Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. L'incontro con l'autore si terrà domenica 15 gennaio alle ore 19.15 presso l'Auditorium San Filippo Neri – Parrocchia Cuore Immacolato di Maria

molfettacoloramiilcuore100123Riprendono gli appuntamenti con la storica libreria il Ghigno di Molfetta che per questo inizio d'anno ci propone un incontro con lo scrittore Gigi Mintrone che presenterà il suo libro d'esordio Mamma Colorami il cuore.

Un evento molto atteso che si sarebbe dovuto tenere a dicembre, ma che per impegni dell'ospite è stato rimandato a domenica 15 gennaio. L'incontro, organizzato e promosso dalla Libreria Il Ghigno e la casa editrice Secop in collaborazione con la Fondazione Vincenzo Casillo, vuole dare un contributo alla sensibilizzazione e promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

"La vita è una scatola di cioccolatini: non sai mai quello che ti capita", si apre così, citando Forrest Gump, il primo romanzo di Gigi Mintrone "Mamma colorami il cuore”.

Il giovane scrittore, originario di Corato, è laureato in Scienze Politiche, con specializzazione in Relazioni Internazionali e parla 4 lingue. Lotta da sempre con la tetraparesi spastica, condizione fortemente invalidante, davanti a cui non si è mai arreso. Mamma colorami il cuore, racconta della sua malattia e della sua grande forza e desiderio di non arrendersi.

Tenacemente aggrappato alla vita per non finire sconfitto dalla tristezza e dal dolore, l'autore descrive la grande determinazione che impiega ogni giorno per combattere strenuamente contro il mostro a tre teste che tenta continuamente di risucchiare la vivacità del suo carattere.
Una battaglia senza esclusione di colpi, non ancora finita, ma già vinta da quella straordinaria forza di volontà che non conosce limiti né barriere, quella forza che unisce la perseveranza alla caparbietà e si rigenera nell'amore, che sa guarire corpo mente e cuore.

Alla presentazione interverranno l’autore Gigi Mintrone, Raffaella Leone, per la PR SECOP edizioni, la Prof.ssa Isa de Marco, Libreria Il Ghigno, la Dott.ssa Miriam Marinelli, psicologa, e il parroco Don Gianni Fiorentino. Appuntamento domenica 15 gennaio presso l'Auditorium San Filippo Neri con inizio alle ore 19.15

Per info, approfondimenti e curiosità https://ilghignolibreria.wordpress.com/ https://www.facebook.com/il.molfetta/

Molfetta. Il match è in programma per domenica 15 gennaio e si disputerà presso lo Stadio Paolo Poli con fischio di inizio alle ore 14.30

molfettacalciobrindisi100123La Molfetta Calcio torna a giocare in casa. Per la diciannovesima giornata del girone di andata del Campionato di Serie D, girone H, in programma domenica 15 gennaio i molfettesi affronteranno gli avversari dell' ASD Barletta.

I biglietti per assistere all'incontro sono disponibili online sul circuito Ciaotickets e nei punti vendita Ciaotickets. La giornata sarà “Pro Molfetta”, per cui non saranno validi accrediti o abbonamenti. Il match sponsor della gara sarà Go Up SRL noleggio piattaforme aeree.

Per quanto concerne la distribuzione dei posti a sedere per questioni di sicurezza e ordine pubblico i tifosi casalinghi potranno occupare esclusivamente l'intera “Gradinata squadra locale”. Mentre per i tifosi ospiti verranno messe a disposizione l'intera Tribuna centrale, quella Laterale e anche la Gradinata ospiti, per 550 posti totali.

Per i tifosi del Barletta sarà possibile acquistare il biglietto online o presso i rivenditori autorizzati dimostrando la residenza nella provincia BAT. Inoltre, il giorno della partita sarà richiesta l'esibizione di un documento di identità per verificare la corrispondenza con il nominativo sul biglietto acquistato.

Domenica 15 gennaio, giorno della partita, il botteghino dello Stadio Paolo Poli sarà aperto esclusivamente per i tifosi locali dalle 10 alle 12 e dalle 13.45 alle 15.15.

In alternativa i biglietti per il match potranno essere acquistati nei punti vendita fisici disponibili in città: l' Edicola Allegretta Giuseppe in via L. Azzarita, l'Edicola della stazione in Piazza Aldo Moro, la Tabaccheria al Porto in via S. Domenico 4 e presso la Tabaccheria della Villa in Piazza G. Garibaldi 6. 

Molfetta. Si sono appena concluse le riprese del nuovo cortometraggio del cantautore di origine molfettese Giuseppe de Candia che con "E prometti di esserti fedele sempre" veste per la seconda volta i panni da regista

molfettadecandiaG100123"E prometto di esserti fedele sempre", non è solo la formula recitata durante la celebrazione di un matrimonio, ma anche il titolo del nuovo cortometraggio di Giuseppe de Candia, cantautore e regista.

Giuseppe de Candia, nato a Molfetta nel 1997, si avvicina alla musica e al canto all'età di sette anni e a 14 pubblica su You Tube il suo primo singolo "Ehi bella". Con questo primo singolo il giovanissimo artista inizia un lungo percorso musicale che con il tempo lo ha portato a realizzare un'altra passione, quella cinematografica.

Il corto "E prometto di esserti fedele", infatti è il secondo cortometraggio realizzato dopo "Scrivimi per sbaglio", short film con cui Giuseppe de Candia si è aggiudicato 8 premi, tra cui Miglior corto LGBTQ+ e Miglior regista esordiente.

Le riprese del suo secondo lavoro, appena terminate, sono state girate interamente a Bisceglie, città di adozione di de Candia, il quale ci spiega che la scelta della locatione:«è legata al desiderio di valorizzare i luoghi e gli scorci storici della città. Il lavoro di registrazione è stato interamente seguito da un team tutto biscegliese, con Pablo Figlia alla direzione della fotografia».

Sulla trama ancora no comment, ma qualcosa lo si può intuire dalla locandina ufficiale: siamo invitati a un matrimonio decisamente fuori dall’ordinarioLa co-protagonista, e futura sposa, di de Candia è l’attrice coratina Antonia di Bisceglie. Oltre a lei, tantissimi attori locali nel cast. Tra i personaggi, sullo schermo vedremo comparire Michelangelo Camero, Uccio Carelli, Francesco Mastrodonato, Gianluigi Belsito, Vincenzo Lopopolo, Alessandro Caruolo, Sokol Gjergji, Cindy Gjergji e tantissimi altri.

"E prometto di esserti fedele sempre" uscirà nelle sale entro la prossima estate, nel frattempo Giuseppe invita tutti i suoi fan ed i curiosi ad attendere la pubblicazione del trailer ufficiale prevista su tutti i social entro la primavera.

 

 

Molfetta. Ancora un niente di fatto per la Molfetta Calcio che torna a casa a mani vuote dal match contro il Matera terminato 1-0. Ottimi invece i risultati per la Molfetta Calcio Juniores che ha battuto gli avversari del Lavello con una convincente vittoria

molfettacalcioC090123Ancora un'altra sconfitta per la Molfetta Calcio. La nona che arriva nell'incontro valido per la diciottesima giornata di campionato di Serie D, girone H. I biancorossi di mister Bitetto infatti non sono riusciti a tener testa agli avversari del Matera che hanno vinto segnando un gol e lasciando a bocca asciutta i molfettesi.

Una Molfetta Calcio che nonostante i nuovi acquisti e i recenti prestiti di calciatori non riesce a sbloccarsi e ad essere dinamica quanto basta per poter uscire fuori da questo vortice di negatività. Ormai la vittoria manca da sette partite nella società biancorossa che si mantiene statica a quota 15 punti, rimanendo nelle zone basse della graduatoria del girone H, della Serie D, seguendo la scia del Gravina e del Francavilla in Sinni che si trovano in piena zona playout.

La prossima partita prevista dal calendario di gennaio si giocherà in casa, domenica 15 gennaio presso lo Stadio Paolo Poli. Qui la Molfetta Calcio incontrerà, alle ore 14.30, il Barletta.

Ottimo, invece l' esordio per la Molfetta Calcio Juniores tornata da Lavello con una convincente vittoria. Il bottino, di 0 a 1, per la Molfetta Calcio si deve ad una rete di Giulio Minervini arrivata allo scadere del primo tempo.I biancorossi hanno dominato la gara rischiando di raddoppiare in più occasioni, ma un campo poco congeniale e l'imprecisione sotto porta non hanno permesso una conclusione di gara totalmente spensierata.

Molfetta. La Molfetta Calcio Femminile perde contro il Fasano per 2-1: una partita combattuta, ma non baciata dalla fortuna. Adesso le biancorosse sono già in fermento per il prossimo match che disputeranno domenica 15 gennaio contro le avversarie del Pink Altamura 

molfettacalciofemminile090123Inizia purtroppo con una sconfitta il 2023 della Molfetta Calcio Femminile che perde la sua imbattibilità stagionale per mano del Fasano nella prima giornata di andata del Campionato Regionale di Eccellenza Femminile. Un Fasano che, in un certo modo, ridimensiona i sogni nel cassetto delle biancorosse.

Questo il verdetto del “S. Ancona” al termine dei primi novanta minuti in cui a prevalere per 2 reti a 1 sono state le padrone di casa. A Fasano, contro le favorite del torneo, alle ragazze allenate da Vincenzo Petruzzella non è riuscita la rimonta negli ultimi 25 minuti nonostante la superiorità numerica, con una gara iniziata sotto la buona stella. Match assolutamente combattuto su un terreno di gioco difficile e pesante. Diciotto giri di cronometro e le biancorosse si ritrovano in vantaggio.

Il forcing nella metà campo fasanese porta i suoi risultati. L’attacco biancorosso è abile a guadagnarsi un prezioso tiro dalla bandierina dal quale nasce proprio la rete dello 0-1. A calciare è Aurora Pellegrini che spedisce la palla nell’angolo più lontano dopo il velo di Flavia Petruzzella.

La risposta delle padrone di casa è immediata ed arriva con la solita Giulia Turco, l’unica delle fasanesi ad impensierire realmente la retroguardia della Molfetta Calcio Femminile. E’ lei, giocatrice da categoria superiore, ad illuminare la squadra brindisina: sgroppata sulla fascia sinistra di centrocampo, difesa biancorossa superata e cross al centro per Perna che deve soltanto appoggiare in rete la palla alle spalle dell’incolpevole estremo difensore Sforza.

Tutto da rifare per la Molfetta Calcio che, sul finire del primo tempo, sfiora nuovamente il vantaggio con Petruzzella il cui tiro non trafigge il portiere fasanese soltanto per una questione di centimetri. Nella ripresa il Fasano illuminata dalla “solita” Turco crea scompiglio nella retroguardia biancorossa: prima un palo, poi una traversa e successivamente un salvataggio di Sforza rimandano il vantaggio delle biancocelesti. La formazione brindisina trova il vantaggio con Gigante, al 20’ del secondo tempo, servita sempre dalla Turco.

Le ragazze di mister Petruzzella non ci stanno a subire lo svantaggio e si portano in avanti, seppure, in modo discontinuo, non riuscendo a sfruttare la superiorità numerica nel finale. A commentare la gara è l’autrice dell’iniziale vantaggio biancorosso Aurora Pellegrini. «E' stata una partita molto difficile - ha affermato la centrocampista biancorossa - abbiamo combattuto su ogni palla. Io ho provato a metterci del mio anche in occasione del gol del vantaggio. Abbiamo giocato su un campo difficile e c'è da dire che nemmeno la fortuna è stata dalla nostra parte. Continueremo a lavorare in allenamento cercando di mettercela tutta anche in vista dei prossimi incontri».

Fra meno di sette giorni match, importantissimo diventa il match con la Pink Altamura che, a sorpresa, sabato scorso ha battuto la Phoenix Trani conquistando il primato in classifica insieme al Fasano. Dopo il confronto sulla disamina della partita fra tecnici e squadra, l’imperativo per la Molfetta Calcio sarà vincere, per continuare a sognare l’impresa storica.

1° GIORNATA CAMPIONATO REGIONALE PUGLIESE (8 gennaio 2023)

GSD FASANO - MOLFETTA 2-1 (1-1 pt)

Marcatori: 18 pt Pellegrini (M) 30 pt Perna (f), 19 st Gigante (f)

Il Molfetta in Campo: Sforza, Giaconelli, Cantatore, Di Grumo (C) Ladisa (A), Maggio (dal 1 st De Musso), Pellegrini, Paparella (9 st Carlucci), Miacola (22 st Signorile) Alfonso (1 st Capriati), Petruzzella (A). Allenatore V. Petruzzella. In Panchina: Stella, Pischettola, Binetti, Mascolo, Ercole.

Arbitro: Paolo Posado di Bari

RISULTATI DELLA 1 GIORNATA:

Fasano – Molfetta Calcio 2-1, Pink Altamura - Phoenix Trani 2-0 (giocata sabato 7) riposa Nitor Brindisi

Classifica: Pink Altamura, Fasano 3 punti, Nitor Brindisi *, Molfetta, Phoenix Trani 0

Prossimo turno (15 gennaio)

Molfetta – Pink Altamura e Phoenix Trani – Nitor Brindisi riposa il Fasano.

Molfetta. Presso la Misericordia di Molfetta sono 16 i posti disponibili per il Servizio Civile Universale. Le domande di partecipazione si dovranno presentare entro le ore 14 di venerdì 10 febbraio tramite piattaforma online

molfettaSCUmisericordiamolfetta090123Lo scorso 15 dicembre il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Nazionale hanno pubblicato il bando per il Servizio Civile Universale 2022. Tra i luoghi dove poter svolgere il servizio civile anche la sede della Misericordia di Molfetta che da anni come in tutte le sedi del movimento delle misericordie disseminate in tutta Italia, circa 558, accoglie i giovani che vogliono mettersi al servizio del prossimo.

Vari gli ambiti di azione in cui i giovani volontari saranno impegnati: Emergenza, Protezione Civile , Servizi Sociali, Educazione e Promozione culturale. Di seguito i passi indispensabili e da seguire per poter partecipare al bando.

Innanzitutto il bando del Servizio Civile Universale è rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni. Il servizio civile ha una durata di 12 mesi e copre 25 ore settimanali, suddivise in cinque o sei giorni in base al tipo di progetto che si dovrà realizzare, per una retribuzione complessiva di 444,30 euro mensili.

La domanda di partecipazione si dovrà presentare esclusivamente online tramite la piattaforma Domanda online (DOL), raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all'indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it, dove attraverso un semplice sistema di ricerca sarà possibile scegliere il progetto per il quale candidarsi.

Le domande di partecipazione, inoltre, dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 14 di giovedì 10 febbraio 2023.

Per accedere al sito e procedere con la candidatura è necessario possedere i seguenti requisiti:

  1. essere in possesso dello SPID, il Sistema Pubblico d'Identità Digitale, di livello di sicurezza due. Per chi non possedesse ancora lo SPID può trovare tutte le informazione su come richiederlo sul sito https://www.spid.gov.it

  2. avere la cittadinanza italiana e risultare regolarmente soggiornanti in Italia

  3. aver compito il diciottesimo anno di età e non aver superato il 28esimo anno di età (28 anni e 365 giorni) alla data di presentazione della domanda

  4. non aver riportato nessuna condanna

  5. non appartenere ai corpi militari e alle forze di polizia

  6. non aver già prestato il servizio civile, oppure averlo interrotto prima della scadenza prevista

  7. hanno diritto a partecipare al bando giovani con minori opportunità, ovvero tutti coloro con ISEE pari o inferiore a 15,000 euro.

Sul sito https://www.politichegiovanili.gov.it/ sono consultabili tutte le informazioni utili alla presentazione della domanda e si potrà consultare attentamente il bando.

Per ulteriori informazioni e delucidazioni su come poter svolgere il Servizio Civile Universale presso la sede della Misericordia di Molfetta contattare il seguente numero 329 4903866 o consultare il sito https://www.misericordie.it/servizio-civile-area-misericordiewww.misericordiamolfetta.it

Molfetta. Nella mattinata di domenica 15 gennaio il Liceo Scientifico Albert Einstein di Molfetta apre le sue porte per accogliere i futuri studenti di scuola superiore per un incontro esplicativo e informativo sui percorsi di studio offerti dall'istituto

molfettaliceoscientificovsmafia270321Domenica 15 gennaio, dalla ore 10.30 alle ore 12.30 la Dirigente Scolastica prof.ssa Giuseppina Bassi e i docenti del Liceo Scientifico A. Einstein, saranno lieti di accogliere i futuri studenti di scuola superiore ed i loro genitori, in Via Togliatti, per presentare la multiforme offerta formativa dell'Istituto mediante laboratori attivati dagli studenti, affiancati dai docenti.

La consolidata vocazione scientifica e tecnologica del Liceo Einstein si sposa con la valenza formativa delle discipline umanistiche nell’esperienza immersiva della realtà virtuale di una passeggiata nell’antica Pompei e nell’intuito sperimentale di Galileo mediante esperimenti di fisica con riferimenti a lingue antiche e contemporanee.

La bellezza e la scienza confluiscono nel laboratorio sui cristalli che diventano “gioielli storici” e nelle pirotecniche declinazioni dei colori della luce nell’esperienza di chimica.

Per concludere un pò di sana competizione con i Cambridge’s Games, semplici quesiti in formato digitale in lingua inglese su fisica, biologia, matematica e drama.

I nostri docenti saranno a disposizione presso un Info Point per fornire tutte le informazioni relative ai cinque percorsi di studio proposti, Tradizionale, Quadriennale, STEAM, Biomedico, Cambridge e tutte le delucidazioni in merito alla loro articolazione oltre che ai percorsi di inclusione, alle esperienze formative di PCTO ed alle innumerevoli opportunità previste dai PON.

Questa giornata insieme potrà essere il volano di un lungo rapporto di fiducia e di stima con un’istituzione ben radicata nel passato e protesa verso le recenti conquiste della cultura scientifica e tecnologica sempre collegata a filo doppio con il mondo del lavoro …"È qui che nasce ogni nuova via!". 

Molfetta. Dai Optical Virtus Basket Molfetta soddisfatta per il primo risultato positivo dell'anno ottenuto battendo in trasferta gli avversari dell'Apulia Diagostic Mesagne. Sabato 14 gennaio i molfettesi saranno impegnati sul parquet di casa per sfidare la temuta Dinamo BK Brindisi

molfettadaiopticalvirtus090123Non delude la DAI Optical Virtus Basket Molfetta che, nella prima partita del 2023, la seconda del girone di ritorno, porta a casa due preziosi punti battendo l’Apulia Diagostic Mesagne per 82 a 66. Un risultato per nulla scontato che dimostra come il team di Carolillo viva un buon momento di forma atletica. Due punti d’oro ottenuti in trasferta, in grado di rilanciare la Virtus in classifica che rimane agganciata al Brindisi prima dello scontro diretto in programma sabato prossimo al Pala Poli di Molfetta.

La DAI Optical Virtus Basket Molfetta parte molto forte già nel primo quarto dimostrando che le festività natalizie hanno potuto soltanto rafforzare il concetto di squadra fortemente voluto dalla società e dallo staff tecnico. Bastano pochissimi minuti di gioco ai biancoazzurri per realizzare venti punti e portarsi a + 11 sui padroni di casa.  La Virtus di difende bene e sfrutta abilmente le ripartenze: nonostante il break Mesagne sul finire del primo quarto, è Milos Vujanac con una tripla a chiudere la prima frazione di gara sul risultato di 27-16 proprio per la Virtus.

Con la stessa concentrazione gli ospiti tornano sul parquet di gioco determinati e intenzionati a rafforzare il vantaggio. Dopo alcuni minuti molto combattuti, è il Mesagne che prova a ridurre lo svantaggio portandosi a -8 dai biancoazzurri prima che Kazlauskas non ristabilisca gli equilibri realizzando la tripla che vale il 34-23.

La partita è piacevole e il Mesagne prova a riaccorciare le distanze, recuperando punti, portandosi sino a – 6 dai biancoazzurri. La Virtus, tuttavia, non si fa sorprendere e continua a controllare il gioco per tutta la durata del secondo quarto che si chiude con il risultato di 47-35 per gli ospiti. La seconda parte della gara è ancora di marca Virtus brava a difendersi e a realizzare in contropiede. Lo sfrutta dapprima Brown che realizza il 50-35 e successivamente Formica che porta i suoi sul massimo vantaggio di 54-35. Oltre al solito Brown, buona la prestazione di Mavric e di Kazlauskas, ormai sempre più una garanzia. 

È lui che, sempre in contropiede, va a canestro realizzando il 62esimo punto. Da sottolineare anche la buona prestazione di Formica, così come quella del rientrato Galantino: entrambi fondamentali nel roster biancoazzurro. 67-41 il finale del terzo quarto per un match sempre più di marca Virtus. Nell’ultimo quarto gli ospiti controllano il gioco assistendo ad alcune pregevoli realizzazioni del Mesagne che va a segno dapprima con Gallo con una tripla e poi sempre con un tiro da tre punti di Pellecchia. Negli ultimi minuti di gioco dentro anche Marcone e Annese, esattamente poco prima che la sirena confermasse il finale di 82-66 per la DAI Optical Virtus Basket Molfetta.

C' è grande fiducia ed entusiasmo per il buon esito della gara, ma soprattutto per le prossime sfide. «Siamo soddisfatti a 360 gradi per come abbiamo condotto il match - ha commentato il DS Mauro Lotin quanto è risaputo che riprendere dopo le “vacanze” non è mai facile. Invece i ragazzi si sono fatti trovare pronti e sono stati bravi a condurre la partita praticamente per 40 minuti. Adesso, però, testa la prossima gara».

Una gara fondamentale per i biancoazzurri che, dopo il ko dell’andata, tornano ad affrontare tra le mura del Pala Poli la Dinamo BK Brindisi sabato 14 gennaio alle ore 16.30.

Risultati e parziali:

Apulia Diagnostic Mesagne DAI Optical Virtus Basket Molfetta

 1° quarto 16 27

2° quarto 35 47

3° quarto 41 67

4° quarto 66 82

Tabellino:

DAI Optical Virtus Basket Molfetta: Brown 26, Chiriatti 1, Buccini ne, Formica 11, Vujanac 2, Mavric 11, Kazlauskas 12, Paganucci 6, Annese ne, Marcone ne, Galantino 13. All. Carolillo

Apulia Diagnostic Mesagne : Bellanova 11, Pellecchia 8, Ranitovic 12, Risolo 6, Budrys 16, Angelini 2, Crovace 2, Pennetta ne, Gallo 9, Zullo ne, Taddeo ne. All. Romano

 

 

Molfetta. Un buon inizio d'anno per la Virtus Molfetta: le reti di De Palma e La Forgia regalano il successo ai biancorossi. Prossimo impegno contro lo Stornarella per il primo turno del girone di ritorno

molfettavirtuscalcio090123Sorride alla Virtus Molfetta il primo match dell'anno solare 2023 e ultima gara del girone di andata. A Zapponeta, contro i locali della Real Zapponeta, la Virtus è cinica e porta a casa il primo successo del nuovo anno, il terzo totale in stagione e regala continuità ad un ottimo mese di dicembre dove è arrivata la vittoria contro San Marco in Lamis e i due prestigiosi pari contro Canosa e Nick Bari.

Bastano due reti nella ripresa del neo arrivato Angelantonio De Palma e dell'esterno offensivo Mattia La Forgia. Il primo apre le marcature a inizio ripresa, dopo un bel primo tempo concluso senza reti, il secondo mette in ghiaccio il match contro una squadra assai ostica e in salute che mirava alla zona sinistra della classifica, obiettivo dei virtussini che dopo un avvio non semplice si sono ritrovati e vogliano abitare costantemente le posizioni che guardano ai playoff.

Con questo successo, gli uomini di Presutto si portano a 16 punti, all'ottavo posto in classifica a soli 4 punti dalla Virtus Bisceglie quinta che oggi segna la fine della zona playoff. Adesso il giro di boa: nel prossimo match, i virtussini saranno impegnati a Stornarella, nel primo turno del girone di ritorno.

Molfetta. Il Presepe vivente si è svolto in sei serate dal 26 al 28 dicembre e dal 4 al 6 gennaio attirando ben oltre settemila visitatori provenienti anche da città limitrofe che hanno sfidato il freddo pur di assistere a una delle più affascinanti sacre rappresentazioni della natività

molfettapresepeviventeH090123È stato un successo! La prima edizione del Presepe Vivente organizzato dal Sermolfetta presso la Basilica della Madonna dei Martiri e l’Ospedaletto dei Crociati ha regalato emozioni agli oltre 7000 spettatori, tra adulti e bambini, che nelle 6 serate in programma hanno assistito agli eventi. Nonostante le serate fredde e umide, in tantissimi hanno potuto apprezzare la particolarità e la complessità della rievocazione della nascita di Gesù messa in scena dal SerMolfetta.

Un evento la cui realizzazione è stata possibile da realizzare grazie alla collaborazione del Comune di Molfetta, nella figura dell'assessore alla Cultura Rosiello, dei Frati minori del Santuario della Basilica Madonna dei Martiri e dell'associaizone Labs Molfetta che ha ospitato l'evento nei meravigliosi ambienti dell'Ospedaletto.

Molto successo di pubblico ha riscosso Theorema Betlemme, sacra rappresentazione della Natività messa in scena dalla compagnia teatrale Il Carro dei Comici diretta da Francesco Tammacco, con cui il SerMolfetta ha condiviso il progetto artistico fin dall'inizio.

«Un particolare ringraziamento va anche all'associazione Melphicta nel Passato e al suo presidente Giuseppe Calculi per gli allestimenti medievali e – continuano gli organizzatori dell'evento - alla Confraternita della Purificazione di Maria che, senza tentennamenti e con passione e dedizione, ha voluto accompagnarci in questa entusiasmante avventura.

Un affettuoso ringraziamento a tutti coloro che hanno deciso di condividere con noi questa esperienza nel ruolo di figuranti, i ragazzi ospiti delle strutture del Consorzio Metropolis e le associazioni culturali che, in prima battuta, hanno condiviso e sostenuto il progetto: Passione e Tradizione, Santa Cecilia, don Salvatore Pappagallo e Fabulanova. Infine una menzione specifica per i partner Network Contacts, Conta su di Noi e Pane e Amore che ormai da anni sostengono le iniziative del Sermolfetta».

«Siamo fieri del risultato ottenuto» queste le parole del Presidente del Sermolfetta Salvatore del Vecchio, che aggiunge: «il Presepe Vivente ha costituito la novità che mancava ormai da anni alle iniziative natalizie a Molfetta. Le reazioni positive e i commenti dei tanti visitatori, specialmente coloro che ci hanno raggiunto da Bitonto, Trani, Barletta, Bari, Putignano, oltre che dai paesi limitrofi, testimoniano il buon lavoro svolto a livello organizzativo.

Inoltre, il coinvolgimento di tutti gli enti, delle associazioni e della compagnia teatrale ribadisce l’importanza di far rete e che i nostri valori di accoglienza e inclusione sono vincenti anche sul campo culturale oltre che su quello socio-sanitario in cui da tempo operiamo con la consueta dedizione. Un mio personale e sentito ringraziamento a tutti i volontari che senza esitazione e con il consueto entusiasmo hanno partecipato al progetto». 

GUARDA IL VIDEO 

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino