Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Con la vittoria contro il Pink Altamura la Molfetta Calcio Femminile conquista la prima vittoria di questo 2023

molfettacalciofemminile150123La scossa chiesta in settimana alla squadra è arrivata precisa e puntuale con una prestazione convincente. Quattro le reti inflitte dalle ragazze della Molfetta Calcio Femminile alla Pink Altamura, bissando il risultato di Coppa Italia.

Una vittoria attesa che, nella seconda giornata di andata del Campionato di Eccellenza, smuove la classifica regalando alle ragazze di mister Petruzzella i primi tre punti del 2023. Nulla può la Pink Altamura, seppure cresciuta rispetto all’ultima partita di Coppa Italia, contro la determinazione delle biancorosse che partono concentrate. All’ultimo minuto mister Vincenzo Petruzzella deve rinunciare a Messina, ridisegnando così il centrocampo e confermando il duo d’attacco Miacola-Petruzzella.

I primi minuti di gioco sono di sostanziale equilibrio con la Molfetta Calcio brava a sfruttare le ripartenze e gli inserimenti dei due attaccanti. Ad accendere il gioco è ancora Aurora Pellegrini, autrice di un’altra prestazione fatta di sostanza e qualità. Ad avere le prima limpida occasione da gol è Flavia Petruzzella dopo dieci minuti di gioco: lanciata a rete, il suo tiro è deviato in calcio d’angolo dall’estremo difensore dell’Altamura.

E’ una Molfetta Calcio viva quella dei primi minuti di gioco che mette in difficoltà diverse volte la retroguardia murgiana. Accade ancora al 18’ del primo tempo quando Antonella De Musso in area manda a lato di un soffio. Il vantaggio biancorosso è nell’aria e si concretizza al 21’. Alessia Cantatore riceve palla sulla fascia sinistra, si invola verso l’area avversaria, pennellando un cross preciso per Flavia Petruzzella che questa volta non fallisce, infilando la numero uno dell’Altamura. La reazione delle murgiane è timida e non impensierisce l’estremo difensore biancorosso Francesca Sforza, chiamata in causa pochissime volte. Il raddoppio è un capolavoro di Aurora Pellegrini: al 43’ la centrocampista della Molfetta Calcio è brava a rubar palla e a portarsi al limite dell’area di rigore da cui fa partire un tiro perfetto che si insacca all’incrocio dei pali. E’ doppio il vantaggio con cui le padrone di casa vanno a riposo.

La ripartenza della Molfetta Calcio è micidiale. La lancetta del cronometro non fa in tempo a compiere il primo giro che Flavia Petruzzella lanciata a rete firma il 3-0 e la sua doppietta personale. Come sottolineato, alle reti della Molfetta Calcio non risponde la Pink Altamura che si porta raramente dalle parti di Sforza. Ed ecco che mister Petruzzella si concede le prime sostituzioni. Fuori De Musso e Miacola e dentro Alfonso e Carlucci; pochi minuti più tardi Giaconelli e Forcina sostituiscono Cantatore e Capriati. La rete del 4-0 porta la firma proprio della subentrata Stefania Forcina, brava al 34’ del secondo tempo a deviare in rete un calcio d’angolo. Sul finale, Gaia Alfonso manca di poco la quinta rete. Finisce 4-0 con la Molfetta Calcio Femminile che fa festa.

Il dopogara è affidato alle dichiarazioni di Francesca Sforza e Stefania Forcina. «Era importante reagire alla sconfitta di domenica scorsa – ha commentato l’estremo difensore biancorosso – e lo abbiamo fatto con determinazione così come determinate siamo nel voler raggiungere il nostro obiettivo. C’è ancora tanto su cui lavorare e migliorare ancora». Primo gol stagionale per Stefania Forcina che ha contribuito ad arrotondare il risultato della squadra. «La mia è una rete giunta su una delle azioni che proviamo moltissimo in allenamento – ha sottolineato la siciliana – ma l’aspetto più importante è la vittoria della squadra, brava a rialzarsi dopo la sconfitta di Fasano». Una Molfetta Calcio attesa sabato 21 gennaio alle ore 15 dalla difficile quanto importante trasferta contro il Nitor Brindisi.

2° GIORNATA CAMPIONATO REGIONALE PUGLIESE (14 gennaio 2023)

MOLFETTA - PINK ALTAMURA 4-0 (2-0)

Marcatori: 20 pt Petruzzella, 44 pt Pellegrini, 1st Petruzzella, 33 st Forcina

Il Molfetta in Campo: Sforza, Pischettola (A), Cantatore (dal 31st Giaconelli), Di Grumo (C), Ladisa (A), De Musso (dal 17 st Alfonso), Pellegrini, Capriati (dal 31 st Forcina), Miacola (dal 21 st Carlucci), Cimadomo, Petruzzella (dal 38 st Signorile).

Allenatore V. Petruzzella.

In Panchina: Stella, maggio.

Arbitro: Leonardo Pantaleo di Bari

RISULTATI DELLA 2 GIORNATA:

Molfetta – Pink Altamura 4-0, Phoenix Trani – Nitor Brindisi rinviata, ha riposato il Fasano.

Classifica: Molfetta, Pink Altamura e Fasano* 3 punti, Nitor Brindisi 0 *, Phoenix Trani 0 *

Prossimo turno (22 gennaio 2023)

Nitor Brindisi – Molfetta Calcio, Pink Altamura – Fasano, riposa Phoenix Trani

Molfetta. La Dinamo Cab Molfetta battendo la Volley's Eagles conquista una vittoria importante ai fini della classifica. Le molfettesi tornano in campo sabato 21 gennaio per sfidare in casa le terlizzesi dell'ASD Zest

molfettadinamocab150123Chi pensava che la trasferta di Bari, l’ultima del girone di andata, contro la Volley’s Eagles potesse limitarsi ad una semplice passeggiata si è sbagliato di grosso. La Dinamo CAB Molfetta batte 3-1 un’ottima formazione i cui 4 punti in classifica non danno merito a quanto visto durante tutta la partita contro le ragazze allenate da Francesco Marzocca.

Primo set combattutissimo tanto da servire il 28esimo punto alle ragazze in maglia arancio per avere la meglio contro le padrone di casa, vittoriose invece nel secondo set. Alla Dinamo CAB Molfetta sono necessari i primi due set per prendere le misure alle avversarie, prima di batterle e guadagnare tre punti importanti, in attesa dell’ultimo match del girone di andata in programma sabato prossimo sul parquet del Pala Poli.

Primo set avvincente e soprattutto molto combattuto da entrambe le formazioni. Dopo un inizio alquanto equilibrato sono le baresi a sfruttare diversi errori della Dinamo portandosi velocemente sul 6-3. I primi punti delle ragazze in maglia arancio portano la firma di Parisi e Panunzio, brave a contribuire ad accorciare lo svantaggio, portando Molfetta al pareggio sul 9-9.

La Dinamo dapprima con Cervelli e poi con Sciancalepore (entrambe su battuta) incrementano il vantaggio per la Dinamo portando il risultato sul 13-11. Le padrone di casa non ci stanno a subire le avversarie e raggiungono il pareggio sul 17-17-18/18. Gli ultimi minuti sono al cardiopalma: sul 24-23 le ragazze di Marzocca falliscono il set point, subendo il ritorno delle avversarie. Ci pensa Panunzio a chiudere il set sul punteggio di 28-26 per la Dinamo.

Il secondo set è, invece, di marca barese. Netto è il vantaggio che riesce a procurarsi la Volley’s Eagles brava, dopo pochi minuti, a portarsi sul parziale di 6-1. È questa la parte in cui la Dinamo vive il momento peggiore dell’intero match . La ragazze in maglia arancio provano a mettere in difficoltà le avversarie portandosi a -2 sul 11-9 per la Volley’s Eagles. Alcune indecisioni arbitrali innervosiscono non poco le padrone di casa che rallentano la loro corsa, tanto che le ragazze di Marzocca riescono addirittura a raggiungere il pari sul 18-18. La parte finale del secondo set è combattuto, ma a spuntarla, con merito, sono le padrone di case che se lo aggiudicano per 25-22.

Nel terzo set, invece, la Dinamo entra sul parquet di gioco con un piglio diverso, finalmente consapevole delle proprie forze. Dopo l’iniziale vantaggio della Volley’s Eagles, vanno a segno due battute di Sciancalepore e una di D’Agostino che riportano le molfettesi in vantaggio sul 6-5. Fatta eccezione per il momentaneo 9-9 raggiunto dalle baresi, la Dinamo riesce ad allungare il proprio vantaggio grazie a Cervelli e Panunzio che bucano la difesa di casa. Sul 24-16 Parisi non fallisce il set point, riportando concentrazione e tranquillità all’intera squadra. Archiviato il terzo set per 25-16, nel quarto la Dinamo parte bene confermando quanto mostrato in precedenza. Importante, dopo pochi minuti, è il vantaggio maturato che si fa sempre più pesante sul 9-3. Volley’s Eagles prova a rientrare in partita rosicchiando alcuni punti alla Dinamo, che tuttavia non si fa sorprendere. Gambardella e ancora Sciancalepore su battuta consolidano il vantaggio delle ospiti.

Nel finale spazio anche per Serena Abbatista che partecipa alla vittoria della Dinamo per 3-1 con il quarto set chiuso sul risultato di 25-14. Nel dopogara spazio alle analisi del coach Marzocca e del capitano Sciancalepore.

«È stata una partita sofferta quella vista nei primi due set, come dimostra il punteggio –ha commentato il primo - Siamo entrati in campo, forse, pensando di vincere abbastanza agevolmente; non comprendendo che tutte le squadre, in questo campionato, danno il massimo ad ogni partita. Mentre , negli ultimi due set – ha concluso Marzocca -visibilmente scossi dall’ aver perso il secondo , siamo entr ati in campo carichi, con la tensione giusta e concentrati al massimo». Analisi critica anche quella condotta dal capitano Teresa Sciancalepore. «È innegabile la difficoltà avuta nei primi due set – ha sottolineato – perché dinanzi avevamo una buona squadra che ha difeso molto bene. La prossima sarà una partita molto dura nella quale dovremo entrare in campo concentrate sin da subito evitando quegli errori commessi qui a Bari».

Il girone di ritorno si chiude sabato prossimo 21 gennaio quando alle 19.30 la Dinamo CAB Molfetta ospiterà le terlizzesi dell’ASD Zest.

 FORMAZIONI:

Dinamo CAB Molfetta: D’'Agostino (palleggiatrice) - Cervelli (opposto) - Sciancalepore/Gambardella (centrali); Parisi/Panunzio (schiacciatrici) ; Ayroldi (libero). All. Marzocca

Volley’s Eagles: Fusaro (palleggiatrice) -Rizzi (opposto) – Chiapparino/Di Pietro (centrali) – Palmiotto/Basile (schiacciatrici); Arleo (libero) All. Incerti

Risultati Set

1° set Volley’s Eagles - Dinamo CAB Molfetta 26-28

2° set Volley’s Eagles - Dinamo CAB Molfetta 25-22

3° set Volley’s Eagles - Dinamo CAB Molfetta 16-25

4° set Volley’s Eagles - Dinamo CAB Molfetta 14-25

Molfetta. Claudio Santamaria si esibirà in “Le canzoni dell'amore” un concerto - omaggio alla grande musica italiana

molfettaprospettivemusicali140123Avrà inizio sabato 21 gennaio, presso l'Auditorium “don Tonino Bello” della Parrocchia San Pio X, la rassegna “Prospettive Musicali”, con la direzione artistica di Luigi Facchini e Giovanni Orsini.

Il primo concerto in programma che dà il La alla rassegna si intitola “Le canzoni dell'amore” e avrà come protagonista il noto attore romano Claudio Santamaria, accompagnato dall'Orchestra ICO Magna Grecia diretta da Piero Romano.

Un artista eclettico Claudio Santamaria e dalla lunga carriera cinematografica che vanta importanti collaborazioni con i maestri del cinema nazionale come Moretti, Salvatores, Bertolucci, per citarne alcuni.

Un attore che ha dato vita, con un' interpretazione delicata, all'amato Rino Gaetano nella fiction a lui dedicata, e che si è superato nell'interpretazione del tenerissimo “Lo chiamavano Jeeg Robot” diretto da Gabriele Mainetti, che gli è valsa il David di Donatello come Migliore attore protagonista.

Sabato, Molfetta avrà l'opportunità di conoscere un'altra dote e peculiarità di Claudio Santamaria, quella musicale. Accompagnato dall'Orchestra della Magna Grecia, diretta dal maestro Piero Romano, per la prima volta nella sua carriera l'attore romano apre il suo cuore da musico facendoci entrare nel suo mondo personale tra canzoni d'amore e canzoni burlesche, spaziando in un repertorio che va da Domenico Modugno a Rino Gaetano e che coinvolgerà molti altri grandi miti della canzone italiana.

La stagione concertistica Prospettive Musicali vi aspetta sabato 21 gennaio presso l'Auditorium don Tonino Bello della Parrocchia San Pio X. Inizio spettacolo ore 20.30.

La rassegna Prospettive Musicali prevede 7 eventi con straordinari artisti affiancati dall'Orchestra ICO Magna Grecia. Per abbonamenti rivolgersi all'Info Point di Molfetta in via Piazza, 27-29 (centro storico).

L'acquisto dei biglietti dei singoli eventi si potrà effettuare dal sito Ticketsms.

 

 

 

Molfetta. Si chiama Kevin Pierre Lafrance è francese e sarà il nuovo esperto difensore alla corte di mister Bitetto

molfettacalcio140123CLa Molfetta Calcio è lieta di annunciare di aver tesserato il difensore Kevin Pierre Lafrance. Nato il 13 gennaio 1990 a Bondy, in Francia, il Lafrance nato calcisticamente nell’UC Torcy, arriva alla corte di mister Bitetto a titolo definitivo.

L’esperto difensore vanta 45 presenze nella nazionale dell’Haiti, andando a segno ben 5 volte, oltre che esserne stato il capitano e nella sua carriera ha indossato maglie importanti come quella dell’APOEL, Pafos, AEK Larnaca, Doxa Katokopias e infine dello Stomil Olsztyn.

In nazionale è andato a segno anche contro le nazionali del Giappone e Giamaica. Inoltre con l’Haiti ha giocato le qualificazioni ai Mondiali, alla Gold Cup e alla Coppa America. Esperienza e centimetri per il reparto difensivo di mister Bitetto.

Un rinforzo importante, messo a disposizione di mister Bitetto, che traduce chiaramente la volontà della società di uscire immediatamente da una zona della classifica che non compete alla Molfetta Calcio. Il giocatore, entusiasta della nuova esperienza si è presentato alla Città:

Kevin. Come è nata questa avventura con la Molfetta Calcio ? Che impressioni hai avuto della società ?

«Ringrazio l’intera Città di Molfetta per l’accoglienza. Non ci ho pensato due volte quando il mio agente ha comunicato l’interesse della Molfetta Calcio. Ho avuto un’impressione positiva della della società e ho visto un’ottima organizzazione».

Chi ti ha convinto a venire a Molfetta ?

«Non mi ha convinto nessuno, in quanto ho preso in totale autonomia la decisione di venire a Molfetta, assieme alla mia famiglia. L’Italia vive di calcio e ho voluto affrontare questa esperienza, sicuro di potermi esprimere al meglio e di poter mettere a disposizione della squadra le mie qualità».

Kevin, il tuo curriculum parla chiaro e l’esperienza che porti nella Molfetta Calcio è attesa quanto necessaria per un reparto difensivo molto giovane. Come stai fisicamente ? Sei già disponibile per la gara di domani contro il Barletta ?

«In ogni squadra serve l’esperienza, soprattutto in una rosa come quella della Molfetta Calcio, rosa molto giovane. Fisicamente sto bene, non ancora al massimo, ma sono pronto a scendere in campo se mister Bitetto vorrà».

Un tuo obiettivo personale e un messaggio che vuoi lanciare ai tuoi nuovi compagni?

«Il mio obiettivo personale è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile con la Molfetta Calcio, magari mettendo a segno qualche rete e offrendo buone prestazioni. La squadra è molto giovane, ma sono sicuro che tutti insieme troveremo il giusto equilibrio in campo e offriremo buone prestazioni».

Molfetta. A coordinare gli interventi, lo Spesal area nord in sinergia con Lilt Bari e le associazioni di categoria

molfettaaslpesca140123CĖ partito sabato 14 gennaio a Molfetta il programma Prevenzione e promozione della salute 2023 in favore dei lavoratori del settore pesca. A coordinare gli interventi è lo Spesal - Servizio Prevenzione e Sicurezza Negli Ambienti di Lavoro - Area Nord del Dipartimento di prevenzione che, nella mattinata di sanìbato, ha presentato il programma in un incontro presso l’aula Magna Istituto Professionale Industria e Artigianato "Amerigo Vespucci” di Molfetta, con la partecipazione di LILT CRE, Federpesca e Assopesca.

Due gli ambiti di intervento per tutelare la salute di questa particolare categoria di lavoratori. «Il primo – spiega Giorgio Di Leone, direttore Spesal Area nord - è quello delle patologie osteoarticolari. I medici competenti, durante la visita medico-occupazionale, avranno uno strumento utile a individuare in maniera efficace i lavoratori con maggiori disturbi a livello di spalle, braccia e gambe, distretti spesso sovraccaricati durante le attività di pesca, e potranno indirizzare i soggetti maggiormente sintomatici a valutazioni più approfondite da parte di altri specialisti. Il secondo ambito di azione – prosegue Di Leone - verterà su una problematica spesso sottostimata dai lavoratori, e dai loro datori di lavoro, che è quello delle conseguenze negative dell’esposizione continuativa della pelle a fattori nocivi quali: raggi solari, basse temperature e acqua».

Anni di esposizione solare possono favorire l’insorgenza di tumori cutanei: questo è, quindi, un rischio molto importante per lavoratori che operano sempre all’aperto. Fortunatamente, con un’adeguata prevenzione e con la diagnosi precoce, è possibile intervenire in tempo, anche prima dello sviluppo di un cancro della pelle. In questo contesto di prevenzione si inserisce la collaborazione con la LILT di Bari che offrirà gratuitamente il suo supporto sia in ambito di formazione dei lavoratori, che di vera e propria valutazione dello stato di salute dei lavoratori stessi, mettendo a disposizione i suoi specialisti che visiteranno i pescatori negli ambulatori dell’associazione.

Il danno dovuto all’esposizione continuativa alle basse temperature e al contatto con l’acqua, frequente in quasi tutte le attività del comparto pesca, può portare ad ulteriori problematiche cutanee quali, ad esempio, l’acrocianosi e lesioni connesse, che sebbene non abbiano evoluzione tumorale, spesso sono fortemente invalidanti per chi ne soffre, saranno quindi un altro aspetto valutato durante le visite specialistiche.

 

 

Molfetta. La Nox Molfetta impegnata contro il Noci per l'ultima partita del girone di andata. Il commento di Gaia dell'Ernia vice capitano delle biancorosse: «Bilancio positivo per questa prima parte di campionato ma l'obiettivo è quello di continuare a crescere a fare punti ed esprimere al meglio il nostro gioco»

molfettanox140123Il turno di andata del girone D della Serie A2 di calcio a 5 femminile si chiuderà oggi, domenica 15 gennaio. Undici turni in totale: per la Nox Molfetta ultimo appuntamento al Pala Fiorentini, contro il Noci.

A poche ore dal match a parlare è Gaia dell'Ernia. La fuoriclasse biancorossa, perno della squadra di Mister de Bari da tre anni, vice capitano nonostante sia una classe '99, non ha dubbi: «Per la Nox Molfetta penso che sia stata una buona prima parte di stagione, il bilancio è positivo ma l'obiettivo è quello di continuare a crescere, a fare punti ed esprimere al meglio il nostro gioco».

Il match contro il Noci è il primo del 2023 davanti al Pala Fiorentini «che è ormai un fattore, il nostro pubblico è il sesto giocatore in campo - commenta - I nostri tifosi ci aiutano, ci fanno sentire la loro presenza e sarà importante giocare bene, raccogliere i tre punti per ricambiare il loro affetto e il loro sostegno».

Nox Molfetta - New Team Noci sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della società biancorossa a cura della redazione di Puglia5. Appuntamento questo pomeriggio alle ore 16 al Pala Fiorentini

Molfetta. Per la Dai Optical Virtus Molfetta la parola d'ordine per il match casalingo di domenica 15 gennaio dovrà essere vittoria. I molfettesi infatti devono “vendicare” la sconfitta subita dagli avversari brindisini nel girone di andata

molfettadaiopticalbasket130123HPiù volte nelle ultime settimane è stato sottolineato un aspetto importante rispetto alle recenti prestazioni della DAI Optical Virtus Basket Molfetta. Ovvero quello di essere riuscita a trovare la quadra e a perfezionare determinati meccanismi di gioco. Ora è il momento di confermare questa sensazione che ha portato il team ad inanellare una serie di vittorie consecutive portandosi in piena zona playoff.

Domenica 15 gennaio alle ore 18, al Pala Poli di Molfetta, i biancoazzurri affronteranno la Dinamo BK Brindisi per un match che si preannuncia avvincente quanto determinante ai fini della classifica.

Le due formazioni hanno, infatti, gli stessi punti e la vittoria dell’una piuttosto che dell’altra significherebbe un bel balzo in classifica. Il calore del pubblico del Pala Poli sarà fondamentale per spingere la Virtus verso la terza vittoria di fila, la seconda di questo 2023. Gli uomini di coach Carolillo vivono un buon momento da un punto di vista fisico e atletico.

Esattamente il contrario di quanto vissuto nelle prime gare del girone di andata. Un esempio è rappresentato proprio dalla trasferta di Brindisi, quando la Virtus incappò nella sua seconda sconfitta consecutiva, generando non pochi malumori. Rispetto alla gara di andata, ad attendere il Brindisi ci sarà un’altra Virtus, più consapevole dei propri mezzi e soprattutto con un Galantino e un Formica in più, oltre che ad un Marcus Brown sempre più garanzia in termini di realizzazioni.

Come sottolineato, la DAI Optical Virtus Basket Molfetta viene da tre vittorie consecutive, dove la prova contro il Brindisi diviene banco di prova per misurare le ambizioni biancoazzurre. La presentazione del prossimo match è stato affidato all’assistant coach Guido Vittorio.

«Sappiamo che è una sfida molto difficile – ha commentato – perché all’andata ci hanno battuto, ma la Virtus di oggi è diversa. Oltre al fatto di poter contare sugli innesti di Formica e Galantino, molto è cambiato anche a livello mentale. Il Brindisi è partito molto forte per poi subire un leggero calo nella seconda parte del girone di andata, esattamente il contrario di quanto abbiamo fatto noi. E’ un match molto importante ai fini della classifica – ha concluso Guido Vittorio - poiché vincere significa entrare tra le prime cinque della classe e lottare sino alla fine per il secondo posto».

La Dinamo BK Brindisi ha 16 punti in classifica esattamente come la Virtus. Dunque un avversario ostico che, nel bene e nel male, in questa prima metà di stagione ha fatto lo stesso percorso del team di Sergio Carolillo alternando alle otto vittorie conseguite le 5 sconfitte subite. Netta l’ultima vittoria di domenica scorsa contro l’Altamura per 91-55. Sono 1046 i punti realizzati dalla formazione brindisina contro i 1001 della DAI Optical Virtus Basket Molfetta così come i punti subiti dai biancoazzurri 906 e quelli incassati dal Brindisi 874. Sono questi dati statistici che sottolineano una sfida non facile quella che attende domenica la Virtus.

I brindisini possono contare su un roster molto simile a quello della DAI Optical Virtus Basket Molfetta quanto a versatilità e dinamicità. I punti di riferimento sono la guardia lituana Stonkus, il playmaker argentino Fouce, il giovane Musa e l’ala Caloia. Il costo del biglietto è di 5 euro. Inoltre i possessori di abbonamenti potranno acquistare un massimo di due ticket per due accompagnatori al prezzo speciale di 3 euro cadauno, previa esibizione della tessera abbonamento al botteghino.

Il match tra DAI Optical Virtus Basket Molfetta e Dinamo BK Brindisi sarà trasmesso in diretta streaming accessibile al link:https://youtube.com/watch?v=rE2-vVCHcbg&feature=share.

Molfetta. Indeco Molfetta e Nef Osimo divise solo da sette punti. Le parole del centrale Tritto a poche ore dall'inizio dell'ultima gara del girone di andata: «Non vogliamo mollare di un centimetro, ci teniamo a fare bene davanti al nostro pubblico»

molfettaindeco13123Ultimo match del girone di andata scoppiettante per l’Indeco Molfetta. Al PalaPoli, nel primo match casalingo del 2023, è sfida di vertice. I biancorossi di mister Difino sfidano la Nef Osimo, formazione seconda in classifica e prima inseguitrice dei molfettesi, con sette punti di ritardo.

Se l’Indeco sta disputando un campionato sensazionale, fatto di sole vittorie da tre punti e ha già conquistato il pass per la Coppa Italia, anche i marchigiani stanno mantenendo un ritmo importante per la categoria: due sconfitte, al quinto set contro Potenza Picena e quella di sabato scorso contro Turi, e due affermazioni al tie break contro Castelferretti e Loreto nei derby anconetani per un totale di sette punti di ritardo da capitan Del Vecchio e compagni.

«Osimo non è certamente seconda per caso. Ci inseguono da inizio anno perché sono una squadra importante per la categoria con giocatori esperti che possono mettere in difficoltà chiunque – le parole del centrale Alessandro Tritto, autore di 4 block determinanti contro Castelferretti.

«Abbiamo iniziato l’anno al meglio, non era affatto scontato dopo la sosta natalizia. Siamo primi, ci stiamo allenando duramente e non vogliamo mollare di un solo centimetro. Testa, gambe, cuore, ma soprattutto concentrazione, rispetto dell’avversario e voglia di fare qualcosa di importante sono il nostro diktat per il match del weekend e per il prosieguo della stagione.

Ci teniamo a fare bene davanti al nostro pubblico - conclude Tritto- sarà uno scontro diretto bellissimo e i tifosi saranno la nostra marcia in più». L’Indeco Molfetta ha risposto presente anche nel 2023. Il calore del PalaPoli sarà casa accogliente per il primo match dei biancorossi nel nuovo anno. Fischio d’inizio fissato alle ore 19 per oggi sabato 14 gennaio. Arbitreranno l’incontro i signori Marco De Orchi e Andrea De Nard. Ingresso gratuito. 

Molfetta. Il concerto di beneficenza si terrà domenica 15 gennaio presso la Basilica della Madonna dei Martiri con inizio alle ore 20

molfetta14stringsC130123Domenica 15 gennaio presso la Basilica della Madonna dei Martiri si terrà un affascinante concerto che vedrà protagonisti il mandolino di Patrizia Di Lorenzo e la chitarra di Giancarlo Di Pierro. L'evento ha un fine benefico, il ricavato della serata, infatti, verrà devoluto al mini shop francescano che dal 2020 aiuta chi si trova in situazioni di bisogno e fragilità.

Protagonisti dell'evento Patrizia Di Lorenzo e Giancarlo Di Pierro, due musicisti dall'importante formazione e bagaglio professionale. Patrizia Di Lorenzo, chitarrista e mandolinista si è diplomata presso il Conservatorio di Bari, specializzandosi in musica da camera. Attualmente laureanda in liuto, Di Lorenzo ha compiuto numerose esperienze di studio in master class nazionali e internazionali.

Ad accompagnare il mandolino sarà la chitarra di Giancarlo Di Pierro. Il maestro diplomatosi col massimo dei voti nel 1997 presso il Conservatorio di Bari nel 2019 ha vinto il 1°premio al Golden Classical Music Awards che gli ha permesso di esibirsi al Carnegie Hall di New York.

Importanti per la sua evoluzione musicale sono stati gli incontri e le master class con chitarristi di fama internazionale tra cui Manuel Barrueco, Claudio Piastra e David Starbion. Con i loro strumenti suonati con trasporto coinvolgente il pubblico assisterà all'esecuzione di brani di Munier, Calace, Libet, Fini, Beriot e Fernando Sor.

Alla serata si accede con invito. Per maggiori informazioni sarà possibile rivolgersi presso la Basilica della Madonna dei Martiri.

 

 

 

Molfetta. I cancelli del Paolo Poli saranno aperti alle ore 13. Per poter accedere allo stadio sarà necessario esporre il documento di riconoscimento che dovrà corrispondere al nominativo del biglietto

molfettacalcioH130123La Molfetta Calcio invita i tifosi, in merito alla gara di domenica 15 gennaio contro l'ASD Barletta, a recarsi allo Stadio Paolo Poli in largo anticipo, in modo tale da non creare code e disagi.

I cancelli del Paolo Poli saranno aperti alle ore 13, mentre la partita avrà inizio alle 14.30. All'ingresso verrà chiesto di esibire il documento di riconoscimento che dovrà corrispondere al nominativo del biglietto.

In caso di mancato possesso del documento o nel caso il nominativo del biglietto non corrispondesse a quello del documento di identità, l'accesso allo stadio non sarà consentito. La società ricorda, inoltre, che il botteghino sarà aperto solo ed esclusivamente per l'acquisto dei biglietti relativi al settore gradinata locale.

 

 

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino