Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. L’emergenza umanitaria per i migranti bloccati in una situazione disumana al campo di Lipa, nel nord-ovest della Bosnia e Erzegovina, si aggrava sempre di più viste le abbondanti nevicate e le temperature che in questo periodo raggiungono i -10°. Sin da subito, Caritas Italiana, insieme ad altre realtà no profit presenti sul posto, si è impegnata nella distribuzione di cibo e di indumenti invernali, oltre che di legna da ardere per permettere ai migranti di scaldarsi.  Quest’anno, quindi, per la “Quaresima di Carità”, la Caritas della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi invita la Chiesa diocesana e la comunità tutta, in un tempo propizio come quello quaresimale, al sostegno dei fratelli migranti che stanno vivendo un terribile dramma lungo la rotta balcanica. Per accompagnare una profonda ed accurata riflessione sul tema, lunedì 15 febbraio alle ore 18.00 sul sito www.diocesimolfetta.it e sui canali social della diocesi, sarà possibile seguire e partecipare ad un webinar dal titolo “Quaresima di Carità – Il dramma dei migranti lungo la rotta balcanica”. Introdurrà don Cesare Pisani, direttore Caritas Diocesana ed interverranno Avv. Edgardo Bisceglia, vicedirettore Caritas Diocesana e dott.ssa Laura Stopponi, Responsabile Ufficio Europa di Caritas Italiana, che con la sua testimonianza permetterà di comprendere meglio la situazione dei fratelli oltremare in seria difficoltà. Per un sostegno concreto ai migranti in transito lungo la rotta balcanica, che spesso fuggono da guerre e persecuzioni e hanno diritto alla protezione internazionale, il Vescovo invita la comunità tutta a devolvere le offerte di Quaresima ai fratelli in difficoltà e ringrazia quanti vorranno offrire un loro contributo perché “Insieme possiamo fare grandi cose” (Madre Teresa di Calcutta). Per le offerte è possibile rivolgersi ai sacerdoti nelle parrocchie della Diocesi o effettuare direttamente un versamento sul conto Diocesi di Molfetta – Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi Iban. IT35X07601 04 0000 00020 878708 con Causale: Emergenza Migranti Rotta Balcanica.

 

MOLFETTA. Biancorossi contro biancorossi. La Molfetta Calcio, nella domenica di San Valentino, affronterà in trasferta l’Altamura. Un match che si annuncia ostico per i ragazzi di mister Bartoli considerato che i padroni di casa, tra le mura amiche del Tonino D’Angelo, hanno ottenuto sin qui ben 16 punti negli otto match disputati e sono terzi in classifica generale. La Molfetta Calcio, d’altro canto, ha dimostrato recentemente di poter dire la sua anche in trasferta e, pur avendo disputato sin qui due partite in meno rispetto ai rivali, veleggia a centro classifica a quota 19 punti. I padroni di casa sono reduci da due vittorie, contro Francavilla e Portici, e un pareggio, maturato con il Taranto, negli ultimi tre turni disputati. La Molfetta Calcio, invece, non ha potuto disputare l’ultimo turno in programma con il Portici a causa della positività al Covid di alcuni tesserati campani e dovrà fare ancora a meno di Lacarra e Caprioli, squalificati, e Legari, infortunato. Il match, in programma domenica alle ore 14:30, sarà arbitrato dal sig. Vingo di Pisa coadiuvato dagli assistenti Dervishi di San Benedetto del Tronto e Singh di Macerata.

MOLFETTA. Una settimana dopo la vittoria in rimonta per 3-1 sul difficile campo del Cus Cosenza, la Femminile Molfetta si prepara alla sfida interna contro il Woman Futsal Club. La compagine di Grottaglie è reduce dalla vittoria per 6-5 nel recupero infrasettimanale sul Team Scaletta e al momento occupa la nona posizione in classifica con 12 punti in classifica. Mister Diego Iessi deve rinunciare alle infortunate Castro, Pedace e Tricarico, ma rispetto alla trasferta calabrese può contare sull’importante ritorno di Gariuolo. Nella giornata di ieri, tutto il gruppo squadra biancorosso si è sottoposto al ciclo di tamponi che ha dato esito negativo. Il match tra Femminile Molfetta e Woman Futsal Club è in programma domani, domenica 14 febbraio, con fischio d’inizio alle ore 16.00 al PalaPoli. Arbitreranno l’incontro Decorato e Scolamacchia, mentre al crono ci sarà Digiovanni. Diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale della Femminile Molfetta a partire dalle 15.55.

MOLFETTA. Nella quarta giornata di ritorno del girone D2 del campionato di Serie B, la Pavimaro Pallacanestro Molfetta si prepara ad affrontare la difficile trasferta sul parquet della Pallacanestro Nardò, domenica alle ore 18.00. Per la formazione di Coach Carolillo nell’ultimo turno, nonostante una convincente prestazione, è arrivata la sconfitta contro la capolista Taranto maturata solo nell’ultimo minuto di gioco, dall’altra parte con la vittoria casalinga contro Reggio Calabria, Nardò è salita a quota 12 punti in classifica in piena corsa playoff. Nella formazione guidata da Coach Battistini in cabina di regia si alternano Burini e l’ultimo arrivato Stella, sugli esterni particolare attenzione a Petrucci e Coviello rispettivamente 11 e 13 punti di media, completano il quintetto i due lunghi Enihe e l’esperto Dip; pronti a dare il loro contributo dalla panchina l’under Edoardo Fontana, autore di 11 punti di media in questa prima parte di stagione, e i lunghi Bjelic e Bartolozzi. Nella quarta giornata del girone di ritorno la capolista Taranto affronta Ruvo, Bisceglie sarà impegnata in trasferta a Catanzaro e chiude il programma la sfida salvezza Monopoli-Reggio Calabria. Appuntamento per la palla a due domenica alle ore 18.00 al Tensostatico di Nardò, dirigeranno l’incontro i Signori Quadrelli Davide Mario Silvio e Silvestri Giorgio di Roma, sarà possibile seguire la diretta dell’incontro su LNP PASS, acquistando la singola partita al costo di 3.45€.

MOLFETTA. "Orgoglio e congratulazioni, a nome di tutta la città, a Roberto Garofoli, per il prestigioso incarico ricevuto dal Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi, in accordo con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Una nomina di grande prestigio, soprattutto quando si è chiamati a ricoprire l'importante carica di Sottosegretario alla Presidenza, nel Governo guidato da Mario Draghi". Lo afferma il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini. "Appena ho sentito in diretta i nomi del nuovo Governo del Presidente Draghi - continua Minervini -ho inviato un messaggio di congratulazione al concittadino Roberto Garofoli. In un momento storico difficile per il nostro Paese sono certo, in considerazione delle sue qualità ed esperienze, che accanto al presidente Draghi, saprà contribuire a far recuperare, nel Governo, quella visione di sviluppo concreto e armonioso. Abbiamo tutti bisogno di soluzioni urgenti per la difficile realtà economica e sociale. Nel Paese, nelle Città, nel sud soprattutto. Buon lavoro. Molfetta ha ora un motivo di orgoglio in più”.

 

MOLFETTA. Oggi, venerdì 12 febbraio alle ore 16.30, in streaming, sarà trasmesso da Molfetta, dallo studio di Digressione il concerto per pianoforte, commissionato dalla NYU Abu Dhabi, del m° Emanuele Arciuli. La scelta dello studio di ripresa e registrazione Digressione, voluta dal maestro Arciuli, è il risultato di una reciproca collaborazione che ha portato il maestro a registrare più volte nel nostro studio sia per conto di alcuni compositori del calibro di Peter Gilbert a Karola Obermueller e Curtis Cacioppo, oltre a registrazioni private per la Naxos, l'Albany e altre etichette discografiche. Il pianoforte Fazioli, che troneggia nella sala, e la qualità della ripresa sono state per lui garanzia di qualità assoluta. Il concerto “Minimal and Beyond” comprende tredici opere di autori americani che hanno scritto pagine meravigliose dalla fine degli anni Settanta (Duckworth), all’inizio degli anni Duemila, con il brano della giovane ma già affermata Missy Mazzoli). Sarà possibile seguire l’evento su https://www.facebook.com/events/3912565118756192

Per info e approfondimenti www.digressionemusic.it

MOLFETTA. Iniziano a febbraio i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento per le classi della curvatura Biomedica dell’autonomia del Liceo Scientifico “A. Einstein” e del Liceo Classico “L. da Vinci”. Nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa e perseguendo l’obiettivo di proporre agli studenti, già a partire dal primo biennio, percorsi formativi specifici e tipici dell’ambito bio-medico, il gruppo di progetto d’istituto ha ideato una programmazione extracurricolare che, integrandosi in maniera pertinente a quella curricolare, frutto di un’attenta e meditata progettazione e scevra da improvvisate emulazioni, si prefigge di mettere gli studenti sin dai primi anni di fronte a temi di attualità che caratterizzano le professioni medico-sanitarie, senza trascurare il taglio etico. Il progetto, intitolato “Cambiamenti climatici e salute dell’uomo”, vuole, per quest’anno, occuparsi dell’impatto negativo che i cambiamenti climatici possono avere sulla salute dell’uomo, toccando tematiche quali le zoonosi, le patologie legate alle radiazioni, le patologie dell’apparato respiratorio, i meccanismi di termo regolamentazione dell’organismo umano. Ospite d’eccezione sarà il dott. Altomare Mauro, specialista in nefrologia e urologia, che, dialogando con gli studenti dei corsi della curvatura biomedica, fornirà ai giovani le conoscenze di base legate alle tematiche in parola. Il percorso inizierà venerdì 12 febbraio p. v. con una riflessione sulle professioni medico-sanitarie e sulle rilevanze etiche e deontologiche che esse comportano, offrendo agli studenti, oltre che informazioni specifiche relative alla prassi medica, anche esperienze di vita professionale che saranno senz’altro apprezzate perché provenienti da un testimone diretto dell’importanza che dette professioni hanno oggi e avranno maggiormente nel futuro, al fine di rendere la salute un diritto fondamentale garantito a tutti, nel solco dell’art. 32 della nostra Costituzione repubblicana. L’incontro di apertura introdurrà un ciclo di 5 appuntamenti, opportunamente calendarizzati, che saranno realizzati, con respiro mensile, fino a maggio. Un ringraziamento particolare va indirizzato al dott. Altomare Mauro per la sua disponibilità e per aver accolto sin da subito, con entusiasmo, la “sfida formativa” proposta dai Licei molfettesi e anche al Dirigente Scolastico, prof.ssa Giuseppina Bassi, per non aver mai lesinato suggerimenti e incoraggiamenti opportuni e sempre finalizzati alla centralità formativa degli studenti dei Licei Einstein da Vinci.

MOLFETTA. Sarà la Palazzina servizi del nuovo stadio di atletica “Mario Saverio Cozzoli” il centro unico per le vaccinazioni anti Covid per il Comune di Molfetta. La decisione è stata assunta al termine di un sopralluogo effettuato in diverse strutture. Erano presenti, per la Asl, Domenico Lagravinese, Direttore del Dipartimento di Prevenzione, Pasquale Drago, capo dipartimento area nord barese, Grazia Fortunato, del Servizio territoriale di “Igiene Pubblica” del Dipartimento di Prevenzione Asl Bari, Nunzia Azzollini, direttore ufficio igiene, prevenzione di Molfetta, dott. Onofrio Secondino, per conto del direttore generale della Asl, Domenico Pistilli, staff Direzione dipartimento di Preevenzione della Asl. Il primo cittadino, Tommaso Minervini, era accompagnato dal dottor Ottavio Balducci, che il sindaco ha nominato quale referente medico di tutta la campagna vaccinale per conto del Comune, e dal consigliere comunale, Pasquale Mancini, delegato per l’emergenza Covid. Come è noto, a partire da oggi, 11 febbraio, per gli ultra ottantenni, è possibile prenotare le vaccinazioni. A Molfetta, in questo momento, gli ultra ottantenni sono 4.482. La campagna vaccinale per loro, secondo le indicazioni della Regione, comincerà il 22 febbraio prossimo. La prenotazione per la vaccinazione in ambulatorio può avvenire in tre modi: di persona nelle farmacie abilitate al servizio Farmacup, portando con sé la tessera sanitaria dell’interessato;  per telefono al Centro Unico di Prenotazione (CUP) delle ASL; sul portale PugliaSalute https://www.sanita.puglia.it/. Al momento della prenotazione verrà indicato il giorno, l'ora e il luogo della vaccinazione. «Esorto tutti – è l’invito del Sindaco Minervini - a comportamenti responsabili e a prenotarsi per la vaccinazione anti covid. Solo con le vaccinazioni di massa, dicono i medici, avremo la possibilità di riprendere la vita comunitaria, sociale, economica piena».

 

MOLFETTA. Un innesto che dà profondità al reparto dei portieri: la Femminile Molfetta ufficializza l’ingaggio di Antonella Messa, classe ‘96, proveniente dal Mola. “Ho scelto il Molfetta – dice Messa - sicuramente per la grande voglia di crescere e di migliorare e perché so che in una squadra come questa, con grandi aspettative e grandi ambizioni tutto ciò potrà realizzarsi. L’emozione di affrontare una competizione come la serie A2 è tanta, questa sarà una grande occasione per mettermi in gioco e per poter vivere delle nuove realtà, mai provate fin ora. Sono molto contenta di far parte della Femminile Molfetta.” “Tiziana Liuzzo – prosegue il neo-acquisto - sarà il vertice a cui aspirerò. Da un grande portiere come lei si può imparare moltissimo sotto diversi aspetti; sono pronta a fare mio ogni suo consiglio per poter migliorare e per dare una mano alla squadra.” “Ringrazio tutti coloro che mi hanno permesso di poter vivere questa magnifica esperienza: il mister, la dirigenza, il nostro preparatore dei portieri Marco Andriani, che supporta noi portieri e ci aiuta a migliorare con l’obiettivo di poter fare sempre di più. Ringrazio, inoltre, tutte le ragazze che mi hanno accolta nel gruppo: non deluderò nessuno”, chiude Antonella Messa. La Femminile Molfetta ringrazia il Città di Mola Calcio a 5 femminile per il buon esito della trattativa.

MOLFETTA. Una maggioranza in Consiglio comunale più ampia di consiglieri che antesignano la città ai personalismi pseudo-politici. È quanto emerge dalla seduta dell'ultimo Consiglio comunale, tenutasi l'8 febbraio scorso, secondo il sindaco Tommaso Minervini. "Rispetto al gruppo di donne e uomini che nel 2017 - afferma il primo cittadino - presero coscienza collettiva dando vita alla nostra coalizione, si rafforza la fase amministrativa del fare e della ricostituzione del sentirsi comunità. Abbiamo superato steccati ideologici e differenze, facendo sintesi, per il bene e l'unità della collettività. Per proseguire il mandato, con la nuova Giunta, possiamo contare su una maggioranza consiliare ancora più forte. Questo per continuare ancora più spediti verso la modernità, dimostrando di essere sempre più una comunità operosa”.

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino