MOLFETTA calvario161020Molfetta. Sabato 17 e domenica 18 e sabato 24 e domenica 25 ottobre torna l’edizione 2020 delle giornate FAI d’autunno, per la prima volta in un doppio appuntamento.

L’edizione FAI di quest’anno sarà dedicata alla sua fondatrice Maria Giulia Maria Crespi, scomparsa lo scorso luglio che nel 1975 promosse la nascita di un Fondo Ambiente Italiano, senza scopo di lucro, per salvaguardare e valorizzare le bellezze naturalistiche e artistiche del nostro Paese. Nei fine settimana previsti per questa edizione autunnale ci saranno mille aperture a contributo libero in 400 città in tutta Italia. Anche quest’anno promotori e protagonisti sono i Gruppi FAI Giovani, ideali eredi e testimoni dei valori che per tutta la vita hanno guidato la Fondatrice e Presidente Onoraria del FAI: l’inesauribile curiosità, la voglia di cambiare il mondo e l’instancabile operosità per un futuro migliore per tutti. Ispirandosi a lei, i giovani del FAI – con la collaborazione delle Delegazioni e degli altri Gruppi di volontari della Fondazione – scenderanno in piazza per “seminare” conoscenza e consapevolezza del patrimonio di storia, arte e natura italiano e accompagneranno il pubblico, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati in tutte le regioni.

All’interno del percorso FAI saranno coinvolte anche Giovinazzo e Molfetta. Grazie al gruppo Fai di Giovinazzo, domenica 18 e 25 ottobre sarà possibile visitare il Casino Messere, un’antica costruzione situata sulla strada adriatica per Bari, in contrada San Matteo. A Molfetta invece il sito di interesse sarà il Calvario, un tempio in stile gotico edificato nel 1856 dall’arch. Corrado de Judicibus, in piazza Garibaldi, di fronte alla Villa Comunale.

Per le visite al Casino Messere di Giovinazzo : inizio dalle 9.00 alle 17.00 con turni di mezz’ora e con gruppi di massimo 15 persone.

Per le visite al Calvario di Molfetta: la mattina dalle 9.00 alle 13.00 con turni di mezz’ora, con gruppi di massimo 10 persone.

Le visite guidate saranno effettuate con il massimo rispetto delle norme Covid e con obbligo di mascherine.

Si suggerisce la prenotazione on line sul sito: www.giornatefai.it .


MOLFETTA calvario161020Molfetta. Sabato 17 e domenica 18 e sabato 24 e domenica 25 ottobre torna l’edizione 2020 delle giornate FAI d’autunno, per la prima volta in un doppio appuntamento.

L’edizione FAI di quest’anno sarà dedicata alla sua fondatrice Maria Giulia Maria Crespi, scomparsa lo scorso luglio che nel 1975 promosse la nascita di un Fondo Ambiente Italiano, senza scopo di lucro, per salvaguardare e valorizzare le bellezze naturalistiche e artistiche del nostro Paese. Nei fine settimana previsti per questa edizione autunnale ci saranno mille aperture a contributo libero in 400 città in tutta Italia. Anche quest’anno promotori e protagonisti sono i Gruppi FAI Giovani, ideali eredi e testimoni dei valori che per tutta la vita hanno guidato la Fondatrice e Presidente Onoraria del FAI: l’inesauribile curiosità, la voglia di cambiare il mondo e l’instancabile operosità per un futuro migliore per tutti. Ispirandosi a lei, i giovani del FAI – con la collaborazione delle Delegazioni e degli altri Gruppi di volontari della Fondazione – scenderanno in piazza per “seminare” conoscenza e consapevolezza del patrimonio di storia, arte e natura italiano e accompagneranno il pubblico, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati in tutte le regioni.

All’interno del percorso FAI saranno coinvolte anche Giovinazzo e Molfetta. Grazie al gruppo Fai di Giovinazzo, domenica 18 e 25 ottobre sarà possibile visitare il Casino Messere, un’antica costruzione situata sulla strada adriatica per Bari, in contrada San Matteo. A Molfetta invece il sito di interesse sarà il Calvario, un tempio in stile gotico edificato nel 1856 dall’arch. Corrado de Judicibus, in piazza Garibaldi, di fronte alla Villa Comunale.

Per le visite al Casino Messere di Giovinazzo : inizio dalle 9.00 alle 17.00 con turni di mezz’ora e con gruppi di massimo 15 persone.

Per le visite al Calvario di Molfetta: la mattina dalle 9.00 alle 13.00 con turni di mezz’ora, con gruppi di massimo 10 persone.

Le visite guidate saranno effettuate con il massimo rispetto delle norme Covid e con obbligo di mascherine.

Si suggerisce la prenotazione on line sul sito: www.giornatefai.it .