dinamovolley26112019Molfetta. Battuta di arresto per la Serie D che affronta contro l'Adria Academy Bari una partita tiratissima e emozionante. Nel primo set la squadra di casa parte agguerrita e concentrata, con Volpe alla regia e Fracchiolla in diagonale, Rutigliani e D’Elia al centro, posto 4 con De Lucia e Sciancalepore, De Robertis libero. La D'Elia erge un muro insormontabile in prima linea e in battuta mette a segno una sfilza di battute di seguito. La seguono convinte Marilena Fracchiolla e Sonia De Lucia, che come un rito fa ripartire la squadra con un colpo da seconda linea quando le avversarie sembrano recuperare punti. Il primo set si chiude con un 25-13 che preannuncia battaglia.

E cambia ritmo l'Adria Bari nel secondo set, nonostante l'ottima prestazione di Stefania De Robertis a coprire ogni palla e un ottimo set giocato dalla De Lucia, la Dinamo perde abbrivio e non riesce a recuperare il set che perde per 19-25.

Nel terzo set entrambe le squadre mettono in campo una bellissima pallavolo, con scambi lunghissimi e recuperi impossibili. E' l'Adria a partire in vantaggio ma la Dinamo non molla e rincorre le avversarie fino a recuperarle, sostenuta dalla regia di Alessia Volpe, dalla Fracchiolla e dalla De Lucia in attacco, e Capitan Teresa Sciancalepore in battuta. Il set è a favore della Dinamo per 27-25.

Anche nel quarto set le due squadre si danno battaglia, con Mister Marzocca che mette in campo anche Panunzio Danese e Gigante. Paga pero' la Dinamo una calo fisico che permette alle avversarie, seppur non agilmente, di chiudere il set a 25-19. Il tie break si gioca punto su punto con la Dinamo che tiene testa all'avversario ma che commette qualche errore di troppo, che risulta fatale per l'esito della partita. Grande pallavolo in campo espresso comunque dalle due squadre in testa alla classifica, e una grande sfida per la Dinamo per la partita di ritorno.

Meno di un'ora di partita per l'under 18 che porta a casa la vittoria per 3 set a 0 contro l'Avis Volley Ruvo.

Una partita non eccezionale che però mette in luce la progressiva crescita delle singole atlete. Bellissima prova per tutta la partita della giovane Leone, schierata al centro che mette a segno in battuta colpi difficilissimi da gestire per le avversarie e un buon numero di ice uno dietro l'altro sostenuta a gran voce dalle sue compagne.  Ottima la prova di Federica Oliva nel primo set che si esprime anche lei al massimo in battuta, aiutando la squadra ad allungare le distanze sul 14 pari per chiudere poi il set a 25-17.

Nel secondo set è capitan Panunzio a mettere a segno punti importanti da posto 4 dimostrandosi estremamente efficace anche in difesa. Acquista sicurezza anche la Sancilio in posto 2 sempre ben servita dalla Oliva. Sul 22-14 Mister Marzocca fa entrare la giovane Maria Porta alla regia artefice di una super ben sfruttata dalla Gigante che chiude il secondo set per 25-14.

Confermata Porta nel terzo set che resta precisa e concentrata. Da registrare la formidabile prestazione di Noemi Salvemini al centro che sotto rete riesce a essere efficace a muro e in attacco, oltre che a mettere a segno diversi ice in battuta.

Recupera precisione anche Giulia Gigante che da posto 4 inizia a mettere a segno punti importanti. Nota di merito va al libero Serena Caterino,solido baluardo della seconda linea, presente su ogni pallone e generosa con le compagne. L'under 18 porta a casa 3 punti importanti per il prosieguo del Campionato.

L'under 16 perde fuori casa contro la Scuola Pallavolo Terlizzi per 3-1. Le ragazze non riescono a recuperare la partita come per l'andata nonostante abbiano espresso le loro potenzialità al meglio.