DECORO URBANO, L'OPPOSIZIONE INCALZA: «RECINZIONE FATISCENTE IN VILLA COMUNALE», DENUNCIA GIOVANNI INFANTE

Molfetta. Il consigliere comunale di Rifondazione Comunista/Più di così rende noto che la recinzione della Villa Comunale è arrugginita in diversi punti

molfettagiovanniinfanterecinzionevillacomunaleLa recinzione della Villa Comunale potrebbe cedere in qualsiasi momento, rischiando di provocare seri danni a cose e persone. È la denuncia del consigliere comunale Giovanni Infante che, a due giorni dal cedimento del palo su via Madonna dei Martiri, incalza sulla necessità di pianificare interventi di ricognizione e manutenzione.

«Non sono bastate le numerose istanze e le interrogazioni per “fatti gravi” presentate in quasi tutti i consigli comunali dai gruppi di opposizione – scrive il consigliere di Rifondazione Comunista/Più di Così Giovanni Infante ma anziché avere risposte precise e convincenti, il sindaco ha pensato bene di bollarle tutte come “provocazioni populiste”.

Gli eventi nefasti che si susseguono con ormai regolare quotidianità in città smentiscono la linea del silenzio e dell’indifferenza dietro cui si è trincerata l’amministrazione Minervini. Dalla pubblica sicurezza al decoro ed alla cura dei beni urbani, non passa giorno in cui non assistiamo al fallimento sempre più imbarazzante di chi ci governa.

Una città Smart orientata verso una lungimirante prospettiva futurista, più a parole che nella sostanza, che pecca in realtà di una concreta e seria prevenzione e manutenzione nel presente.

Ci affidiamo ormai soltanto al caso ed alla fortuna se i cittadini rimangono illesi dal cedimento improvviso di semafori e di lampioni per la pubblica illuminazione vecchi e con strutture arrugginite».

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino