Banner sfondo 2 NEW OPTIC - OK nuovo 2017-2019

libertasagentilotta1322019Molfetta. La stagione sportiva 2019 della Polisportiva Libertas Molfetta riparte esattamente da dove si era conclusa la precedente, con due medaglie d’argento pesantissime nei Campionati Italiani di Lotta Stile Libero.

Nel fine settimana trascorso, al PalaFijlkam di Ostia sono andati in scena i Campionati Italiani 2019 di Lotta Stile Libero nella classe Assoluti e Cadetti, in cui la Polisportiva Libertas Molfetta, sotto la guida tecnica di Giuliano Palomba ha partecipato con sei atleti, salendo sul secondo gradino del podio con Ilario Samarelli e Francesco Palomba, esattamente come nella Coppa Italia di Livorno del novembre scorso.

Ilario Samarelli ha conquistato una importantissima medaglia d’argento nei 57 kg Assoluti, perdendo in finale con il georgiano naturalizzato italiano Givi Davidovi, atleta di punta della nazionale italiana. L’atleta molfettese, più giovane dell’avversario ed ancora juniores, ha combattuto tenacemente nella fase eliminatoria guadagnandosi una meritatissima finale in cui nulla ha potuto contro la supremazia tecnica dell’italogeorgiano, cercando comunque di lottare e combattere senza darsi per vinto. La finale ai Campionati Assoluti è stata di per sè un premio per Samarelli, in quanto si tratta del massimo livello nazionale a cui un lottatore può puntare. Ancora un ottimo secondo posto per il giovane Francesco Palomba nei 92 kg Cadetti, al quale nonostante la crescita di peso e forza degli ultimi mesi, è mancato qualcosa per ribaltare la finale della Coppa Italia di novembre. Infatti, la categoria è stata vinta nuovamente dal sardo Cossu, già incontrato in finale a Livorno e al quale non è riuscito a strappare la vittoria, pur mostrando dei sensibili progressi nella gestione dell’incontro. La prestazione è stata di buonissimo livello, considerando sopratutto che il primo tempo della finale era stato chiuso in vantaggio dall’atleta Palomba, venendo meno soltanto nelle battute finali.

Nella stessa categoria dei 92 kg va segnalato anche il quarto posto di Palmiotti Giuseppe, giovane classe Esordienti come gli altri componenti della squadra Lotito Nicolangelo (45 kg), Brattoli Walter (60 kg) e Floro Samuel (92 kg) che si sono cimentati in una fascia d’età superiore per fare esperienza, combattendo senza comunque sfigurare al cospetto di atleti più grandi di età. Come evidenziato dal DS Amato e dal Tecnico Palomba questo campionato ha una duplice valenza; la prima è quella di aver conquistato, dopo un paio di decenni, con un atleta molfettese una finale ai Campionati Italiani Assoluti, e bisogna dare merito a Ilario Samarelli dell’impegno e determinazione mostrati in questi anni di continui allenamenti, supportato anche dalla passione del padre, Nicolangelo appassionato e collaboratore di questo sport; la seconda è quella di aver iniziato un percorso di lancio della ex classe Giovanissimi, con cui tante soddisfazioni sono state colte, nelle fasce di età superiori, sperando di riuscire a cogliere, come già si sta facendo con il giovane Palomba Francesco, gli stessi successi degli ultimi anni del settore giovanile.

L’appuntamento è per i prossimi campionati italiani Juniores ed Esordienti di fine marzo, in cui la Polisportiva Libertas Molfetta schiererà un numero maggiore di atleti tutti provenienti dal settore giovanile, e soprattutto dove l’atleta Samarelli sarà chiamato a confermare la medesima prestazione nella sua classe di età.


libertasagentilotta1322019Molfetta. La stagione sportiva 2019 della Polisportiva Libertas Molfetta riparte esattamente da dove si era conclusa la precedente, con due medaglie d’argento pesantissime nei Campionati Italiani di Lotta Stile Libero.

Nel fine settimana trascorso, al PalaFijlkam di Ostia sono andati in scena i Campionati Italiani 2019 di Lotta Stile Libero nella classe Assoluti e Cadetti, in cui la Polisportiva Libertas Molfetta, sotto la guida tecnica di Giuliano Palomba ha partecipato con sei atleti, salendo sul secondo gradino del podio con Ilario Samarelli e Francesco Palomba, esattamente come nella Coppa Italia di Livorno del novembre scorso.

Ilario Samarelli ha conquistato una importantissima medaglia d’argento nei 57 kg Assoluti, perdendo in finale con il georgiano naturalizzato italiano Givi Davidovi, atleta di punta della nazionale italiana. L’atleta molfettese, più giovane dell’avversario ed ancora juniores, ha combattuto tenacemente nella fase eliminatoria guadagnandosi una meritatissima finale in cui nulla ha potuto contro la supremazia tecnica dell’italogeorgiano, cercando comunque di lottare e combattere senza darsi per vinto. La finale ai Campionati Assoluti è stata di per sè un premio per Samarelli, in quanto si tratta del massimo livello nazionale a cui un lottatore può puntare. Ancora un ottimo secondo posto per il giovane Francesco Palomba nei 92 kg Cadetti, al quale nonostante la crescita di peso e forza degli ultimi mesi, è mancato qualcosa per ribaltare la finale della Coppa Italia di novembre. Infatti, la categoria è stata vinta nuovamente dal sardo Cossu, già incontrato in finale a Livorno e al quale non è riuscito a strappare la vittoria, pur mostrando dei sensibili progressi nella gestione dell’incontro. La prestazione è stata di buonissimo livello, considerando sopratutto che il primo tempo della finale era stato chiuso in vantaggio dall’atleta Palomba, venendo meno soltanto nelle battute finali.

Nella stessa categoria dei 92 kg va segnalato anche il quarto posto di Palmiotti Giuseppe, giovane classe Esordienti come gli altri componenti della squadra Lotito Nicolangelo (45 kg), Brattoli Walter (60 kg) e Floro Samuel (92 kg) che si sono cimentati in una fascia d’età superiore per fare esperienza, combattendo senza comunque sfigurare al cospetto di atleti più grandi di età. Come evidenziato dal DS Amato e dal Tecnico Palomba questo campionato ha una duplice valenza; la prima è quella di aver conquistato, dopo un paio di decenni, con un atleta molfettese una finale ai Campionati Italiani Assoluti, e bisogna dare merito a Ilario Samarelli dell’impegno e determinazione mostrati in questi anni di continui allenamenti, supportato anche dalla passione del padre, Nicolangelo appassionato e collaboratore di questo sport; la seconda è quella di aver iniziato un percorso di lancio della ex classe Giovanissimi, con cui tante soddisfazioni sono state colte, nelle fasce di età superiori, sperando di riuscire a cogliere, come già si sta facendo con il giovane Palomba Francesco, gli stessi successi degli ultimi anni del settore giovanile.

L’appuntamento è per i prossimi campionati italiani Juniores ed Esordienti di fine marzo, in cui la Polisportiva Libertas Molfetta schiererà un numero maggiore di atleti tutti provenienti dal settore giovanile, e soprattutto dove l’atleta Samarelli sarà chiamato a confermare la medesima prestazione nella sua classe di età.

WEB TV

WEBtv