POLIFUNZIONALE E SOSTENIBILE: ECCO COME SARÀ LA CITTADELLA DELLO SPORT DI MOLFETTA

By Paola Loparco Gennaio 04, 2023

Molfetta. L’intera copertura della Cittadella dello Sport che sorgerà in via Spadolini ospiterà un impianto fotovoltaico

molfettacittadelladellosportLa Cittadella dello Sport che sorgerà in via Spadolini è destinata a diventare un centro sportivo di riferimento per Molfetta e per l’intero territorio provinciale. Avviate dalla Città Metropolitana di Bari le procedure per l’affidamento dei lavori, la Cittadella dello Sport sarà realizzata grazie ai fondi del PNRR con un finanziamento di un milione e mezzo di euro.

Il complesso sportivo si estenderà su un’area di circa 14mila metri quadrati di proprietà comunale, situata nella periferia Sud-Est del Comune di Molfetta, in una zona di recente espansione a ridosso della SS16 Bis. Il progetto esecutivo, redatto dall’ingegnere molfettese Nicola Mancini, prevede la creazione di due campi da calcio in erbetta sintetica, uno a otto e l’altro a cinque; un campo polifunzionale da basket e volley; due campi da tennis; due campi da paddle, un campo da beach volley; un campo di bocce e un’ampia area giochi per bambini.

Gli ambienti a servizio dei campi saranno concentrati in un unico grande blocco, collocato in posizione baricentrica tra i campi stessi e il parcheggio già parzialmente realizzato su via Saverio De Simone. Qui sono previsti otto spogliatoi per gli atleti, una zona reception, una sala polifunzionale, uno spazio ristoro con bar, l’infermeria e tre volumi tecnici per l’impianto elettrico, termico e idrico.

E proprio dal punto di vista impiantistico, le scelte progettuali sono orientate al contenimento energetico. Allo scopo di ridurre al minimo l’impiego di risorse non rinnovabili, l’intera copertura della struttura, inclinata verso Sud, accoglierà un impianto fotovoltaico in grado di produrre energia anche superiore ai consumi previsti per l’intero centro.

La Cittadella dello Sport avrà inoltre al suo interno molte aree a verde, che saranno realizzate con il terreno e gli alberi di olivo già presenti sull’area e integrate da altre sessanta piante ed essenze autoctone. Per l’irrigazione degli spazi verdi è stata prevista una rete idrica specifica, che attinge a una cisterna di circa 40 metri cubi, in cui sarà convogliata l’acqua piovana proveniente dalle coperture.

Sempre in merito alla sostenibilità ambientale, il progetto della Cittadella dello Sport rispetta i criteri DNSH (do not specific harm/non arrecanti rischi specifici) previsti dal PNRR, attraverso l’impiego di calcestruzzi e laterizi composti in buona parte da materiali riciclati; di legno proveniente da boschi gestiti in maniera sostenibile e responsabile, anche in parte riciclato; di plastica proveniente da riciclo o riuso per almeno il 30% del peso totale.

Last modified on Lunedì, 02 Gennaio 2023 21:02

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino