle ore 18. 

Molfetta. Con l'incontro di domani, lunedì 28 novembre, si chiude l'Erasmu+ DeeGeays progetto sull'educazione alla Cittadinanza Globale e sull'Intelligenza Emotiva

molfettaInco241122DeeGeays, acronimo di Digital Education Era Global Citizenship Education for Activating Youth Online Space, è un progetto del programma Erasmus+ KA2, finanziato dall'Agenzia Nazionale Giovani in collaborazione con associazioni giovanili provenienti da diverse nazioni europee come Spagna, Danimarca, Belgio e Macedonia del Nord.

L'obiettivo del DeeGeasy, rivolto a ragazzi dai 16 anni in su, è educare alla Cittadinanza Globale, ovvero formare i cittadini del futuro in modo che siano attivi e pronti ad agire e a saper contrastare e superare le sfide della contemporaneità per il bene della comunità, sia a livello locale sia a livello universale.

Nell'incontro che si terrà domani, lunedì 28 novembre, dalle ore 16.30 alle ore 19, presso la sede Avis di Molfetta, in piazza Vittorio Emanuele, 9 verrà presentata la piattaforma online, attraverso la quale si intende favorire l'acquisizione di competenze trasversali, secondo gli obiettivi dichiarati dalle Nazioni Unite negli “Obiettivi di Sviluppo Sostenibili 2030”.

Il focus verrà individuato nell’Educazione Socio-Emotiva, prerequisito necessario per espandere la necessaria empatia e vicinanza umana, trasversale a tutte le culture. In particolare, durante questo evento si svolgeranno attività non-formali che permetteranno ai partecipanti di acquisire nozioni di base attraverso il gioco e la partecipazione attiva. L’incontro è particolarmente indicato per i giovani a partire dai 16-17 anni.

Per partecipare all’evento, e data la disponibilità limitata di posti, è consigliato registrarsi inviando una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Molfetta. L'evento è organizzato dal Milan Club Molfetta e si terrà giovedì 1 dicembre presso l'Auditorium San Filippo Neri alla presenza dell'autore

molfettamilan241122È stata scelta la sede del Milan Club Molfetta “G. Rivera” per presentare in prima nazionale “Tutto quello che avreste voluto sapere sul Milan e non ti hanno mai raccontato. La storia, i campioni, le vittorie e le curiosità del mito rosso”, ultimo lavoro letterario del noto giornalista Giuseppe de Cera.

Alla presentazione del libro che si terrà giovedì 1 dicembre sarà presente anche l'autore, de Cera, noto cronista del Corriere dello Sport e del quotidiano Edicola del Sud, nonché responsabile della comunicazione dei Milan Club pugliesi, AIMC Puglia.

Questo libro costituisce un tesoro inestimabile per ogni “diavolo”, ma anche per ogni appassionato di calcio, che vede nel Milan una stella polare di successi sportivi. Tra queste pagine il lettore troverà interessanti storie su giocatori, allenatori e dirigenti, oltre a statistiche e resoconti delle partite più memorabili. Giuseppe Di Cera racconta i segreti che hanno guidato l’antica e splendente storia rossonera: dalle finali finali di Champions, alle amichevoli, dagli stadi che hanno ospitato giornate storiche, all’influenza del Milan nel cinema e nella musica,

La presentazione del libro è, inoltre, un' occasione per festeggiare i 50 anni della sede Milan Club di Molfetta. Infatti, il primo dicembre del 1972 è anche la data della fondazione, da parte di un gruppo di amici, del Club molfettese rossonero che fu dedicato al mitico capitano della “stella” Gianni Rivera.  I 50 anni del Milan Club Molfetta sono stati pieni d'amore, passione, gioia, ma anche delusione. Il tutto però sempre con un'unica fede, quella rosso-nera. «Sono emozionato – ci confida il presidente del Milan Club Molfetta, Pino de Candia festeggiare questo compleanno è un traguardo importante. Per me è un grande onore omaggiare una squadra che ho sempre amato e che mi ha fatto vivere bellissime esperienze, proprio grazie all'Associazione Italiana Milan Clubs. Il pensiero va a tutti quegli amici rossoneri che non sono più tra noi, ma che sono riusciti a trasmettere ai loro figli la fede rossonera».

Appuntamento con i tifosi biancorossi giovedì 1 dicembre presso l'Auditorium San Filippo Neri, via Pietro Mascagni. Inizio ore 19.30.

Molfetta. Il festival si terrà presso il laboratorio urbano La Cittadella degli Artisti e si concluderà domenica 27 novembre

molfettatrame251122Trame Contemporanee, il festival di drammaturgia contemporanea, ideato da Marianna de Pinto e Marco Grossi giunge alla quarta e ultima settimana. Questo quarto weekend sarà incentrato sul progetto Ritratti di Persona curato da Marianna de Pinto ed è stato inaugurato ieri giovedì 24 novembre con la mostra Ritratti della fotografa Cristina Ki Casini.

Il progetto Ritratti, oltre alla mostra fotografica si è concretizzato anche in una scrittura drammaturgica che andrà in scena il 25 novembre alle ore 21 e sarà replicato il 26 e il 27 alle ore 19.

In scena, per la regia di Marianna de Pinto, un cast d'eccezione composto da Lara de Pasquale, Nunzia Antonino, Claudia Lerro, Monica De Giuseppe, Arianna Gambaccini, Carmen De Sandi e Felice di Lernia. Ad arricchire l'opera le musiche di Giuseppe Pascucci, le coreografie di Jacqueline Bulnés e le luci di Cloud de Robertis.

Sabato 26 novembre la programmazione della serata prevede, dopo la replica della performance Ritratti, uno spettacolo musicale dal titolo Relive di e con Stefano Scarfone QuartTet e Gabriele Buonasorte. Relive, una raccolta del meglio degli ultimi due album di Stefano Scarfone è un invito all'ascolto dal vivo, quasi una sfida per tutti coloro che amano la musica e vogliono scoprire un linguaggio senza parole per entrare a contatto con le emozioni più profonde, nascoste, pulite. Un'occasione per condividere la potenza rivoluzionaria della musica. Il concerto avrà inizio alle ore 21. Seguirà alle ore 23 Bazar – il dopo festival, a cura di Anomalia che ospiterà e dialogherà con gli artisti. Inoltre all'interno del Talk show verrà presentata la fiera dell'innovazione teatrale e la presentazione del progetto Detective Club.

Il festival Trame Contemporanee si concluderà domenica 27 novembre con l'ultima replica di Ritratti. I biglietti per assistere agli eventi in programma si potranno acquistare online al seguente link https://vivaticket.com o presso la bigletteria della Cittadella degli Artisti in via Bisceglie, 775.

Per info e maggiori dettagli 3454213629 – 349 4037423.

 

 

 

 

 

 

 

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino