Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. È possibile acquistare i biglietti online oppure direttamente il giorno dell'incontro

molfettacalcioputeolana140922Domenica 18 settembre per la terza giornata del girone di andata del Campionato di Serie D, girone H, la Molfetta Calcio sfiderà la Puteolana. Il match si disputerà presso lo stadio Paolo Poli a dalle 15.

Sarà possibile acquistare i biglietti sul circuito online Ciatickets sul sito ciaotickets.com nei punti vendita Ciaotickets. Di seguito il link per il singolo biglietto Molfetta – Puteolana | ciaotickets.

In alternativa sarà possibile comprare i biglietti il giorno della partita, domenica 18 settembre, presso il botteghino dello Stadio Paolo Poli dalle ore 10 alle ore 12, dalle 14:30 alle 15:30.

Di seguito i punti vendita fisici dove poter ottenere i biglietti.

– Edicola Allegretta Giuseppe, Via L. Azzarita, SNC.

– Edicola della Stazione, Piazza A. Moro, SNC.

– Tabaccheria della Villa, Piazza G. Garibaldi 6, SNC.

– Bar Tabacchi al Porto, Via S. Domenico 4, SNC.

Molfetta. L'evento si terrà presso L'Anfiteatro di Ponente con ingresso gratuito

God is Love è uno spettacolo musicale e teatrale nato dalla collaborazione tra la Diolovuole Band e la compagnia teatrale Il Carro dei Comici.

molfettadiolovuoleband140922In scena, domani, venerdì 16 settembre presso l'Anfiteatro di Ponente, i musicisti della famosa Band molfettese, premiata lo scorso giugno con il Disco D'oro della Christian Music, si esibiranno regalando una serata all'insegna della bella musica italiana e straniera.

Un viaggio sulle note della musica pop rock di sipirazione cristiana, ma anche cover di brani evergreen di artisti quali Vasco Rossi, Steve Wonder, Zucchero e tanti altri.

L'evento musicale sarà poi arricchito dalla lettura di brani scelti e dalla recitazione di Francesco Tammacco, attore e direttore artistico de Il Carro dei Comici.

L'ingresso è libero, con porta alle 20.15 e sipario alle ore 20.45.

Per info 340 5571527.

Molfetta. L'evento sarà presentato in una conferenza stampa che si terrà oggi giovedì 15 settembre, alle ore 17 presso la sede comunale di Lama Scotella in via Martiri di via Fani

 

molfettatorneoagebo140922L'associazione AGEBEO e Amici di Vincenzo Farina Onlus, organizzano un torneo triangolare di calcio a 11 femminile, categoria under 17.

Obiettivo dell'evento è raccogliere fondi a favore del Villaggio dell'accoglienza 30 ore per la vita AGEBEO.

Il torneo dal titolo Donne In Campo….2^ Edizione è in programma il prossimo sabato 17 settembre, dalle ore 16.30, presso il campo sportivo Poli di Molfetta, concesso gratuitamente dai gestori a cui va il più sentito ringraziamento da parte dell’organizzazione.

Il torneo è organizzato dall’Ass.ne di genere socio educativa e culturale Cucciolo, in collaborazione con la UISP, comitato Provinciale di Bari, con la Società sportiva Molfetta Calcio Femminile, l’Associazione Barimania e il prezioso contributo del Consorzio Metropolis.

L'evento è inoltre patrocinato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio- Lega Nazionale Dilettanti Comitato di Bari.

Quella di sabato sarà un'occasione per raccogliere fondi e proseguire con la costruzione del Villaggio dell’accoglienza Agebeo, struttura pensata per dare a numerose famiglie ospitalità e supporto necessari nel doloroso percorso di cura dei propri figli ricoverati presso il centro pediatrico oncologico del Policlinico di Bari.

Sarà una giornata di festa, alla presenza di molte famiglie che potranno respirare e vivere un momento di spensieratezza, festa e solidarietà. Dopo la sfida in campo, immancabile il terzo tempo il momento in cui le calciatrici potranno socializzare attorno ad un tavolo rigenerandosi con un rinfresco offerto dall’organizzazione.

Tre le società che parteciperanno al torneo, desiderose di contribuire alla nobile finalità dello stesso: SSC Bari, Molfetta Calcio Femminile e Pink Altamura.

La conferenza stampa di presentazione del torneo si terrà giovedì 15 Settembre 2022 alle ore 17 presso la sala conferenze della sede comunale di Molfetta sita in via Martiri di via Fani. 

Alla conferenza stampa saranno presenti il presidente della LND Puglia CavVito Tisci il Sindaco di Molfetta Tommaso Minervinni, lo storico ex presidente UISP Elio Di Summa, il presidente AGEBEO Michele Farina con Vito Calabrese vice presidente Associazione Cucciolo co-organizzatrice evento. 

Inoltre parteciperanno il presidente del Consorzio Metropolis Molfetta Dott. Luigi Paparella i consiglieri delegati allo sport e cultura del Comune di Molfetta con il vice presidente del consiglio comunale Dott. Vito Paparella, Tonio Lucatorto direttore Barimania, Maurizio Gagliano editore Mediterranea Tv, media partner ufficiale dell’evento e i referenti delle società calcistiche protagoniste dell’evento.

In apertura della conferenza stampa, sarà illustrato il percorso fatto dal momento della posa della prima pietra all’interno del suolo, su cui sorgerà il Villaggio, e il presidente Michele Farina mostrerà lo stato attuale dei lavori e dei finanziamenti sostenuti sia a livello comunale che regionale. Nel corso della conferenza stampa saranno illustrati inoltre le altre iniziative in programma volte alla raccolta fondi

Si ringrazia il Tarallificio La Fenice di Palo del Colle che sosterrà la manifestazione promuovendo i suoi prodotti, donando parte del ricavato in beneficenza.

Ingresso libero. La cittadinanza è invitata per dare Un calcio alla leucemia.

 

Foto di copertina: pagina facebook della Molfetta Calcio 

Molfetta. Grande traguardo per il Sermolfetta che dal 14 al 18 settembre presterà servizio di soccorso durante la nota competizione internazionale di tuffi

molfettasermolfettaC140922La Red Bull Cliff Diving World Series è una nota competizione internazionale di tuffi, tra le più estreme ed emozionanti del mondo.

Dopo le tappe in America, Francia, Danimarca, Norvegia, Bosnia-Erzegovina e Svizzera l'evento italiano della Red Bull Cliff Diving si svolgerà nella cornice della scogliera di Polignano a Mare nel fine settimana del 17 e 18 settembre.

Il Sermolfetta a partire da oggi sarà presente a Polignano a Mare fino al termine della gara, mettendo a disposizione il servizio di soccorso in mare con la sua idroambulanza, un gommone Rescue Prestige 600 con prua abbattibile.

Oltre l'idroambulanza il Sermolfetta sarà presente con medici e soccorritori con brevetto di salvataggio in acqua, sotto il trampolino di Lama Monachile, dove ha luogo la competizione.

Il mezzo del Sermolfetta sarà presente sotto la piattaforma di 27 metri a strapiombo sul mare e si coordinerà con i sommozzatori, le moto d'acqua, la Capitaneria di Porto, i Vigili del Fuoco e la centrale 118.

«Essere stati inseriti all'interno del piano di sicurezza di questo evento di caratura mondiale è fonte di grande orgoglio per l'Associazione - commenta il Presidente Salvatore del Vecchio.

 Anni di sacrifici e di formazione continua per i nostri volontari ci permettono di essere sempre un passo avanti nel sanitario come nel sociale».

Per saperne di più Red Bull Cliff Diving - Polignano a Mare

Molfetta. La società calcistica molfettese comunica il tesseramento di tre nuovi giocatori che andranno a rinforzare la squadra

molfettacalcio3arrivi130922A campionato ormai inziato, la Molfetta Calcio rende noto l'arrivo in squadra di tre rinforzi. Si tratta di Ettore Donato che ha giocato nell'under 17 del Catania Calcio, Assane Diame, classe 2004 al suo primo tesseramento in una squadra professionistica e infine Exaucè Salvemini.

Quest'ultimo, anch'egli nato nel 2004 ha giocato nel ruolo di centrocampista nel Settore Giovanile del Sassuolo Calcio.

Inoltre la Molfetta Calcio ha comunicato che il Dipartimento Interregionale, vista la concomitanza delle elezioni politiche di domenica 25 settembre con la giornata di campionato, ha disposto il posticipo della quarta giornata del girone di andata del Campionato di Serie D.

Per cui il match Nardò – Molfetta Calcio si terrà mercoledì 28 settembre presso lo Stadio Giovanni Paolo II. Fischio d'inizio ore 15.

Molfetta. Il progetto ha coinvolto InCO Molfetta e InCO Trento, città rappresentanti i due poli opposti d'Italia, in gioco per difendere l'ambiente

molfettaInCo130922Si chiama Polar Positive l'ultimo progetto realizzato e da poco concluso di InCo Molfetta. Nella settimana tra il 5 e il 12 settembre, infatti, Giovinazzo, dove si è svolta la seconda parte del progetto, ha accolto 16 ragazzi che hanno aderito a Polar Positive, progetto finanziato dall'Agenzia Nazionale per i Giovani nell'ambito del programma Erasmus+.

Il nome del progetto non è casuale dal momento che a essere coinvolte sono state le associazioni di InCo Molfetta e InCo Trento, città rappresentanti i due poli opposti d'Italia che si mettono in gioco per la tematica ambientale attraverso un approccio positivo al tema.

A supporto di InCo, ci sono state anche le associazioni locali di tutela ambientale 2hands Molfetta e 2hands Giovinazzo, le quali hanno proposto alcune attività di riqualificazione e pulizia del territorio.

Questa a Giovinazzo è stata la seconda parte del progetto che ha avuto inizio nei primi mesi dell'anno e che ha previsto una prima esperienza a Trento lo scorso giugno.

Lo scambio, che ha coinvolto giovani europei dai 18 ai 30 anni provenienti principalmente da Trento, Molfetta, Giovinazzo, Padova, Francoforte e Monaco di Baviera, ha avuto lo scopo di scambiare best practices tra Nord e Sud, ovvero quelle buone azioni e/o iniziative legate alla sfera ambientale che sono attive nelle regioni di Puglia e Trentino-Alto Adige e che possono essere fatte proprie reciprocamente, al fine di arricchirsi vicendevolmente.

L'obiettivo era anche quello di ridurre il divario tra Nord e Sud puntando sulla diversità dei territori, individuando le principali problematiche con le eventuali soluzioni e riflettendo sui punti di forza di una regione che possono essere un esempio per l'altra.

I risultati ottenuti tramite lo scambio sono stati diversi, come ad esempio il coinvolgimento esterno di associazioni locali, enti comunali, pubblici e singole persone che si sono unite al progetto perché interessate alle attività. Un altro importante obiettivo raggiunto è stata la riqualificazione del territorio attraverso attività di cleanup in collaborazione con 2hands Giovinazzo e 2hands Molfetta, le quali hanno gestito anche il recupero di materiale di scarto, ad esempio il pallet, per realizzare delle fioriere che abbelliranno alcuni angoli del centro storico.

Altri risultati ottenuti sono stati la realizzazione di una mappatura di fontane e cestini della città, la condivisione di buone abitudini ambientali, di speranze e paure per le conseguenze dei cambiamenti climatici, la cura dell'orto comunale di Molfetta, lo scambio di riflessioni sul tema e la creazione di una vera e propria rete di persone che intendono unirsi per lavorare insieme al miglioramento del proprio territorio regionale e nazionale.

Vedere giovani interessarsi al territorio locale e adoperarsi per migliorarlo deve farci riflettere sull'importanza di tutelare l'ambiente in quanto casa di tutti noi.

L'UE offre ai giovani la possibilità di effettuare queste esperienze di scambio che possono durare poche settimane o diversi mesi; in entrambi i casi, i giovani possono scoprire l'Europa grazie ai finanziamenti dell'UE, mettersi alla prova, conoscere nuova gente, praticare la lingua e fare rete.

Gli scambi come questo garantiscono la possibilità di condividere non solo le proprie esperienze e la propria conoscenza, ma anche di condividere emozioni e creare ricordi preziosi che solo la realtà degli scambi giovanili può regalare.

Questo è possibile grazie anche a realtà come InCo che semplificano la burocrazia e fanno da ponte tra l'Europa e il cittadino, offrendogli l'esperienza europea che più si adatta ai suoi bisogni e alle sue aspirazioni.

Realtà come InCo Molfetta, InCo Trento, 2hands Giovinazzo e 2hands Molfetta sono la dimostrazione di come la cooperazione propositiva possa offrire ai giovani e meno giovani la possibilità di adoperarsi concretamente per rendere il mondo un posto migliore, dove non esistono barriere linguistiche, culturali e sociali. Semplicemente un mondo più vivibile per tutti e tutte.

Molfetta. Il nuovo spettacolo di Alessandro Gori andrà in scena venerdì 23 settembre a promuoverlo TESLA - Tempi e Spazi Liberamente Attivi 

molfettasgargabonzi130922Dopo un lungo tour che ha toccato tutta l'Italia, il 23 settembre La Cittadella degli Artisti ospita Alessandro Gori, in tour con lo show Lo Sgargabonzi: Confessioni di una coppia scambista al figlio morente, tratto dall'omonimo libro edito da Rizzoli Lizard e pubblicato lo scorso 8 marzo.

Definito il migliore scrittore comico italiano, Gori è creatore della pagina Facebook Lo Sgargabonzi, seguita da circa 40.000 utenti. Scrittore, autore, giornalista, comico, blogger, scrive per le riviste Linus e Rolling Stone. È molto noto al pubblico per essere stato ospite fisso dei programmi Battute e Una pezza di Lundini, su Rai 2.

Uno show "tragicamente divertente, amaro come una tavoletta di catrame finissimo, tassativamente non consolatorio".

Il nuovo spettacolo di Alessandro Gori "non è più cronaca di un disastro in fieri, ma la constatazione amichevole dopo la bomba al plutonio. Sul filo di racconti inediti o appena tolti dall'involucro, tra tempeste di citochine e i consigli per la casa di Damiano David, insalate russe sepolte e virologi trasognati e amanti del prog, euroconvertitori bluastri e Sandra Mondaini, Gori ci nasconde le bussole e invita nella nebbia definitiva, dove i gelati della nostra infanzia vanno a morire e la conta delle monete rimaste restituisce un totale sempre diverso.

Fustigare costumi, a pensarci bene, era solo l'ennesimo esercizio di stile: meglio sedersi a rilucidare il cerchio perfetto di un'esistenza pre-entropia, nel dubbio che già domani non rimanga che un anello di fumo. Scusate il finale un po' drammatico, oggi è una giornata così".

Queste le tematiche dell'ultima fatica di Alessandro Gori, un vulcano di ironia e satira urticante che mette a nudo e fustiga i costumi e mette in luce le ipocrisie di una società ai confini del paradosso.

Un artista unico nel suo genere che non ha eguali. Non si conosce nemmeno il suo volto perché non ama mostrarsi in video e ciò che lo fa riconoscere dal suo pubblico è il suo timbro di voce, inconfondibile, e per il suo black, dark humor e i suoi contenuti estremamente provocatori.

Uno humor, appunto, surreale quello di Alessandro Gori laureato in psicologia, appassionato di giochi da tavolo e che come nome d'arte ha scelto quello di una carta del Mercante in Fiera, lo Sgargabonzi, disegnato da Jacovitti, tra i fumettisti italiani più celebri del Novecento.  

Di certo sarà impossibile trattenere il riso che lo Sgargabonzi susciterà con i suoi giochi di parole,sketch e gag, anche se a volte quel riso sarà amaro.

Lo spettacolo è promosso dall'associazione Tesla, Tempi e Spazi liberamente attivi e si terrà presso La Cittadella degli Artisti di Molfetta, in via Bisceglie al km 775 Allo spettacolo sarà presente anche la libreria Il Ghigno di Molfetta da cui sarà possibile acquistare il libro di Alessandro Gori che dà il nome allo show "Confessioni di una coppia scambista al figlio morente".

Inizio spettacolo ore 21. Biglietti disponibili al link:https://www.diyticket.it/.../alessandro-gori-lo-sgargabonzi

Fino al 18 settembre i biglietti saranno in promozione a 10 euro. Per info: https://www.facebook.com/TeslaAssociaizoneCulturale

 

Molfetta. Sergio de Bari di origine molfettese è stato protagonista negli Stati Uniti del MMA lo sport di Conor McGregor

molfettammaacityC130922Lo scorso 9 settembre, ad Atlantic City si è svolto un importante combattimento di arti marziali, MMA Ring of Combatt 77. Ciò che lega la nostra città a questo importante evento è Sergio de Bari.

Nato e cresciuto a Hoboken, nello stato del New Jersey, Sergio è figlio di due molfettesi doc, emigrati come molti altri concittadini nella famosa località statunitense che diede i natali all'italo americano Frank Sinatra.

Molto legato alla sua Molfetta, dove da bambino trascorreva le vacanze estive e dove quando può torna a visitare i suoi parenti, Sergio ha amato lo sport fin da bambino.

Aveva una grande passione per il calcio e gli piaceva guardare con il papà il famoso programma 90° Minuto, tuttavia Sergio non ha fatto carriera nel mondo del calcio, ma è diventato un professionista di MMA, lo sport da combattimento che ha ottenuto popolarità in tutto il mondo e in Italia, grazie al lottatore irlandese Conor McGregor.

Dopo una lunga pausa, dovuta alla pandemia e a un brutto infortunio, de Bari, nella notte tra il 9 e il 10 settembre è tornato a infilarsi i guanti e a combattere, ripartendo dal luogo in cui ha avuto inizio la sua carriera da lottatore, l'arena Tropicana, il più grande casinò di Atlantic City.

E mentre Molfetta era assopita tra le braccia di Morfeo, Sergio ha combattuto per l'importantissimo evento Ring Combatt 77, per il titolo Pesi Piuma professionisti, sfidando l'avversario di Brooklyn Nekruz Mirkhojaev, originario dell'Azerbaigian.

Nonostante il grande impegno da parte dell'atleta di origine molfettese, l'esito dell'incontro non si è concluso a suo favore. Infatti, dopo tre agguerritissimi round, in cui Sergio ha mostrato il suo talento e messo più volte in pericolo l'avversario, i tre giudici hanno assegnato la vittoria all'avversario di origine azerbaigiana che ha conquistato due round su tre.

Non ha ottenuto il titolo ambito, ma di certo per la sua famiglia, gli amici, ma anche per molti molfettesi e per tutti gli altri oriundi concittadini, Sergio de Bari sarà sempre e comunque motivo di grande orgoglio.

Per curiosità e per chi volesse far sentire l'affetto della sua terra d'origine può seguire Sergio sui suoi social:

https://www.facebook.com/sergio.debari.37

https://www.instagram.com/matwizzard/?hl=it

Foto: Angelo Carchesio

Molfetta. Primo appuntamento autunnale domenica 25 settembre a Lama Martina

molfettafacontent120922Sarà Lama Martina, la chicca naturalistica molfettese, a ospitare il prossimo appuntamento con Fa' - Fiera delle Autoproduzioni. Dopo la pausa estiva, la Fiera che promuove un modello di economia e di vita con al centro non il denaro, ma le persone e le relazioni, torna domenica 25 settembre.

Dalle ore 10 e per tutta la giornata sarà possibile recarsi a Lama Martina e trascorrere una domenica differente, tra bancarelle con prodotti artigianali, cosmetici naturali e tanto cibo genuino: frutta e verdura biologica, prodotti caseari, vino e birra di produzione artigianale, risultato di una filosofia di vita che rispetta la natura e tutela la salute dell'ambiente e dell'uomo, come di tutti gli esseri viventi.

Inoltre in questa edizione autunnale, la filosofia di vita di Fa' si intreccia con quella di Viator, il festival dedicato agli antichi cammini, un connubio perfetto che sfocia nella riscoperta di una vita genuina e libera. Per questo la consueta programmazione di eventi che accompagna la Fiera seguirà il tema del viaggio.

Di seguito il programma.

Si parte con una escursione a cura di Viator, Tra torri e casali lungo le vie di campagna. Dalle ore 8.30 alle ore 13 si potrà partecipare a un originale itinerario nell'agro molfettese per osservare con un altro sguardo e un'altra velocità il territorio, lungo le direttrici storiche e naturalistiche tra mare, terra e città. Un percorso “verde e azzurro”con un inestimabile valore di biodiversità e tracce di antiche civiltà. Partenza alle ore 8.30 da Lama Martina, ritorno alle ore 13. A guidare l'escursione Rosanna de Pinto e Nino Giacò, pellegrini e ospitalieri sul Cammino di Santiago.

Ore 11.30 - Tai Chi Chuan, lezione dimostrativa a cura di Giovanni Harid.

Ore 12 - Canti di fine legislatura, spettacolo con e a cura di Ivan dell'Edera.

Ore 15-17. Musicisti a piede libero, a cura di Viator.

Ore 17-19. Le fiabe nel bosco, a cura dell'associazione NUR.

Ore 17.30 - spettacolo di Danze tradizionali a cura dell'associazione Bib Ba Folk, ospite il musicista Alessandro Pipino.

Sarà possibile pranzare degustando cucine critiche e contadine di strada. Pranzo a 8 euro, per info e prenotazioni: 340 5605202 / 339 8346049.

 

 

 

Molfetta. Ancora una sconfitta per la Molfetta Calcio battuta dal Barletta per 1 a 0

molfettacalcio120922La seconda giornata di Campionato si chiude con una sconfitta di misura per la Molfetta, grazie ad una rete su calcio di rigore di Nicola Loiodice, che fa festeggiare il Barletta davanti ad un pubblico delle grandi occasioni ed un nutrito numero di tifosi molfettesi.

Molfetta che subisce l’intensità di gioco del Barletta nel primo tempo, va vicino alle rete nel secondo tempo con Colaci che, servito da Tedesco, calcia fuori da ottima posizione.

Al 78’ arriva la svolta del match: presunto fallo di mano di Stasi in area e calcio di rigore assegnato dall’arbitro Catanzaro. Loiodice non sbaglia. Molfetta che prova a riagguantare il risultato, ma dopo 7 minuti di recupero e nessun’altra occasione, esce sconfitta.

Per la Molfetta arriva la seconda sconfitta consecutiva dopo il 3-4 casalingo contro il Matera.
Prossimo match, domenica 18 Settembre, presso lo Stadio Paolo Poli, contro il Puteolana.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino