Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

commercio301217Molfetta. Aveva parlato di centri commerciali e declino degli stessi durante lo scambio di auguri della neonata associazione Made in Molfetta ed è tornato a parlarne anche attraverso un post su Facebook in cui evidenzia lo stato di abbandono di uno di essi.

L’assessore al marketing e al commercio Pasquale Mancini scrive infatti così:

Come scrivevo qualche giorno fa, concetto che ho avuto modo di ripetere in un incontro di auguri con alcuni commercianti, la massa, dopo aver già lasciato i negozi tradizionali, abbandona i centri commerciali preferendo Alibaba e Amazon.

Il commercio di prossimità ha la possibilità di continuare ad occupare l'interessante nicchia di mercato del servizio di qualità a patto che sappia garantire una esperienza di acquisto “memorabile”.

Formazione del personale, servizi che sappiano intercettare le esigenze mutabili del cliente, mantenimento dei prezzi entro limiti di sostenibilità.

Una rivoluzione che il settore dei servizi (come le assicurazioni) ha già affrontato con alcuni interessanti casi di successo.

Innovazione, servizio, studio.

Il futuro sta già passando.

Nel corso dell’intervento in quell’incontro auspicava una creazione di una rete fra tutti i commercianti di Molfetta supportata da una serie di servizi ed iniziative, come già stanno mettendo in atto.

Per quanto poi concerne la sicurezza stradale, uno dei problemi urgenti e contingenti, soprattutto dopo gli incidenti, alcuni mortali, verificatisi sulla strada provinciale 112 Molfetta – Terlizzi, sono stati installati alcuni segnalatori luminosi di velocità, posizionati all’altezza del Preventorio, sede della Lega del Filo d’oro.

Il sistema elettronico rileverà la velocità dei mezzi e se viene superata. Il provvedimento è stato adottato congiuntamente dai comuni di Molfetta e Terlizzi per evitare altre inutili stragi di vite umane.

Anche in merito a ciò l’assessore Mancini scrive un post, lui che si era recato sul posto a seguito del tragico incidente che era costato la vita a un giovane motociclista molfettese.

È stata una delle prime iniziative che mi son trovato a prendere appena nominato, come avevo promesso a me stesso e a un amico in un giorno molto triste per tutti.

Questo ovviamente è solo l’inizio della messa in sicurezza per la Molfetta Terlizzi.

Ringrazio il Presidente del consiglio comunale di Terlizzi per aver insistito insieme a me e tutti quanti si sono impegnati per sbloccare la situazione.

Ora dobbiamo superare le difficoltà dettate dal codice della strada per la installazione di autovelox fissi, insistere con l’area metropolitana per la realizzazione di almeno due rotonde e intensificare azioni di prevenzione e controllo.

È solo un primo passo ma si sa...dovunque si voglia andare lo si deve muovere, quel benedetto primo passo”.


commercio301217Molfetta. Aveva parlato di centri commerciali e declino degli stessi durante lo scambio di auguri della neonata associazione Made in Molfetta ed è tornato a parlarne anche attraverso un post su Facebook in cui evidenzia lo stato di abbandono di uno di essi.

L’assessore al marketing e al commercio Pasquale Mancini scrive infatti così:

Come scrivevo qualche giorno fa, concetto che ho avuto modo di ripetere in un incontro di auguri con alcuni commercianti, la massa, dopo aver già lasciato i negozi tradizionali, abbandona i centri commerciali preferendo Alibaba e Amazon.

Il commercio di prossimità ha la possibilità di continuare ad occupare l'interessante nicchia di mercato del servizio di qualità a patto che sappia garantire una esperienza di acquisto “memorabile”.

Formazione del personale, servizi che sappiano intercettare le esigenze mutabili del cliente, mantenimento dei prezzi entro limiti di sostenibilità.

Una rivoluzione che il settore dei servizi (come le assicurazioni) ha già affrontato con alcuni interessanti casi di successo.

Innovazione, servizio, studio.

Il futuro sta già passando.

Nel corso dell’intervento in quell’incontro auspicava una creazione di una rete fra tutti i commercianti di Molfetta supportata da una serie di servizi ed iniziative, come già stanno mettendo in atto.

Per quanto poi concerne la sicurezza stradale, uno dei problemi urgenti e contingenti, soprattutto dopo gli incidenti, alcuni mortali, verificatisi sulla strada provinciale 112 Molfetta – Terlizzi, sono stati installati alcuni segnalatori luminosi di velocità, posizionati all’altezza del Preventorio, sede della Lega del Filo d’oro.

Il sistema elettronico rileverà la velocità dei mezzi e se viene superata. Il provvedimento è stato adottato congiuntamente dai comuni di Molfetta e Terlizzi per evitare altre inutili stragi di vite umane.

Anche in merito a ciò l’assessore Mancini scrive un post, lui che si era recato sul posto a seguito del tragico incidente che era costato la vita a un giovane motociclista molfettese.

È stata una delle prime iniziative che mi son trovato a prendere appena nominato, come avevo promesso a me stesso e a un amico in un giorno molto triste per tutti.

Questo ovviamente è solo l’inizio della messa in sicurezza per la Molfetta Terlizzi.

Ringrazio il Presidente del consiglio comunale di Terlizzi per aver insistito insieme a me e tutti quanti si sono impegnati per sbloccare la situazione.

Ora dobbiamo superare le difficoltà dettate dal codice della strada per la installazione di autovelox fissi, insistere con l’area metropolitana per la realizzazione di almeno due rotonde e intensificare azioni di prevenzione e controllo.

È solo un primo passo ma si sa...dovunque si voglia andare lo si deve muovere, quel benedetto primo passo”.

WEB TV

WEBtv