Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Con la celebrazione del Molfetta Day si chiude oggi la 41°edizione del Convegno dei Molfettesi nel Mondo

molfettaday080922Torna puntuale il Molfetta Day, manifestazione in favore dei concittadini residenti all’estero, istituita con deliberazione del Consiglio comunale nel 2003, nell’ambito delle manifestazioni in onore della Patrona della Città Maria Santissima dei Martiri.

Oggi venerdì 9 settembre, alle ore 16 una corona di alloro verrà deposta ai piedi del monumento dedicato a Simon Bolivar, situato nella Villa Comunale.

La cerimonia di deposizione si terrà alla presenza delle Istituzioni cittadine, delle Forze dell'Ordine, dei rappresentanti delle delegazioni dei Molfettesi nel Mondo e dei familiari di Mauro e Francesco Amato, due molfettesi che alcuni anni fa, di ritorno dal Venezuela vollero donare il monumento dedicato a Bolivar alla Città.

A seguire alle 17, seduta celebrativa del Consiglio comunale, nell’aula consiliare Gianni Carnicella di Palazzo Giovene, presieduta dal Presidente del Consiglio comunale, Robert Amato.

La seduta sarà trasmessa integralmente in streaming.

Molfetta. Il progetto avviato nel 2016 e pensato per minori con speciali necessità torna in occasione della Festa Patronale. Sabato 10 settembre i minori seguiti dalle cooperative sociali potranno fruire gratuitamente del luna park allestito presso la Secca dei Pali

molfettalunapark080922Anche quest’anno sarà festa anche per i bimbi meno fortunati.
Sabato 10 settembre, in occasione della Festa Patronale, l’amministrazione comunale, grazie alla collaborazione di Cosimo Amato, presidente regionale Anesv-agis Puglia Basilicata, e della famiglia Luciani, ha organizzato, dalle 18.30 alle 20.30, una giornata speciale per i bimbi seguiti dalle cooperative sociali e dagli enti che si occupano di volontariato: tutti potranno fruire gratuitamente delle attrazioni del luna park itinerante allestito in località Secca dei Pali.

L’iniziativa, Una giostra per tutti, avviata nel 2016, ha trovato pieno sostegno e disponibilità nell’assessore alla socialità, Anna Capurso, che, d’intesa con la dirigente, Lidia De Leoanrdis, e lo staff della socialità, ha attivato tutte le procedure necessarie perché possa essere davvero festa per tutti.

«La festa patronale – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini - è una ricorrenza molto attesa da tutti i bambini. Per questo ci sembra giusto dare a tutti la possibilità di vivere un momento di festa e di condivisione. Ringrazio tutti coloro che stanno rendendo tutto ciò possibile».

Una giostra per tutti coinvolge numerose realtà del territorio, Le Radici le ali, Liberitutti, Charisma, Homemaker, Consorzio Metropolis, La strada e le stelle, Centro disabili, Apertamente, Appoggiati a me, Sai, SerMolfetta e Misericordia Molfetta.
Sono proprio gli organismi coinvolti che forniranno, agli uffici comunali, un elenco dei bimbi che, accompagnati dagli educatori delle diverse strutture, si recheranno al luna park.

E potranno utilizzare, se lo vorranno anche i mezzi pubblici della Mtm le cui corse, come è noto, dal 7 settembre all'11 settembre incluso sono gratuite come assolutamente gratuito è il park&ride attivo, negli stessi giorni, dalle 19 all'1 di notte.

 

Foto di Tim Hill da Pixabay

Molfetta. Il cammino come esperienza educativa: questo l'argomento protagonista del primo appuntamento con il Festival Viator. Menti, cuori e corpi sulle vie Francigene del Sud

molfettaviatorlocandina070922Il viaggio fisico e sensoriale nell'affascinante mondo dei cammini riparte venerdì 23 settembre con l'VIII edizione del Festival Viator.

In programma fino al 25 settembre, Viator, creatura nata dall'idea di Giovannangelo De Gennaro e Nicola Nesta, proporrà eventi imperdibili: concerti, conferenze e itinerari artistico-naturalistici. 

A dare inizio al viaggio Nihil difficile volenti: un lungo cammino, non metaforico, per dare una possibilità ad adolescenti vulnerabili, un dialogo aperto, dedicato al tema del cammino educativo. Interverranno Isabella Zuliani, Presidente dell'Associazione Lunghi Cammini, Francesco Barletta, accompagnatore, Edgardo Bisceglia della Caritas Diocesana, Don Luigi Amendolagine e Paola de Pinto, cammino di don Tonino.

Alla conferenza seguirà Piedi sporchi, spettacolo teatrale su don Tonino Bello a cura della compagnia Teatro Dei Cipis. Corrado La Grasta, autore e interprete di Piedi Sporchi, racconta del suo personale incontro con il vescovo don Tonino, testimone di impegno sociale, giustizia e pace. Un'ulteriore testimonianza della forza che i suoi insegnamenti hanno trasmesso a tutti quelli che lo hanno conosciuto.

La serata di apertura del Festival Viator. Menti, cuori e corpi sulle vie Francigene del Sud, si terrà presso il Parco don Tonino Bello a Molfetta. L'ingresso è gratuito. Inizio evento ore 19.

Gli altri appuntamento con Viator seguiranno sabato 24 e domenica 25 settembre. Sabato 24 settembre in programma Jerusalem Way, un concerto irripetibile per celebrare le vie verso Gerusalemme.

A guidare il pubblico in questo fascinoso viaggio le musiche di Antonella Ruggero, dei Radiodervish e dell' Ensemble Calixtinus, accompagnati dal Quintetto d'Archi della Filarmonica Pugliese.

Costo del biglietto 20 euro + diritti di prevendita. Se acquistato la sera del concerto il costo sarà di 23 euro + diritti di prevendita.

Per acquisto online: https://bit.ly/3PwPjBF 

 

 

 

 

 

 

Molfetta. Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, centinaia di migliaia di molfettesi, in città come a Hoboken, New Jersey, sono pronti a vivere la grande festa di popolo dedicata alla Madonna dei Martiri

molfettamadonnadeimartiriC220822Questa mattina con la fragorosa diana delle 7.45 si è entrati nel clou della festa patronale. Molfetta è in giubilo.

Oggi, alle ore 15, i marinai torneranno a battere i pugni sulle porte della Basilica per chiedere ai frati di affidargli il prezioso simulacro della Madonna dei Martiri. A spalla, sopportando con leggerezza il peso della sacra effige, i marinai molfettesi accompagneranno la Madonna a Banchina San Domenico, dove sarà imbarcata sui pescherecci sorteggiati. E la Sagra a Mare avrà inizio.

Poi alle ore 20 una fiumana di gente assisterà allo sbarco della Madonna e tra applausi, giubili, fuochi d'artificio, richieste di grazia e preghiere colorate lanciate dai balconi, il Simulacro, attraversando il borgo ghindato con le sontuose luminarie, verrà portato in Cattedrale.

Dopo, la festa continuerà tra passeggiate, bancarelle, concerti di basse bande e fuochi d'artificio.

Così oggi Molfetta torna a rivivere un antica tradizione, torna a riabbracciare e ad affidare i suoi affanni a quella Madonna che da secoli la protegge con il proprio manto.

Con lo stesso trasporto vissuto in città anche la comunità di molfettesi oltreoceano festeggia oggi l'antica Madonna della Tenerezza. Da 96 anni, infatti, nella città di Hoboken, nel New Jersey, la festa patronale viene, per quanto possibile, riprodotta integralmente. Tra luminarie, altarini, bandierine, e street food, va in scena quella festa di popolo che ogni molfettese porta nel cuore. Ovviamente immancabile è il simulacro portato in processione che riproduce la sacra effige custodita nella Basilica di Molfetta.

La festa della Madonna dei Martiri è per la nostra Molfetta l'occasione di riscoprirsi città aperta e solidale, come ricorda il Vescovo Monsignor Domenico Cornacchia nelle parole conclusive del suo discorso per la festa patronale: « La festa della Madonna dei Martiri aiuti la città di Molfetta a scoprire il gusto dell'ascolto e del dialogo.

Per questo occorre eliminare l'orrore delle guerre per vivere le scelte personali in una dinamica sensibilità ecologica che renda sobri gli stili di vita di ognuno, avvertendo la responsabilità per la sorte futura dell'intero pianeta e la necessità di farsi prossimo verso quanti vivono il dramma della povertà e della solitudine.

La Vergine Madre accompagni i passi di ogni suo figlio perché si possa edificare, nella pace e nella concordia tra i popoli, una concreta fraternità».

Molfetta. L'incontro con lo staff Borgorosso si terrà domenica 11 settembre alle ore 18.30, presso lo stadio Paolo Poli al termine della partita con l'Unione Sportiva Mola 

molfettaborgorosso070922Domenica 11 settembre la società calcistica Borgorosso Molfetta presenterà alla città la lunga lista di iniziative sportive in programma per la nuova stagione 2022/2023.

L'evento gratuito si terrà presso lo stadio Paolo Poli a partire dalle ore 18.30 a termine del match di ritorno di coppa contro l'Unione Sportiva Mola, partita che avrà inizio alle 15.30.

Nel corso della manifestazione, animata da DJ Frog, saranno presentati tutti i protagonisti di questa nuova pagina della società biancorossa. Presenti i calciatori della prima squadra che tra dieci giorni saranno impegnati nel campionato di Eccellenza pugliese e tutta la dirigenza e lo staff tecnico.

Non mancheranno gli sponsor che hanno scelto di dare il proprio supporto al progetto.

In seguito, si procederà con l’illustrazione del progetto scuola calcio che da quest’anno vede in sinergia la Borgorosso Academy con i Molfetta Bulls.

Anche per le selezioni giovanili sarà l’occasione di mostrarsi al pubblico e con loro saliranno sul palco i tecnici e lo staff che seguirà bambini e ragazzi nei prossimi mesi. 

Vista la volontà del club di illustrare a sostenitori, simpatizzanti e curiosi tutte le novità per il nuovo anno sportivo, anche la partita avrà ingresso libero: tra il fischio finale e la cerimonia di presentazione ci sarà un momento di gioco e divertimento dedicato ai piccoli calciatori che hanno aderito alla scuola calcio Borgorosso Bulls.

Il progetto Borgorosso incontra Molfetta, per mostrare ancora una volta tutta la sua professionalità e la sua voglia di crescere nel contesto calcistico locale.

 

 

Molfetta. A partire da oggi e per tutta la durata della festa patronale lo staff biancorosso sarà presente con i propri stand in piazza Garibaldi – Villa Comunale

molfettacalcioabbonamento070922Oggi ha avuto inizio la festa patronale dedicata alla Madonna dei Martiri. Per l'occasione la Molfetta Calcio a partire da oggi mercoledì 7 settembre e per tutti i cinque giorni della Festa sarà presente con i propri stand in Piazza Garibaldi, presso la Villa Comunale.

Sarà possibile richiedere informazioni riguardanti abbonamenti, acquisti di biglietti singoli e naturalmente iscrizioni ai diversi settori calcistici; inoltre, si potrà acquistare l'intera gamma di merchandising targato Molfetta Calcio.

Ci sarà una ulteriore novità. Chiunque sottoscrive un abbonamento durante i giorni dell'evento riceverà subito in omaggio un gadget esclusivo: una maglia originale targata Molfetta Calcio.
Saranno presenti i calciatori, dirigenti e staff della Società, che incontreranno tifosi e appassionati.

Molfetta. Il concerto promosso dall'Orchestra Filarmonica Pugliese si terrà questa sera presso il Parco della Musica - Parrocchia Sant'Achille. Inizio ore 19.45

molfettaofp060922L'estate volge al termine, ma non la voglia di trascorrere una bella serata all'insegna della buona e bella musica. Soprattutto se di mezzo c'è lo zampino dell'Orchestra Filarmonica Pugliese che questa sera promuove un concerto di musica da camera.

In convenzione con il Conservatorio di Musica Nino Rota di Ruvo, l'Orchestra Filarmonica Pugliese ospiterà il Trio Rota, composto da Francesco de Fonzo al clarinetto, Leila Shirvani al violoncello, Ettore Papadia al pianoforte.

Un programma trasversale per una formazione trasversale. Così si può definire quello proposto dal Trio Rota, fondato dai docenti di clarinetto, violoncello e pianoforte dell'omonimo Conservatorio, che riunisce strumenti appartenenti a famiglie diverse: fiati, archi e tastiere.

Un programma trasversale, dunque, che attraversa quasi un secolo e mezzo di storia della musica.

Dal lirismo struggente intriso di melodie popolari russe del Trio Pathétique, scritto nel 1832, alla profondità del romanticismo brahmsiano con il Trio op. 114, una delle ultime opere del compositore amburghese, composta nel 1891, ma la prima – escludendo le Sinfonie – con il clarinetto nella partitura.

Il concerto si terrà questa sera alle ore 19.45 presso il Parco della Musica – Parrocchia Sant'Achille. L'ingresso è gratuito.

 

Molfetta. Gli allenamenti hanno avuto inizio lo scorso 31 agosto, intanto nell'attesa che inizi il campionato il roster molfettese si cimenterà nella prima amichevole contro il CUS Bari

molfettabasketvirtus060922La stagione della Virtus Basket Molfetta ha ufficialmente avuto inizio. Lo scorso 31 agosto il roster biancoazzurro si è ritrovato presso il Pala Poli di Molfetta agli ordini dei coach Gianluca Gallo e Guido Vittorio per iniziare la preparazione atletica in vista dell’inizio del campionato di serie C Gold in programma dal prossimo mese.

Una rosa nuova e competitiva che ha l’obiettivo di far meglio dello scorso anno, quando la promozione nella categoria successiva è sfumata davvero pero pochissimo.

Assolutamente positive le prime impressioni dello staff tecnico e societario dopo i primi giorni di preparazione. Il gruppo si è fatto sin da subito trovare pronto, così come buona è la condizione fisica riscontrata in ogni atleta.

Come in ogni avvio di stagione risulta determinante la capacità di fare gruppo: aspetto attualmente soddisfatto. Dalle prime sedute di allenamento si è subito riscontrata grande intesa tra i componenti del gruppo.

Un aspetto che potrà essere verificato già a partire dalla prima amichevole che la Virtus Basket Molfetta disputerà sabato prossimo contro il CUS Bari. «Personalmente sono molto soddisfatto del gruppo squadra - ha commentato il DS Mauro Lotche fino ad ora, sotto ogni punto di vista , sta rispettando le previsioni. Non vedo l’ora di vederli in campo».

 

 

 

 

 

Molfetta. Nei prossimi giorni l'atleta sarà sottoposto a intervento chirurgico. Il grande abbraccio della Società e di tutti i tifosi biancorossi

molfettacalciodegol060822La Molfetta Calcio ha comunicato nelle scorse ore che il calciatore Matteo De Gol, in seguito a un infortunio avvenuto nei giorni scorsi, è stato sottoposto ad accertamenti strumentali.

Gli esami diagnostici eseguiti hanno evidenziato la necessità di intervenire chirurgicamente a causa dell'importanza delle lesioni che l'infortunio ha provocato. 

L'intervento verrà eseguito nei prossimi giorni.

La squadra, la Dirigenza e tutta la Società inviano un grande incoraggiamento e un forte abbraccio, certi della pronta guarigione dell'atleta.

Molfetta. La compagnia teatrale molfettese porta in scena uno spettacolo itinerante e interattivo sospeso tra sacro, profano e Slow Food

molfettamalaingua050922Sabato 10 settembre, il Teatro Kismet di Bari, per la rassegna C'è aria di festa, ospiterà La festa d' Ognissanti, della compagnia MalalinguaLo spettacolo, premiato nel 2017 al Festival Teatri del Sacro, scritto e diretto da Marco Grossi vedrà in scena Antonella Civale, Marianna de Pinto, Carmen De Sandi, Giuseppe Pascucci, Giuseppe Pestillo, Enzo Toma e William Volpicella. Ad accompagnare gli attori il gruppo bandistico Bassa Musica.

In una serata di fine estate, la compagnia Malalingua si interrogherà, coinvolgendo il pubblico, su chi sono per noi i Santi. Cosa rappresentano per noi oggi e cosa sappiamo sulle loro storie. È, infatti, proprio da queste disquisizioni che nasce La festa d'Ognissanti, uno spettacolo tra sacro e profano, ironico e appassionato.

Il pubblico sarà catapultato in una festa paesana. Annunciati da un improbabile banditore, i Santi irromperanno in scena sul loro carrozzone agghindato di luminarie e accompagnati dal suono di una fanfara.

Consapevoli dell’importanza del marketing e della comunicazione, in una società in continua evoluzione, i Santi verranno a promuoversi, a promuovere il loro ricordo, a raccontarci le loro storie, la loro versione dei fatti. Con ironia e trasporto si sveleranno agli spettatori chiedendo in cambio solo la luce flebile ed eterna di una candela.

La festa di Ognissanti è uno spettacolo itinerante e interattivo che si svolgerà all'aperto, negli spazi deputati del Teatro Kismet. Durante la serata gli spettatori saranno chiamati a raccolta per un primo momento introduttivo per poi raggiungere, secondo le indicazioni di una mappa descrittiva di luoghi e orari, le singole postazioni dei Santi e ascoltare dunque le loro storie.

Sarà altresì possibile fermarsi presso un punto di ristoro a cura di Slow Food dove degustare vini locali e pietanze legate alle tradizioni dei santi del territorio, preparate sul momento, in un vero e proprio Show Cooking in diretta.

La Festa d’Ognissanti è una produzione Malalingua, compagnia molfettese fondata nel 2014 da Marianna de Pinto e Marco Grossi, attori e drammaturghi diplomati all’Accademia d’Arte drammatica Silvio d’Amico. Si occupa di formazione, produzione e distribuzione di spettacoli teatrali, organizzando rassegne ed eventi con una particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea.

Lo spettacolo è gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 335 805 22 11 o via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Per info: 3358052211 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino