molfettaconcertopurgatorio161120MOLFETTA. Domenica 22 novembre alle ore 19.30, si terrà un concerto a porte chiuse, senza pubblico “in presenza”, ma aperto a tutto il mondo, grazie alla diretta Facebook. Si tratta di un evento promosso dall’Associazione Molfettesi nel Mondo. Il concerto verrà trasmesso dalla Chiesa del Purgatorio e sarà tenuto dal Gran Complesso Bandistico “Santa Cecilia – Città di Molfetta”, rispettando le distanze di sicurezza e tutte le norme anti-contagio da Covid-19.

Nella prima parte del programma, per ricordare gli emigranti defunti, tre marce funebri che rappresentano i momenti più sentiti delle tradizionali processioni della Settimana Santa molfettese. Nella seconda parte, il “Va' pensiero” di Verdi ed un suggestivo medley di Morricone oltre agli inni d’Europa e d’Italia, per lanciare un messaggio di speranza e di unità attraverso l’armonia musicale e per celebrare Santa Cecilia, patrona della Musica.

“Posso dire che questo è, in un certo senso, un concerto ‘sospeso’… – racconta la presidente dell’Associazione Molfettesi nel Mondo, Angela Amato – Con la Banda Santa Cecilia avevamo in programma un concerto di marce funebri lo scorso 29 marzo. In quella data, ci sarebbero stati tanti molfettesi venuti dall’Australia, dagli Stati Uniti, dall’Argentina, dai paesi Europei per vivere le suggestioni della nostra Settimana Santa e invece… sappiamo tutti come è andata.” La decisione, quindi, di rinviare tutto al 22 novembre: scelta non casuale, vista la concomitanza con la festa di Santa Cecilia. “La Chiesa avrà le porte chiuse ma la musica, il nostro affetto e la solidarietà della comunità cittadina, rappresentata dalla presenza del Sindaco Tommaso Minervini, raggiungeranno tutti i molfettesi sparsi nel mondo! Vorrei ringraziare i musicisti e il presidente della Santa Cecilia, Girolamo Caputi e, soprattutto, don Ignazio Pansini, rettore della Chiesa del Purgatorio, per la disponibilità con cui ha accolto la nostra iniziativa”.

Il concerto, che potrà essere seguito sulla pagina Facebook dell’Associazione Molfettesi nel Mondo e sul sito web www.molfettesinelmondo.it, è patrocinato dal Comune di Molfetta.

L’Associazione comunica inoltre che sabato, 21 novembre, alle ore 19.00, presso la Chiesa del Purgatorio, durante la messa, saranno ricordati in preghiera gli emigrati molfettesi defunti. La celebrazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione.


molfettaconcertopurgatorio161120MOLFETTA. Domenica 22 novembre alle ore 19.30, si terrà un concerto a porte chiuse, senza pubblico “in presenza”, ma aperto a tutto il mondo, grazie alla diretta Facebook. Si tratta di un evento promosso dall’Associazione Molfettesi nel Mondo. Il concerto verrà trasmesso dalla Chiesa del Purgatorio e sarà tenuto dal Gran Complesso Bandistico “Santa Cecilia – Città di Molfetta”, rispettando le distanze di sicurezza e tutte le norme anti-contagio da Covid-19.

Nella prima parte del programma, per ricordare gli emigranti defunti, tre marce funebri che rappresentano i momenti più sentiti delle tradizionali processioni della Settimana Santa molfettese. Nella seconda parte, il “Va' pensiero” di Verdi ed un suggestivo medley di Morricone oltre agli inni d’Europa e d’Italia, per lanciare un messaggio di speranza e di unità attraverso l’armonia musicale e per celebrare Santa Cecilia, patrona della Musica.

“Posso dire che questo è, in un certo senso, un concerto ‘sospeso’… – racconta la presidente dell’Associazione Molfettesi nel Mondo, Angela Amato – Con la Banda Santa Cecilia avevamo in programma un concerto di marce funebri lo scorso 29 marzo. In quella data, ci sarebbero stati tanti molfettesi venuti dall’Australia, dagli Stati Uniti, dall’Argentina, dai paesi Europei per vivere le suggestioni della nostra Settimana Santa e invece… sappiamo tutti come è andata.” La decisione, quindi, di rinviare tutto al 22 novembre: scelta non casuale, vista la concomitanza con la festa di Santa Cecilia. “La Chiesa avrà le porte chiuse ma la musica, il nostro affetto e la solidarietà della comunità cittadina, rappresentata dalla presenza del Sindaco Tommaso Minervini, raggiungeranno tutti i molfettesi sparsi nel mondo! Vorrei ringraziare i musicisti e il presidente della Santa Cecilia, Girolamo Caputi e, soprattutto, don Ignazio Pansini, rettore della Chiesa del Purgatorio, per la disponibilità con cui ha accolto la nostra iniziativa”.

Il concerto, che potrà essere seguito sulla pagina Facebook dell’Associazione Molfettesi nel Mondo e sul sito web www.molfettesinelmondo.it, è patrocinato dal Comune di Molfetta.

L’Associazione comunica inoltre che sabato, 21 novembre, alle ore 19.00, presso la Chiesa del Purgatorio, durante la messa, saranno ricordati in preghiera gli emigrati molfettesi defunti. La celebrazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione.

WEB TV

WEBtv